Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: M40 NS62 D181 mimetico

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    M40 NS62 D181 mimetico

    Proviamo a smuovere un po' questa stanza, rimasta un pochino abbandonata ultimamente.....

    Vi presento un interessante elmetto mimetico, dove le varie colorazioni ci possono fare immaginare diversi scenari di utilizzo.

    L'elmetto è, come detto nel titolo, un M40 produzione NS; dalle mie osservazioni, fatte con una certa fatica e rischio di rompere qualcosa, ho comunque visto che il cerchio è marcato 1942 cosi come due dei tre rivetti, quindi questo è presumibilmente il periodo di produzione anche del guscio; del terzo rivetto dirò più avanti.

    L'elmetto quindi nasceva in fabbrica colore verde scuro e probabilmente portava la sua brava decal Adler sul lato sinistro.
    In effetti anche se dalle foto non è evidente, dal vero si nota che sotto lo spesso strato di sovraverniciature in effetti c'è la sagoma dello scudetto.

    Poi, in un periodo imprecisato, ma comunque prima dell'estate del 1943, l'elmetto è stato sovracolorato in un colore giallo sabbia chiaro, dato a pennello, piuttosto liscio, che per tonalità* e tipologia fa pensare al DAK, e la campagna in Africa Settentrionale.

    Dopo la fine della guerra in Africa, e il ripiegamento in Sicilia, e quindi la lenta risalita della nostra Penisola, è da supporre che il nostro soldato vi abbia preso parte, e abbia mimetizzato il proprio elmetto aggiungendo pennellate e striature di verde piuttosto chiaro e marrone rossiccio, colori più consoni al territorio dove ora si trovava a combattere; si tratta, come si vede, di vernici piuttosto grosse e pastose, applicate a pennello.

    Ma quando potrebbe essere successo questo?

    Il terzo rivetto, quello non datato 42, forse ci dà* un'altra indicazione: preciso che si tratta di quello sinistro, e che lo stesso e ancora colorato in marrone rossiccio e verde, è da supporre che quando l'ultimo mimetismo è stato applicato, il rivetto fosse presente.
    E dato che lo stesso rivetto è datato 1944, viene di pensare due cose: uno, che il nostro soldato abbia tenuto il suo elmetto giallo per un bel po' di tempo, dopo l' Africa, diciamo per tutta la Campagna del Sud Italia, e due, quando il fronte si è spostato un po' più su, nel centro - nord, abbia applicato gli altri colori.

    Diciamo che ho usato un po' di fantasia, comunque basandomi su una certa logica suggerita dalle poche indicazioni che un elmetto può dare.

    A voi la parola.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: M40 NS62 D181 mimetico

    Sinceramente mi meraviglio dell'assoluto disinteresse per pezzi come questo....

    Comunque, ho fatto qualche foto alla luce naturale.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  3. #3
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075

    Re: M40 NS62 D181 mimetico

    Ciao Piero,
    noto ora il tuo thread. Onestamente la chiazza rossa non e' per me accattivante su questo
    elmetto.Sono abituato, perché ne ho, a mimetici con chiazze molto piu' tenui.Con cio' non voglio dire nulla perché mi piacerebbe esaminare dal vivo l'elmetto, e sicuramente sara'
    buono, pero' non mi entusiasma per cosi' dire.Ho visto ed ho avuto anche elmi con mimetizzazioni piu' eclatanti, ma tutte maledettamente schematiche, com'è costume dei teutonici:questo ricalca una mimetizzazione foresta inizio autunnale (per via del rosso) abbastanza anomala per i tedeschi.(Ho anche i libri di Radovich a colori e non ne esiste uno che vi si accosti, anche tra quelli piu' insoliti).In ogni caso, cio' non toglie che le vernici sembrano vecchie ed il soldato l'avra' date da solo sul substrato verde e sabbiato tipico del teatro africano /mediterraneo.Per me e' da vedere alla prima occasione. PaoloM

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: M40 NS62 D181 mimetico

    Mah, Paolo, questo marrone rossiccio è presente spessissimo nei mimetici tedeschi, a volte più sfumato, a volte meno, in questo caso molto pastoso, ma non mi pare una stranezza; tra l'altro si vede molto bene che è amalgamato "fresco su fresco" in molte zone col verde, quindi dato in contemporanea.
    In quanto allo schema di mimetismo, beh, si è visto di tutto mi pare.
    Comunque, a me, avendolo in manoi, dubbi non ne da.
    Alla prima occasione lo vedrai.
    Speriamo di sentire qualche altro parere.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    36

    Re: M40 NS62 D181 mimetico

    Guardando questo elmo ,come detto da marpo,mi viene in mente un mimetismo di tipo autunnale..dato il rosso.E ciò potrebbe essere in accordo con la cronologia della campagna d'italia..il propietario potrebbe essere stato impegnato nel autunno del 44 nel ultima parte dei combattimenti sulla nostra penisola.Tuttavia , se effettivamente il giallo sabbia è quello africano,non capisco dove sia stato questo elmo tra il maggio del 43(fine della campagna d'africa) e l' autunno del 44 a cui supponiamo risalga il mimetismo.La mia opinione è che la colorazione gialla nn è quella africana,i miei elmetti siciliani hanno una tonalità* più accesa,e che il nostro soldato abbia una provenienza diversa.Concludo dicendo che mentre il giallo africa era pressappoco sempre lo stesso(diverso da quello dell' elmo in questione) ..il mimetismo benchè spesso in accordo con schemi diffusi tra le truppe, poteva essere d' inventiva del singolo soldato.Non possiamo sapere in che contesto questa vernice è stata apposta..supponiamo che il nostro soldato con la sua divisione si trovava braccato dal fuoco nemico in qualche luogo dell' entroterra italiano ,e che in un momento di relativa tranquillità* abbia dipinto il suo elmo con i pochi colori a disposizione,magari aggiungendo quel giallo che tanto ricorda la pietra delle nostre campagne.

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329

    Re: M40 NS62 D181 mimetico

    Salve,

    i colori rispecchiano il mimetismo tipo Normandia, sinceramente non mi piace l'effetto
    lucido che si vede nelle ultime foto; potrebbe essere dovuto all'uso di agenti chimici/detergenti
    che usano i falsari per invecchiare la vernice, l'elmo presenta in alcuni punti la pittura saltata
    via in maniera netta/scheggiata (parere personale) non vedo uno sfaladamento/cracking
    nei punti saltati spesso dato dalla sovrapposizione di colori che mal aderiscono su superfici
    già* vernicitate mi dispiace ma è un elmo che dalle foto mi lascia perplesso.
    un saluto
    Raffaello/Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato