Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: M40 tedesco di riutilizzo ceko

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    M40 tedesco di riutilizzo ceko

    Uno degli elmetti meno considerati di tutto il panorama collezionistico elmettifero: un "famigerato" nero cecoslovacco.....

    Sì, però, tra sverniciati, smontati, cannibalizzati, riverniciati e corredati di decal false, pasticciati in tutte le salse, i veri ceki neri finiranno per diventare addirittura rari.....

    Battute a parte, dato che in questo periodo sto facendo un po' di riordino e riorganizzazione della mia collezione, mi è capitato per le mani questo povero, derelitto elmettuccio di questo tipo e mi son detto, beh, tutti ne hanno sentito parlare, dei ricondizionati cecoslovacchi del dopo guerra, ma non è che in conclusione se ne vedano in giro....

    Eccolo qui quindi, un guscio Quist di tarda produzione, marcato Q66 e T4685, tutto sulla falda posteriore come negli esemplari di fine guerra.

    Questo elmetto forse non era neppure stato verniciato in colore tedesco ma direttamente in nero.

    Ricordo che ci sono voci che vogliono che la Quist avesse almeno una unità* produttiva in territorio cecoslovacco e che abbia prodotto anche nel primo dopoguerra.

    Comunque il nostro elmetto conserva anche i rivetti tedeschi coi relativi controrivetti, sopravvissuto per fortuna allo smontaggio per recuperare gli stessi; la cufia e il soggoli sono tipici ceki.
    Il nostro elmetto non è scampato a qualche graffio, sul lato destro, volto a controllare se sotto la vernice non fosse celato uno stemma germanico; dato che non c'era, probabilmente è stato accantonato con disinteresse.
    Lo acquistai anni fa per una trentina di euro, e mi sembrarono pure anche troppi....oggi sono contento di averlo e lo terrò anch'esso nella giusta considerazione, pur accanto a "cugini" mimetici o decallati, considerati ben più prestigiosi.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    609

    Re: M40 tedesco di riutilizzo ceko

    si vede capisce perfettamente l'amore che provi per gli elmetti senza fare distinzioni con gli ariani gli accetti tutti come figli tuoi heheheh

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: M40 tedesco di riutilizzo ceko

    Pensa te Piero, non hai idea di quanto mi fanno incazzare quelle abrasioni in zona decal....chiaro l'intento

    In ogni caso mi trovi d'accordo su quanto dici, nella sua semplicità* è un emetto che cmq ha una storia e che merita un posto di rispetto soprattutto in una collezione come la tua.

    Tecnicamente parlando poi si presenta perfetto, praticamente "MINT" o poco via...

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: M40 tedesco di riutilizzo ceko

    Pezzo interessante, non pensavo che la Cecoslovacchia, rimasta dietro la cortina di ferro, avesse usato ancora elmetti tedeschi. Per quanti anni son stati usati?
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: M40 tedesco di riutilizzo ceko

    Bellissimo pezzo, Piesse. Nella prima foto sotto al rivetto, sulla falda, si vedono delle pieghe. Sbavature od aloni di vernice o piccole pieghe del metallo uscite fuori in fase di lavorazione?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: M40 tedesco di riutilizzo ceko

    Citazione Originariamente Scritto da antigone
    si vede capisce perfettamente l'amore che provi per gli elmetti senza fare distinzioni con gli ariani gli accetti tutti come figli tuoi heheheh
    amore forse è parola grossa...ma diciamo che cerco di attribuire pari dignità* ad ogni pezzo che mi capita per le mani, pur nella loro diversità* di valore storico e pecuniario.


    Citazione Originariamente Scritto da Mulòn
    Pensa te Piero, non hai idea di quanto mi fanno incazzare quelle abrasioni in zona decal....chiaro l'intento
    eh sì, questi elmetti sono visti solo come "carne da macello", o hanno qualcosa per cui vale la pena di sverniciarli, o interni e soggoli da smontare, oppure gusci da riverniciare e falsificare.....a questo è già* andata bene, se vogliamo....


    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Pezzo interessante, non pensavo che la Cecoslovacchia, rimasta dietro la cortina di ferro, avesse usato ancora elmetti tedeschi. Per quanti anni son stati usati?
    Non so con certezza per quanto tempo siano stati in servizio, ma penso che comunque siano rimasti a disposizione fino al momento della fine del Comunismo; erano destinati a compiti di Difesa Civile e simili, che comunque nei Paesi d'Oltrecortina erano strutture militarizzate e preparate per eventuali urgenze anche di tipo bellico.
    Un po' tutti i Paesi dell'Est hanno utilizzato elmetti "nemici" durante tutto il periodo della guerra fredda, in parte prede belliche, in parte resti di forniture del periodo prebellico e bellico.


    Citazione Originariamente Scritto da Blaster Twins
    ...Nella prima foto sotto al rivetto, sulla falda, si vedono delle pieghe. Sbavature od aloni di vernice o piccole pieghe del metallo uscite fuori in fase di lavorazione?
    sì, hai visto bene, sono pieghe di lavorazione, ci sono anche sul davanti, dalle foto non si vedono.
    L'elmetto è bello solido e pesante come tutti i Quist, ma evidentemente a fine guerra gli acciai non erano più gli stessi...

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    609

    Re: M40 tedesco di riutilizzo ceko

    ma oggi e' facile reperire questo elmo???????????????

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: M40 tedesco di riutilizzo ceko

    Citazione Originariamente Scritto da antigone
    ma oggi e' facile reperire questo elmo???????????????
    Mica poi tanto facile....per il discorso che si faceva prima, quasi tutti vengono cannibalizzati, se hanno ancora l'interno tedesco o il soggolo o i rivetti, questi pezzi vengono smontati e venduti a parte; guarda quanti interni tedeschi, cerchi e cuffie, si vedono con sospette macchie di vernice nera...

    Anche i gusci vengono sverniciati, vuoi per trovare sotto tracce della vita precedente, nel caso conservino vernice e insegne germaniche, vuoi semplicemente per creare o gusci rugginosi di pseudo-scavo, o per servire da base per falsi, mimetici in primo luogo naturalmente.

    Se ne trovi qualcuno ancora sostanzialmente integro è perché l'interno è ceko, la vernice è solo nera, come in questo caso, ma comunque visto che anche il guscio ha il suo pregio, credo che sarà* sempre più difficile che qualcuno si salvi.

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: M40 tedesco di riutilizzo ceko

    Grazie della conferma, Piesse!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075

    Re: M40 tedesco di riutilizzo ceko

    Ho fatto qualche studio su questi elmetti tedeschi neri di uso cecoslovacco.
    Ho avuto conferma sia da ceki che da slovacchi che l'utilizzo, o per lo meno
    la disponibililita' all'utilizzo, c'e stata nell'ambito delle riserve per la mobilitazione
    postbellica comunista(si parla degli anni tra il 1950 ed il 1965-70).Gli elmetti neri erano
    destinati alla difesa civile (pompieri,guardie di fabbrica, ecc.) ed erano tutti
    ricondizionati sia nell'imbottitura che nel soggolo che nella tinta.
    Se cio' e' chiaro ed ormai assodato, salvo qualche interpretazione avventata
    dovuta a qualche esperto improvvisato e senza cognizione, non e'
    altrettanto chiaro il tempo di utilizzo e di realizzazione degli elmetti tedeschi
    siano essi M.35, che M35/40, che M.42, di color kaki, saltati fuori alla fine
    degli anni '60 proprio in Cecoslovacchia, ed adoperati dai ceki, come dalla
    foto allegata (qui siamo nel 1946...ceki assieme ad americani...)
    [attachment=0:3c89o4og]marpo.jpg[/attachment:3c89o4og]
    PaoloM
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato