Pagina 9 di 9 PrimaPrima ... 789
Risultati da 81 a 85 di 85

Discussione: M40 ET66 Heer bidecal

  1. #81
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,517
    E' una ipotesi plausibile!
    Mario

  2. #82
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Direi che io per primo ho segnalato le varie incongruenze di questo elmo, ma sottolineando anche il fatto che comunque non sono riuscito a rilevare aspetti tecnici che indubbiamente fanno propendere verso un giudizio finale positivo o negativo, almeno da parte mia.

    Sono contento che un elmetto comunque dubbio abbia suscitato tanto interesse e generato una discussione sicuramente interessante e istruttiva e ringrazio tutti coloro che hanno voluto intervenire.

    Le impressione personali e soggettive le ritengo tutte degne di considerazione, rispetto e assolutamente fondate.

    Ma in realtà* mi sembra che non sia emerso nessun riscontro tecnico definitivo.

    Da parte mia posso far notare in risposta agli ultimi interventi che il soggolo è assolutamente buono, e stranamente nessuno ha visto un particolare che non ho voluto segnalare prima, pensando che qualcuno se ne accorgesse, ma che fa pensare che comunque questo soggolo non sia quello originale dell'elmo, e cioè che è un soggolo marcato LBA, ovvero di quelli riconducibili alla Luftwaffe; poco male nell'insieme, come sappiamo, ma cosi è.

    Inoltre che la decal Heer anche se dalle foto non si apprezza, un po' di contenuto metallico ce l'ha, poco ma ce l'ha; e continua a dare un ottimo responso alla luce UV, come del resto anche la Wappenshild.

    Infine, credo Franz che per la successione temporale degli elmetti tedeschi in generale non si possa far fede alla sequenza numerica dei numeri che appaiono marcati sul guscio, altrimenti dovrenno pensare che ogni produttore al massimo ha costruito qualche decina di migliaia di elmi, massimo 99999, perché se ci fate caso normalmente sono quattro cifre, raramente cinque, veramente pochissime volte 6, che invece dorebbero essere l'assoluta maggioranza; io credo di averne visto uno solo con 6 cifre, intorno al centomila, e non ne sono nemmeno sicurissimo.
    Invece gli stahlhelm prodotti sono stati decine di milioni, per cui ritengo che il criterio con cui venivano numerati non sia da leggere come strettamente consequenziale, ma basato su altri criteri.

  3. #83
    Utente registrato L'avatar di franzroma
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    2,446
    Citazione Originariamente Scritto da piesse



    Ma in realtà* mi sembra che non sia emerso nessun riscontro tecnico definitivo.


    Infine, credo Franz che per la successione temporale degli elmetti tedeschi in generale non si possa far fede alla sequenza numerica dei numeri che appaiono marcati sul guscio, altrimenti dovrenno pensare che ogni produttore al massimo ha costruito qualche decina di migliaia di elmi, massimo 99999, perché se ci fate caso normalmente sono quattro cifre, raramente cinque, veramente pochissime volte 6, che invece dorebbero essere l'assoluta maggioranza; io credo di averne visto uno solo con 6 cifre, intorno al centomila, e non ne sono nemmeno sicurissimo.
    Invece gli stahlhelm prodotti sono stati decine di milioni, per cui ritengo che il criterio con cui venivano numerati non sia da leggere come strettamente consequenziale, ma basato su altri criteri.
    Mi dispiace smentire la tua affermazione perchè mi sembra che invece siano emersi molti aspetti tecnici soprattutto sulle dacal che le inchiodano..............per quanto riguarda i numeri sulla falda dell'elmo è chiaro che non si riferisce al singolo elmo ma al lotto produzione quindi in un lotto o partita possono essere stati prodotti centinai o migliaia di elmi a seconda della commissione richiesta alla ditta per cui il riferimento cronologico è attendibilissimo ed è normale che i numeri siano solo di 4 max 5 cifre
    francesco / nachtjager44 / franzroma

  4. #84
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Citazione Originariamente Scritto da franzroma
    ...per quanto riguarda i numeri sulla falda dell'elmo è chiaro che non si riferisce al singolo elmo ma al lotto produzione quindi in un lotto o partita possono essere stati prodotti centinai o migliaia di elmi a seconda della commissione richiesta alla ditta per cui il riferimento cronologico è attendibilissimo ed è normale che i numeri siano solo di 4 max 5 cifre
    Scusa, per capire; allora se il numero indica il lotto di produzione o la commessa che dir si voglia, significa che si possono trovare, che so, 10000 elmetti con lo stesso numero sulla falda?

    Cioè, il numero ad esempio 1348 non è la matricola del singolo elmetto, ma il riferimento al lotto di produzione riportato su tutti gli elmetti di quella commessa?

  5. #85
    Utente registrato L'avatar di franzroma
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    2,446
    da quello che so io si può trovare più elmi con lo stesso nuemro proprio perchè indica il lotto produzione(poi gli elmi prodotti in quel lotto penso potessero variare da commissione a commissione in base alle esegenze e all'andamento della guerra)
    francesco / nachtjager44 / franzroma

Pagina 9 di 9 PrimaPrima ... 789

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato