Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 60

Discussione: Ma dove si sta andando?

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    118
    Vedi 128,il problema secondo il mio parere sta' proprio sulle "valutazioni di mercato"!
    Quale mercato?Quello di Novegro dove tra poco metteranno gli oggetti chiusi nelle scatole e se li vuoi vedere devi pagare 5 euro [][]
    Oppure il mercatino dell'antiquariato dove il trovarobe vuole il doppio del valore reale?
    O il valore medio di un oggetto nel mercato collezionistico normale?
    Io dico che se si discutesse di una specie di "catalogo generale di oggetti comuni"come per la filatelia o la numismatica,molte cose migliorerebbero sia per chi aquista sia per chi vende ma so da solo che è utopico.

    Anche io nelle mie vendite cerco di guadagnarci ma ti giuro che non ho mai venduto direttamente un oggetto al doppio/triplo di quello che mediamente dovrebbe valere.

    Ultima cosa,se trovo il pugnale d'onore te lo vende mia moglie,io nel frattempo sono svenuto durante il ritrovamento[][]!!!!!!!

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Toscana
    Messaggi
    213
    Sono totalmente d'accordo con la linea tracciata da Marco.

    Sulla proposta di discutere dei prezzi...be',la trovo un ottima idea,visto che spesso "noi giovani" non abbiamo visto il variare dei prezzi!alcuni poi,come me,sono entrati nell'hobby nel periodo post-euro

    Sul discorso del farsi fregare...be',succede perche' a volte si crede di potersi fidare di un venditore,o comunque di "poter comprare la competenza"... come gia' dissi non tutti abbiamo la possibilita' ed il tempo di studiare ogni singolo pezzo.
    Inoltre si puo' collezionare per i motivi piu' diversi

    Per fare un esempio,io vengo dalla "sezione libri",quindi quando mi sono affacciato all'hobby non sapevo nulla ne' di prezzi,ne' di falsi...inoltre io valutavo solo l'aspetto storico dei pezzi,e vi assicuro che per un ek2 avrei pagato molto di piu' di 75 euro
    "Mentre la storia per un certo periodo può
    essere scritta dai vincitori, che per un po'
    se la tengono stretta, essa non si lascia mai
    governare a lungo."

    Reinhart Koselleck

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Mah...secondo me vogliamo portare nell'olimpo del nostro settore collezionistico, qualsiasi cosa.
    Non è un caso se qualche giorno fa si è discusso su un guscio tedesco ARRUGINITO, che per me rimane sempre e rimarrà* un guscio arruginito senza il benchè minimo valore, però a diversi è sembrato un vero pezzo di storia...
    Allora non possiamo stupirci se per un guscio arruginito, testimonianza di quello che fu chiedevano 90 euro...ANZI, scusate, scrivo le cifre in LIRE, in EURO danno la sensazione di semplicità*...
    Riprendo...
    Ieri chiedevano 180.000 lire, 135.000 lire, 230.000 lire di normalissimi gusci arruginiti (sicuramente carichi di storia, ma senza un pezzo di vernice o di decal) che in genere, fino a pochi anni fa, neppure si guardavano..
    Allora se noi permettiamo questo e tutto quello che è militare deve essere un autentico pezzo di storia è giusto che si paghino certe cifre..
    E' giusto che vengano chieste 1.200.000 per un elmetto 33 italiano dichiarato RSI, ma che decal e invecchiatura sono stati fatti in un pomeriggio da una famiglia di cinesi.
    E' giusto che chiedano 380.000, sempre di un 33 con fregio di alpini, dove il fregio è stato fatto con i pennarelli Giotto e che ti venga detto che "...effettivamente il fregio è stato fatto a mano dallo stesso reduce. Per me è un elmetto con fregio a tutti gli effetti".
    E' giusto che la rivista del settore venda a 160.000 lire dei 33 "ripittati" che sono POSTBELLICI e che in genere si trovano a 15.000/20.000 lire, ma già* qualcuno li ha messi in vendita a 50.000/60.000...
    Secondo me non c'è ritegno da parte di nessuno in questo settore: c'è il venditore che se ne frega di mettere insieme alla propria mercanzia pezzi palesemente TAROCCATI (e quanti ormai sono sputtanati... è bastato vedere i loro banchi praticamente senza nessuno che si fermava a guardare)e poi ci sono gli acquirenti, quelli che pur di portare a casa il pezzo credono a tutto quello che gli viene propinato (esemplare il caso di quello che si è preso l'M1 vietnam spacciato per M1 degli ultimi mesi del secondo conflitto)...
    Dimenticavo...questa è bellissima.
    GIACCA MODELLO 40 della MILIZIA, con GRADI dell'areonautica, fiamme nere tagliate anche male e fascetti dorati PALESEMENTE REPLICA!!!!!
    E continuava a dire che era tutto originale, anzi, rimontato d'epoca.
    Ma si può???????


    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Toscana
    Messaggi
    793
    fra poco ci venderanno anche questo come originale magari ss

    Immagine:

    30,89*KB

  5. #25
    Utente registrato L'avatar di H
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,157
    Le leggi del mercato....valgono per tutto.

    Al baloon di Torino,ultimamente,mi hanno chiesto 250 euro per una bustina senza fregi da iscritto al PNF........
    matto nella testa ma, evidentemente, sicuro di venderla a quel prezzo.Infatti la settimana dopo non c'era più.

    ?????????


    ps

    cerco una bustina PNF ad un prezzo corretto.
    H/Haflinger

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    118
    In questi casi credo che la gente voglia farsi inc.....di proposito.
    Se ogni cosa che ci viene spacciata per originale lo fosse davvero,niente sarebbe raro e tutti compreremo felici e contenti a prezzi contenutissimi.
    Come si fa a pensare di comprare per 450 euro un 33 magari con fregio GNR e per giunta mimetico?Ma quanti ne hanno fatti e quanti sono sopravissuti???
    In questi casi la gente se le cerca di proposito perche',come detto da gente mooolto piu' esperta di me,non si possono fare le collezioni a colpi di culo.

    Comunque l'argomento è cosi' complesso che tutti hanno ragione ma anche un minimo di torto

    Ciao a tutti
    Teo

  7. #27
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    E' vero! avete tutti ragione, sopratutto sui tarocchi venduti a collezionisti alle prime armi.. ma cavoli par di essere in Germania negli anni '20 o in qualche paese del Sudamerica di anni fa, non fai a tempo ad assimilare un certo prezzo che, il listino o la fiera dopo, ti trovi un 30% in più, così d`emblée...a me viene un filo di sconforto []

  8. #28
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    Citazione Originariamente Scritto da nembo

    Come si fa a pensare di comprare per 450 euro un 33 magari con fregio GNR e per giunta mimetico?Ma quanti ne hanno fatti e quanti sono sopravissuti???
    [][] questo l'ho visto anch'io....[][] a me però ne hanno chieste 400 [][]

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    118
    Solo 400????Hai tutte le fortune Mauro!!![][]

    Io comunque non mi sconforto piu' di tanto.Non credo che i prezzi si abbasseranno ma....basta lasciare i pezzi sui banchi!
    Alla fine girera' sempre la solita roba tra le solite persone e purtroppo ci si dovra' accontantare.O forse siamo gia' a questo punto?

    Teo

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Toscana
    Messaggi
    213
    Ado,non volevo dire che con la scusa del pezzo di storia si dovessero pagare cifre enormi per della ferraglia,ci mancherebbe []
    Volevo solo dire che se un pezzo e' ORIGINALE secondo me il venditore puo' avere margini piu' alti.In fondo se non ti va bene il prezzo,nessuno ti obbliga a comprarlo.

    I falsi sono altra cosa.Vendere falso per originale e' comunque una truffa,non importa quanto conveniente [}]
    Personalmente poi credo alle modifiche reducistiche solo se a darmi l'oggetto e' il reduce in persona,e se non ci trae profitto []

    Se alzassero i prezzi del 30% ma eliminassero i falsi...ci farei la firma [)]
    "Mentre la storia per un certo periodo può
    essere scritta dai vincitori, che per un po'
    se la tengono stretta, essa non si lascia mai
    governare a lungo."

    Reinhart Koselleck

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato