Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: M38 FSJ toscano

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    M38 FSJ toscano

    Cercando di non farla troppo lunga come al mio solito, un FSJ proveniente dalle mie parti.

    Particolarità* che avevo notato e non riuscivo a chiarire è il soggolo, che appare molto strano; con l'aiuto di alcuni utenti di un altro forum ho capito che si tratta di un soggolo formato da due pezzi, quello senza fibbia è di primo tipo, senza bottoni automatici, mentre quello con la fibbia è uno di secondo tipo, quello diciamo più abituale, che normalmente è abbinato al soggolo con gli automatici; dalle mie osservazioni sembrerebbe quello di origine il primo tipo, poi a seguito di rottura la parte con la fibbia è stata sostituita con una più facilmente reperibile, anche nel 1944 ad esempio; potrebbe essere anche stata rimessa dopo, per carità*, ma la storia di quest'elmetto dice che è stato trovato così. Boh. Per il resto sinceramente pare tutto buono.
    C'è una rottura sulla calotta. Se volete qualche particolare basta chiedere[]






  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Qua andiamo sul pesante,come al solito.E,come al solito,hai già* detto tutto tu.Cmq,un parà* davvero "in gamba".
    E bravo il nostro Piesse!!![]

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    A prima vista non mi dispiace.Che marchi ha?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Ah, giusto, i marchi....


    Qui ci dovrebbe essere il produttore, ma io non riesco a vederlo; comunque la misura è 68 e il produttore dovrebbe essere ET, trattandosi di un elmetto delle prime versioni (quindi non ancora Ckl)


    del numero di serie riesco a vedere solo 145..

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Grazie,Piesse.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di franzroma
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    2,446
    Ciao Piesse davvero bellissimo questo parà* mi piace un sacco, l'elmo si presenta indubbiamente bene con tutte le caratteristiche corrette e coerenti tra loro che lo rendono un pezzo genuino a mio avviso, da invidia profonda!!!!
    francesco / nachtjager44 / franzroma

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Citazione Originariamente Scritto da franzroma

    Ciao Piesse davvero bellissimo questo parà* mi piace un sacco, l'elmo si presenta indubbiamente bene con tutte le caratteristiche corrette e coerenti tra loro che lo rendono un pezzo genuino a mio avviso, da invidia profonda!!!!
    Sì,da invidia profonda di sicuro!!!Trovarlo un pezzo così da mettere in collezione!!!
    Ciao![ciao2]
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Come sapete mi piace, se possibile, anche raccontare un po' di storia del pezzo e del contesto nel quale è stato trovato.
    Per cui vi annoi un po' con quel che so di quest'elmetto; naturalmente liberi di credere o non credere, del resto son parole riportate, anche se da diverse persone e con versioni tutto sommato simili.

    Le parole che seguono l'ho postate anche su un altro forum , ma credo no ci sia niente di male a riproporle anche qui.


    ...... io non l'ho smontato, però come ti ho detto uno dei dadi si svita con le mani e in realtà* la persona che me lo ha fatto vedere me lo ha fatto notare, anzi, l'ha svitato proprio!!
    Gli ho detto, non si fa, ma sinceramente non è che la cosa mi ha preoccupato più di tanto; ti dirò di più, se lo terrò io il dado che manca ce lo metto; se lo trovo originale bene, ma un dado copia non mi scandalizza.

    Quindi possibilissimo che sia un soggolo aggiunto, e interessante la tesi dei due pezzi.
    Quel che è certo che la piega presa dal soggolo, si vede anche dalle foto, indica che questi pezzi sono insieme da tanto tempo.

    Forse non mi sono spiegato bene prima; questo elmetto, secondo quel che si sa, NON è mai stato in una casa col tetto sfondato, è stato in una vecchia villa padronale di campagna rimasta, per vicende tutto sommato non insolite, pressoché disabitata ma non abbandonata per decine di anni, visitata saltuariamente da persone che si erano trasferite altrove, ma che hanno mantenuto la proprietà*.

    L'oggetto è stato rinvenuto poi circa 10/15 anni fa dalla persona che lo ha adesso; lui è andato a fare dei lavori di idraulica in questa casa; comunque è un collezionista e sapeva che c'era qualcosa, che il vecchio proprietario era un appassionato; nei paesi piccoli le cose si sanno e quando ha saputo che i figli o i nipoti o chi altri avevano bisogno di fare dei lavori, si è offerto subito, anche a prezzo competitivo, proprio per entrarci.

    Trovò diversi oggetti, che peraltro ottenne per poco sì, ma non in regalo, e questo elmetto però lo vendette ad un altro collezionista locale, perché i soldi a volte fanno comodo a tutti, a una cifra che era ancora in centinaia di mila lire.

    Però mi ha detto che gli era rimasto un po' nel cuore, e anni dopo l'ha ricomprato, facendo parzialmente permuta con "un sacco di roba fascista" come ha detto lui.

    Poi ora, complice un'altra passione, quella per le Vespa d'epoca, ha cominciato a pensare di cederlo di nuovo, perché ha trovato la Vespa dei suoi sogni (che costa ben più di un elmetto da parà*....) e quindi gli serve per fare cassa.

    Questa è un po' la storia; all'interno della storia poi può essere successo di tutto, per carità*.

    Ah, per inciso ci sarebbe anche la, pur vaga, storia pre ritrovamento; la villa, diciamo piuttosto la casa padronale, cioè una grande fattoria con annessi e connessi, si trova nella zona fra Colle Val d'Elsa e Poggibonsi e, secondo le testimonianze, fu una delle tante costruzioni requisite e utilizzate dai tedeschi nelle nostre campagne; in particolare fu per un breve periodo fra la primavera e l'estate del 1944 acquartieramento di un reparto di FSJ della 4^ Divisione, non ho saputo quanti, se una o due compagnie, o cos'altro; l'offensiva condotta dalle truppe Nord Africane del Corpo di Spedizione Francese impegnò duramente questi soldati ai primi di luglio; i combattimenti in questa zona furono molto aspri; Colle Val d'Elsa fu presa il 7 di luglio, Poggibonsi il 18!! sono circa solo 5 kilometri di distanza!! Anzi, il 15 luglio i FSJ della 4^ Divisione mossero un contrattacco che ricacciò fuori di Poggibonsi le truppe Alleate che già* la presidiavano e servirono ancora tre giorni per riprendere il paese.

    Nell'ambito di queste vicende si colloca l'abbandono di quest'elmetto, presso la fattoria di cui sopra; in ritirata da Colle spostandosi verso Poggibonsi, i nostri parà* si fermarono alla loro base, presumibilmente per riorganizzarsi, curare i feriti, seppellire i morti e cose del genere; probabilmente perché rotto, da cosa non so dirlo, forse era l'elmetto di un caduto; magari, come usava, si potrebbe pensare che il soggolo sia stato tagliato dai commilitoni, in seguito rimesso qualcosa che si era trovato oppure era un soggolo raffazzonato dai soldati stessi, tanto, in definitiva, lanci col paracadute non c'era più da farne; chi può dirlo cosa sia successo davvero; sta di fatto che secondo i vaghi ricordi in questa fattoria c'era tanta roba abbandonata, che in buona parte il proprietario decise di conservare.

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Ciao Piero,il tuo elmetto FJ a me piace molto.Penso di avertelo già* detto in altra sede.
    Se ti puo' consolare posso dirti che spessissimo i sottogola FJ
    non venivano sostituiti, proprio per la difficolta' di smontare
    tutto l'insieme che non e' proprio agevolissimo se non si hanno
    gli strumenti adatti.Spesso andavano da un sellaio o da un calzolaio
    e modificavano il pezzo senza smontare nulla.
    questo elmetto è stato trovato in Romagna, guarda che modifica:


    Immagine:

    117,37*KB

    Ora e' nella vasta collezione di un mio amico,[ciao2]PaoloM

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Eh sì, una modifica proprio fuori da ogni regolamento.

    Mah, io capisco pure chi vuol star tranquillo e quindi cerca pezzi "da regolamento" fino al più piccolo particolare, però è anche vero che bisogna anche fidarsi dell'impressione d'insieme, e non bocciare un pezzo perché un rivetto ci sembra forse non coerente.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •