Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 29 di 29

Discussione: Macchine fotografiche nella Grande Guerra

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: Macchine fotografiche nella Grande Guerra

    Questa era una pubblicità dell'epoca, dovrei sfogliarmi qualche numero de "La domenica del corriere" per vedere se ce ne sono altre...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Inge

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: Macchine fotografiche nella Grande Guerra

    Citazione Originariamente Scritto da Artmont
    Dal libro "Il leone su Vienna" di Guido Mattioni, Edizioni dell'Istituto - Udine, che parla del sottotenente Michelangelo Ziggiotti, che diventerà capo del servizio fotografico della 87° squadriglia "La Serenissima", quando era ancora in una batteria di artiglieria sul monte Mrzli:
    ...sotto la brandina, in una custodia di cuoio marrone, avevo sistemato la macchina fotografica dalla quale non mi sarei separato per nessun motivo al mondo: era una Nettel tropical 9x12 a lastre, con obiettivo Zeiss, e ben 12 chassis: strumento valido e prestigioso che avevo pagato la bellezza di 325 lire!..

    Dal web allego foto della Nettel tropical 9x12
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Inge

  3. #23
    Moderatore L'avatar di icarus68
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    2,549

    Re: Macchine fotografiche nella Grande Guerra

    Notare la differenza di apparecchiatura tra quelle personali in commercio ai tempi (con la quale probabilmente è stata "rubata" quest'immagine) e quella professionale del fotografo istituzionale indicata dalla freccia....
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: Macchine fotografiche nella Grande Guerra

    Contribuisco con un paio di foto tratte dal libro "La Grande Guerra, Dolomiti" di Michael Wachtler - Gunther Obwegs.
    Le immagini anno parte delle tante foto (260 lastre) scattate e successivamente colorate a mano dal fotografo militare austriaco Richard Synek, una grande opera di memoria, doti artistiche e pazienza commissionata dal comando austriaco.
    Oggi costituiscono una delle più grandi testimonianze degli avvenimenti di guerra, non solo per la bellezza degli scatti a colori ma anche per l'elevato numero di fotografie particolarmente dure e cruente catturate da Synek.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Inge

  5. #25
    Moderatore L'avatar di Waffen
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    FIRENZE
    Messaggi
    3,111

    Re: Macchine fotografiche nella Grande Guerra

    Citazione Originariamente Scritto da inge
    Perchè poco credibili?

    Cercando meglio ho trovato da dove arrivano le immagini, da questo forum francese di militaria
    http://lagrandeguerre.cultureforum.net/ ... o-du-poilu

    Poco credibili,perchè parere personale le scritte sono state aggiunte successivamente per rendere piu' appetitoso l'oggetto,poi a che scopo su una macchina fotografica?
    Il metallo inoltre presenta graffiature recentissime.

    Un saluto

    S
    kappa

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: Macchine fotografiche nella Grande Guerra

    Citazione Originariamente Scritto da Waffen
    Citazione Originariamente Scritto da inge
    Perchè poco credibili?

    Cercando meglio ho trovato da dove arrivano le immagini, da questo forum francese di militaria
    http://lagrandeguerre.cultureforum.net/ ... o-du-poilu

    Poco credibili,perchè parere personale le scritte sono state aggiunte successivamente per rendere piu' appetitoso l'oggetto,poi a che scopo su una macchina fotografica?
    Il metallo inoltre presenta graffiature recentissime.

    Un saluto

    S
    Già, a che scopo?
    Fosse oggetto di una vendita posso capire il "taroccamento" di un pezzo per renderlo più appetitoso, quindi aumentarne il valore economico, ma in questo caso si tratta di un pezzo in possesso di un collezionista e troverei assurdo aggiungere delle false scritte con false date.
    Tuttavia non conosco l'amico francese dunque non posso esprimermi.
    Inge

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: Macchine fotografiche nella Grande Guerra

    Citazione Originariamente Scritto da tonolik
    Tanto per rompere il ghiaccio metto il contenitore di una lastra fotografica.

    Sugli apparecchi fotografici invece non ho nulla.

    Ciao a tuch.

    Ecco un paio di foto del contenitore che trovai io nel 2008, dev'essere uguale a quello postato da Tonolik dell'Agfa, anche se molto più mal concio. Resta comunque un bel pezzo particolare.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Inge

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: Macchine fotografiche nella Grande Guerra

    Forza ragazzi!
    Contribuisco con l'ultima arrivata in collezione.
    Vest Pocket Kodak Autographic Special, prodotta dal 1916 al 1923.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Inge

  9. #29
    Utente registrato L'avatar di mito vivente
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    148
    La Vest Pocket Kodak è stata indubbiamente la macchina fotografica più usata dai militari di tutte le nazioni durante il 1° conflitto mondiale.
    Su questo non c'é dubbio.kodakAlpini1.jpg

    - - - Aggiornato - - -

    Questo perché, per le sue piccole dimensioni (quelle di un pacchetto di sigarette) veniva tranquillamente portata nel taschino della giubba.
    images.jpeg

    - - - Aggiornato - - -

    Il fatto poi che fosse largamente diffusa tra gli ufficiali lo si doveva al fatto che costoro avevano più disponibilità per acquistarne una.

    - - - Aggiornato - - -


    Questo modello era pubblicizzato su molte riviste anche in Francia e Inghilterra
    vest_p10.jpg

    - - - Aggiornato - - -

    guide-firstworldwar-soldierskodak.jpeg

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato