Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 18 di 18

Discussione: M40 GUSCIO CON CHICKENWIRE

  1. #11
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: M40 GUSCIO CON CHICKENWIRE

    Citazione Originariamente Scritto da felix
    Citazione Originariamente Scritto da cocis49
    Non sono un esperto ma a me piace molto.
    La fessurazione può essere dovuta a forti sbalzi di temperatura?
    Ciao, non saprei con precisione, in quanto avevo prima affermato che poteva trattarsi da fessurazione da impatto ma se così fosse si sarebbe dovuta rompere anche la rete o sbaglio???
    Ciao
    Penso che non sia la stessa cosa in quanto la rete è più elastica e con le diverse temperature può dilatarsi o restringersi più facilmente che il ferro dell'elmo.
    Forse mi sbaglio, ma sicuramente qualcun altro su questo potrà* precisare meglio.
    luciano

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,517

    Re: M40 GUSCIO CON CHICKENWIRE


  3. #13
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: M40 GUSCIO CON CHICKENWIRE

    Citazione Originariamente Scritto da piesse
    Vediamo quando ti arriva, Mario.
    Sembrerebbe abbastanza coerente, ma io non mi spiego una cosa in questo tipo di elmetti:
    perché non c'è, magari rugginoso, magari a pezzi, il cerchio, il controcerchio e brandelli di cuoio?

    Mi spiego, togliere questi pezzi di solito presuppone un riutilizzo come utensile dell'elmetto; in tal caso, è contro logica lasciare una rete che non serve a niente, si leva in un attimo e tra l'altro con parti che possono pure graffiarti le mani.

    Ma anche ammesso che sia stata lasciata, chissà* perché, possibile che nell'ipotetico uso da utensile o recipiente non si sia piegata o allentata?

    Bah, non dico altro, ultimamente mi sembra di essere troppo rompi.......i
    Ti sentirai anche rompi però purtroppo i tuoi dubbi non riguardano la bontà* del pezzo ma la logica e contro quella si può fare poco.
    Amplio la rosa dei dubbi mettendoci del mio, Felix non me ne voglia, ma per fortuna è costato poco.
    Le reti da pollaio sono fatte di filo di ferro dolce da un millimetro ed anche meno ed il fatto che abbia resistito in loco per 60 anni può dare da pensare, magari è zincata e si è conservata meglio però è al suo posto neanche minimamente allentata. Anzi è perfettamente aderente ai bordi proprio nei punti dove la logica direbbe che non dovrebbe essere così, li avrà* sistemati il venditore. I punti invece che per il passare degli anni dovrebbero essere maggiormente attaccati dalla ruggine non lo sono. Questi punti sono proprio la frattura che lascia il metallo non trattato a nudo ed i fori dei rivetti.
    Dalle foto invece questi punti sono perfetti. Anzi i fori dei rivetti sono verniciati completamente senza apparenti segni di usura fatto che mi fa pensare che i rivetti non fossero in loco quando è stato verniciato.
    Se guardiamo poi la 3° foto notiamo che lo sporco è tra la rete e l'elmetto segno che è stato rovesciato abbastanza a lungo perchè si depositasse, però l'interno è pressochè perfetto, possibile ma illogico, sarebbe dovuto essere sporco e tanto anche all'interno ed anche parecchio arrugginito.
    Adesso ti chiederai se sono "un'esperto" di elmetti e ti rispondo subito di no ma di armi si e se lascio un fucile brunito ed ingrassato all'aperto per 60 anni non lo trovo così ma buono per la fonderia o il caminetto e considera che l'acciaio di un fucile è un poco migliore di quello degli elmetti
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Como
    Messaggi
    4,434

    Re: M40 GUSCIO CON CHICKENWIRE

    Non sono un'esperto,ma quella fessurazione alla calotta dell'elmo,potrebbe essere causata anche dal ghiaccio! personalmente ho visto dei M16 in un ghiacciaio, praticamente fatti a pezzi dalla pressione del ghiaccio,il tutto dipende dalle condizioni atmosferiche ed il luogo del ritrovamento!
    Comunque una ipotesi che non escluderei.
    Per quanto riguarda la rete,bisogna vedere l'intreccio del filo.
    Il dubbio è fastidioso, ma la certezza è degli imbecilli.

    Certi libri sembrano scritti non perché leggendoli s’impari, ma perché si sappia che l’autore sapeva qualche cosa.

    Saluti Enrico
    Pz.65

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,517

    Re: M40 GUSCIO CON CHICKENWIRE

    "Se guardiamo poi la 3° foto notiamo che lo sporco è tra la rete e l'elmetto segno che è stato rovesciato abbastanza a lungo perchè si depositasse, però l'interno è pressochè perfetto, possibile ma illogico, sarebbe dovuto essere sporco e tanto anche all'interno ed anche parecchio arrugginito.
    Adesso ti chiederai se sono "un'esperto" di elmetti e ti rispondo subito di no ma di armi si e se lascio un fucile brunito ed ingrassato all'aperto per 60 anni non lo trovo così ma buono per la fonderia o il caminetto e considera che l'acciaio di un fucile è un poco migliore di quello degli elmetti"
    _________________


    Ciao Andrea, la tua osservazione è giusta, ma secondo me questo avalla ancora di più il fatto che l'elmetto è stato per tanti anni rovesciato e probabilmente con tutto il suo liner ma che poi è stato tolto per qualche motivo.
    Mario

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,517

    Re: M40 GUSCIO CON CHICKENWIRE

    Citazione Originariamente Scritto da panzer65
    Non sono un'esperto,ma quella fessurazione alla calotta dell'elmo,potrebbe essere causata anche dal ghiaccio! personalmente ho visto dei M16 in un ghiacciaio, praticamente fatti a pezzi dalla pressione del ghiaccio,il tutto dipende dalle condizioni atmosferiche ed il luogo del ritrovamento!
    Comunque una ipotesi che non escluderei.
    Per quanto riguarda la rete,bisogna vedere l'intreccio del filo.
    Ciao, vorrei postare quì di seguito un M42 relic da scavo, che presi tempo fa e che trattai con acido ossalico (vi ricorderete il post sicuramente) e venne fuori un bel 42 camo "sawdust" con il suo chickenwire.
    Ebbene lo spessore del filo e l'intreccio sono molto simili a mio parere.
    Comunque riserviamoci di vedere quando mi arriva le nuove foto ed i particolari, in quanto le foto che ho non rendono secondo me!
    Ciao
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Como
    Messaggi
    4,434

    Re: M40 GUSCIO CON CHICKENWIRE

    Ciao,mi sembra giusto aspettare altre foto,comunque se noti dove hai evidenziato in circolo,noterai che l'intreccio in quello relic,è uniforme e le spire vanno in una sola direzione,nell'altro le spire vanno da sinistra a destra,questa caratteristica la si trova principalmente nelle reti molto recenti.
    Mi sono permesso di evidenziarti dei punti,dove personalmente mi creano dei dubbi,la giunzione centrale delle spire,i due sensi,e delle macchie di vernice presenti sul filo!
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Il dubbio è fastidioso, ma la certezza è degli imbecilli.

    Certi libri sembrano scritti non perché leggendoli s’impari, ma perché si sappia che l’autore sapeva qualche cosa.

    Saluti Enrico
    Pz.65

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,517

    Re: M40 GUSCIO CON CHICKENWIRE

    Ciao , ti ringrazio per le precisazioni molto oculate!
    Io credo che l'elmo abbia più strati di vernice; però quella verde che si vede sull'aereatore mi sembra stia sotto alla scura, se così fosse come è possibile che ci sia del verde sul filo?????
    Sicuramente la vernice scura è l'ultimo strato quindi in teoria il ferro dovrebbe essere macchiato della vernice scura.
    Non credo che la vernice scura sia stata data sopra quella verde con il chickenwire sopra.
    Bisogna vedere l'elmetto bene in mano; ho scritto al venditore dicendogli che appena arriva lo esaminerò bene e nel caso lo rimando indietro.
    Nella clausola della vendita è previsto il ritorno e il rimborso.
    Il venditore ha un 100% e non ha un basso punteggio, quindi credo che sia onesto......poi tutto può essere.
    Ciao

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato