Pagina 3 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 67

Discussione: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

  1. #21
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Citazione Originariamente Scritto da Skrewdriver
    Quanti frequentatori di poligoni conoscete in grado di creare ,con certezza di risultato , un effetto simile
    Andrea
    Io!

    Ma non oltre i 10 metri e magari con la possibilità* di poggiarmi su un cuscino....

    Però a quella distanza il 45 ACP ha un'energia capace di produrre una cavità* un pò più profonda, a parte che occorre valutare il tipo di contrasto che ha offerto l'elmetto (semplicemente appoggiato volerebbe via come un bicchiere di carta...)

    Però, come qualcuno con cui ho parlato mi ha suggerito... una Bodeo in 10.35 avrebbe un risultato paragonabile, anche a 10 metri.
    Certo che dopo il fatto questo pezzo deve essere stato conservato con cura, vista la condizione in cui si presenta. Evento raro ma non impossibile.

    Ah, dimenticavo... per il "frequentatore di poligono", dopo più di 30 anni di attività* agonistica nel settore delle armi lunghe e 20 come armiere e direttore di tiro a Firenze un'elmetto lo colpisco senza grossi problemi, e non sono nemmeno uno bravissimo...

    Tra l'altro lavoro in un officina metalmeccanica come caporeparto e di metallo direi di averne visto un pò, a tutt'oggi...

    Mi esprimo però solo relativamente a questi campi perché gli elmetti non sono il mio interesse principale.

    E' un pezzo comunque interessante e merita un'attento studio, secondo me hai fatto bene a proporlo qui.
    Riccardo

    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Citazione Originariamente Scritto da Skrewdriver
    Quanti frequentatori di poligoni conoscete in grado di creare ,con certezza di risultato , un effetto simile

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio 90
    Aggiungo qualche informazione in più dal punto di vista balistico, dico anch'io calibro 45 anzi ne sono quasi sicuro, distanza direi dai 30 ai 50 metri. Ho visto un video dove sparavano con una colt su un elmo tedesco con gli stessi effetti.
    Visto che sei l'unico a sbilanciarti con dati misurabili , riesci anche ad essere più preciso,30 ,40 o 50 metri non è la stessa cosa e quanti tentativi , sempre su oggetti con lo stesso grado di resistenza e forma ,pensi siano necessari per giungere a questo risultato?

    P.S. Quando butterò via gli elmetti con tracce delle più svariate vernici sarò pronto per la neuro ciao ragazzi

    Andrea
    Mi stai chiedendo quante volte dovrei sparare contro un elmo per colpirlo? beh una!!!! cavolo non sono mica cieco. Tieni conto che le gare di pistola si fanno non solo a 25 metri ma anche a 50 metri e si spara con una mano sola, il centro del bersaglio è 5 cm di diametro e per vincere bisogna fare parecchi centri. Hai detto bene, un normale frequentatore del poligono te lo colpisce senza problemi se poi becchi un campione che fa le gare è in grado di colpirti anche uno dei rivetti se vuoi. Per la distanza non saprei, secondo me a 25-30 metri il proiettile fa un'ammaccatura più grande, quindi direi 40 metri. Bisognerebbe prima provare su una lamiera le varie distanze.

  3. #23
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Citazione Originariamente Scritto da comando
    Salve, se il mimetismo fosse falso "l'artista" avrebbe creato un capolavoro del genere per poi sparargli? con l'incognita di non sapere come il proiettile poteva danneggiarlo e rischiando di diminuirne considerevolmente il valore? Di mimetismi particolari poi se ne vedono tanti sugli elmetti tedeschi, non mi sentirei di bocciare questo che appare consono all'elmetto. La cuffia effettivamente potrebbe essere stata rimontata viste le tracce di vernice nera.
    Fabio
    piccola precisazione da commerciante quale sono... di solito l'essere sparato in un elmetto accresce il valore ... non lo diminuisce
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,790

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Allora Skrewdriver
    tiriamo un po di somme, dato che hai chiesto il parere di qualcuno con esperienza di munizioni possiamo dire con buona approssimazione che il bozzo frontale è stato fatto:
    1 - in tempi abbastanza recenti (scomparsa della ruggine dal punto d'impatto, ne restano solo tracce sulla parte destra ma credo sia dovuto alla rotazione dell'elmetto al momento dell'impatto)
    2 - fatto da un proiettile a punta semisferica (molto probabilmente da un 10,35 Bodeo ad una distanza tra i 10 e i 15 metri, magari appoggiati ad un cavalletto)
    per passare all'elmetto
    3 - l'interno è stato rimontato
    4 - probabilmente anche il sogolo è stato rimontato
    dopo tutto questo permetti che qualche dubbio sulla mimetizzazione ce lo possiamo far venire, anche se devo dire che tra tutte le cose prese in considerazione è quella più credibile, anche l'affermazione di Mills87 "dato che questo elmo lo conosco personalmente dato che è stato molto tempo in collezione da un amico." lascia il tempo che trova, conosco qualcuno che ha in collezione un bidecal ss da 20 anni, sappiamo tutti che è un tarocco, ma nessuno ha il coraggio di dirlo al proprietario.
    Chiaramente le nostre sono solo considerazioni non potendo esaminare dal vivo il pezzo e magari stiamo dicendo un sacco di sciocchezze, l'unica cosa che mi sento di affermare con sicurezza è che il metallo nel punto d'impatto subisce un cambio di stato e in quel punto diventa facilmente aggredibile dall'ossido, cosa che non sembra essere avvenuta in questo caso, anzi è esattamente accaduto il contrario.
    Potresti portarlo a Ferrara o Novegro così da poterlo toccare con mano, credo che i giudizi sarebbero molto più precisi.

  5. #25
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Ragazzi la discussione sta lasciando aperti dei dubbi ed io soffro . Mi sacrificherò per voi con l'aiuto di Marpo e Piesse. Loro "volontariamente " mi forniranno una decina di elmetti tedeschi a testa per le prove balistiche ed io mi sacrificherò a sparargli con i vari calibri che ho a disposizione. Tenete presente che non chiedo neanche il rimborso del costo delle cartucce e mi presterò alla bisogna nell'interesse della verità*. Anzi a pensarci bene le cartucce le potrebbero fornire Norby e Giovanni prendendole dalle loro nutrite collezioni dato che io ci metto le armi ed il tempo.
    Ai "fornitori volontari" raccomando di non fare i "tignosi" e di evitare di mandare materiale che non sia Mint.Non devono essere necessariamente tutti bidecal SS ma almeno un paio mettetene dentro e che le cartucce non siano ossidate!!!!
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  6. #26
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Sono perfettamente d'accordo sul fatto che si tratti di un tiro relativamente facile, anche per un tiratore un po' scarso ed inesperto.
    Ricordo un vecchio articolo di Diana Armi (gennaio 1986, se ben ricordo) in cui un gruppo di tiratori aprivano un loro poligono privato ad un numero chiuso di amici... prova da sostenere, per entrare nell'esclusivo club... colpire con la propria pistola, a 10 metri, una moneta da cento lire...
    Vi assicuro che si vede appena... QUELLO è un tiro che pochi sanno fare...

    Quanto all'originalità* dell'elmetto e alla genuinità* del "buco".... anch'io nutro dei seri dubbi, soprattutto perchè è davvero troppo ben centrato e perpendicolare... tra i tiri di guerra solo uno su un milione viene così... Che lavoro faceva 'sto tiratore? Il chirurgo plastico?
    Se il detentore ne è certo, però... non ho forse cognizioni sufficienti per confutarlo...
    Però... piesse mi pare davvero molto credibile e poi motiva davvero bene la sua sentenza...
    Anche io ho visto mille tarocchi "presenti da decenni in collezione" o "mai stati in collezione"...
    Che un elmetto tedesco possa reggere ad un impatto, anche non troppo distante, di .45 è indubbio: lo dicono gli stessi test balistici che hanno condotto all'adozione del kevlar (per inciso gli stessi test pare che abbiano decretato che il miglior elmetto di acciao fosse l'italiano M33)...
    Il calibro, però, scherzi a parte, potrebbe anche non essere un .45, ma da distanza maggiore, però.
    Mi pare che la palla che ha "strofinato il musetto sull'acciaio crucco" fosse incamiciata, dato che mi pare di scorgere i segni di camiciatura... e questo è buon segno... quanto meno non era di piombo nudo... Tracce di piombo avrebbero denunciato che si trattasse di tarocco quasi certo...
    Di certo, quando ho assistito a prove balistiche su placche di ferro già* rugginose, o arruginitesi dopo il tiro, l'effetto pareva lo stesso... forma della ruggine compresa... ma troppe prove dobbiamo fare, per esserne certi...
    Quindi mi aggrego all'unità* di studio messa su da Andrea58... Cosa non si fa per interesse della scienza...

  7. #27
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Purtroppo allo stato dei fatti mi è difficile accontentare l'amico Andrea58: non ho disponibili una decina di doppia decal SS, ma si è no solo 8 o 9 , beninteso in condizioni semimint perché la prova va fatta in maniera seria, e non con dei gusci qualunque.

    Se si accontenta posso fornirne cinque o sei ASSOLUTAMENTE ORIGINALI della Polizia di Danzica, due o tre SA-Feldherrnhalle, un paio di Sauerland e uno Flak-Hitlerjugend con un nome scritto dentro ma a tutt'oggi non ben attribuito, tale J. Ratzinger.

    Questi li puoi bucherellare tranquillamente, tanto a qualsiasi mostra se ne vedono a banchi pieni

  8. #28
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Tornando un attimo all'elmetto oggetto del topic.

    Evidentemente a causa dell'età* che avanza, la mia memoria non è più quella di una volta, benché anche da giovane, insomma, mi capitava spesso di dimenticare le cose....

    Questa premessa anche un po' stupida per dire che io quest'elmetto lo avuto in mano e visto dal vero, pochi mesi fa, ma non me ne ricordavo.
    Il motivo per cui non me ne ricordavo, ahimé, è che dato che mi capita di vederne tanti, quando qualcuno non mi trasmette granché tendo a dimenticarlo.

    Mi dispiace, perché rifacendo mente locale, posso dire che effettivamente almeno le ultime tre "fonti" che hanno avuto in mano questo elmetto prima del nostro Utente, che invece non ho piacere di conoscere, sono ottime e di persone assolutamente serie ed esperte, nonché almeno due anche degli ottimi e stimati amici.

    Ciò non toglie che anche i migliori possono a volte sbagliare, come me del resto.

    Io pertanto resto della mia idea, non per accanimento nei confronti di questo pezzo, né tantomeno contro alle persone, ma solo nell'ottica di fornire il mio modesto servizio all'Utenza di World War.

    Specificando ancora una volta che io, come del resto NESSUNO, in questo campo ha la verità* in tasca e nessuna argomentazione, per quando dettagliata o appassionata, può essere considerata Vangelo.

    Mi consenta infine l'utente Skrewdriver una doppia tiratina di orecchie: uno perché se decide di sottoporre un pezzo all'attenzione della Comunità* deve essere disponibile ad accettare qualunque tipo di opinione, o comunque controbattere con argomenti e non (seconda tiratina) con facile ironia; è molto facile per tutti rispondere a tono o con altrettanta ironia ma sicuramente non costruttivo, né simpatico.

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    47

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Ciao a tutti, intervengo solo ora in quanto preso in causa dal fatto che questo elmo in passato è stato in mio possesso.
    Non ho mai negato il fatto che l'elmo sia stato rimontato (non da me) e la cosa è evidente ma arrivare ad avere dei dubbi su tutto l'elmo mi sembra un pò troppo.
    Dalle foto purtroppo non si riesce a vedere bene ma questo LW possiede entrambe le decals sotto la vernice.
    Inoltre la vernice data in origine risulta essere presente per quasi tutta la totalità* dell'elmo.
    Mi sembra quindi un controsenso che qualcuno compia un'operazione "truffaldina"su di un copricapo di per sè già* molto costoso.
    La cosa sarebbe più logica se fosse stato fatto su di un elmo 42 privo di decal e da un costo molto più popolare .
    Comunque nella vita tutto è possibile........................
    Con ciò non voglio difendere a spada tratta un oggetto che ho avuto e poi ceduto (per il semplice fatto che fosse rimontato)... ma almeno partecipare a questa interessante discussione.
    Anche sul colpo preso sulla fronte non ci vedo nulla di così impossibile............a riguardo inserisco alcune immagini di elmi con lo stesso tipo di impatto già* discussi su uno dei più importanti forum americani (mi scuso con i proprietari degli elmi per le immagini "rubate").

    [attachment=1:38kldt7q]km101.jpg[/attachment:38kldt7q]

    [attachment=0:38kldt7q]rad2101.jpg[/attachment:38kldt7q]

    Non mi sembra vi sia molta differenza tra quello postato e questi da me inseriti.............
    Io rimango della mia idea (che non è legge)che a parte il rimontaggio questo elmo sia un bel camo, con un mimetismo molto bello e particolare
    Un saluto RIGO
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,790

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    A questo punto credo sia meglio che qualcuno che sicuramente le ha posti foto di elmetti colpiti da proiettili, così ci togliamo la soddisfazione di vedere cosa combinano questi impatti.
    Carissimo Rigo73 se della prima foto si vede molto poco, della seconda mi viene subito spontaneo chiedermi, ma durante uno scontro a fuoco di qualsiasi natura quante probabilità* ci sono che due proiettili della stessa arma, apparentemente, colpiscano lo stesso elmetto nello stesso punto?

Pagina 3 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato