Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 12 di 12

Discussione: Ma quanto varrebbe un Falso vero?

  1. #11
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Ma quanto varrebbe un Falso vero?

    Citazione Originariamente Scritto da loupie1961
    Andrea, non ho idea di quali possano essere le valutazioni di "falsi" effettuati per il SOE: con mia notevole soddisfazione ho notato che Hermann Historica, nota casa d'aste, ha battuto una tuta da lancio (jump suit) per gli agenti del SOE, completa di cuffia, un oggetto prodotto in qualche migliaio di esemplari (ma che veniva sepolto dopo il lancio) a ben 8.000 Euro....
    Non una divisa, ma una tuta di lancio.
    Alla fine sono più preziosi o costosi del materiale SS.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230

    Re: Ma quanto varrebbe un Falso vero?

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Citazione Originariamente Scritto da loupie1961
    Andrea, non ho idea di quali possano essere le valutazioni di "falsi" effettuati per il SOE: con mia notevole soddisfazione ho notato che Hermann Historica, nota casa d'aste, ha battuto una tuta da lancio (jump suit) per gli agenti del SOE, completa di cuffia, un oggetto prodotto in qualche migliaio di esemplari (ma che veniva sepolto dopo il lancio) a ben 8.000 Euro....
    Non una divisa, ma una tuta di lancio.
    Alla fine sono più preziosi o costosi del materiale SS.
    Non ho idea delle quotazioni attuali del materiale SS: le tute da lancio del SOE dovevano essere seppellite subito dopo il lancio, in quanto l'agente paracadutato in territorio nemico ovviamente indossava sotto la tuta medesima abiti civili opportunamente resi sterili (insomma: niente etichette i sarti di Savile Row!!!). Resta il fatto che ce ne è ancora un certo numero in giro.Io stesso sono a conoscenza di un paio di pezzi qui in Italia. La "falsa" uniforme tedesca esposta qui invece è con ogni probabilità* un pezzo unico, e non a caso si trova all'IWM.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •