Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 24 di 24

Discussione: Manichino Brigata nera di Cuneo

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071
    Queste foto non sono ancora sufficenti, in particolare per quanto concerene la giacca.
    Il teschio al petto, non è di una tipologia che io conosco con questo tipo di conio.
    Non mi sbilancio, aspetto altri pareri.
    Ciao, Luca.
    MEMENTO AUDERE SEMPER

  2. #22
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    Il teschio è in lamierino d'ottone stampato,una robusta graffetta a staffa,sempre d'ottone è saldata sul retro,la giacca di fattura privata è consunta nei punti d'uso e presenta lanetta di deriva nelle tasche,la trasudorazione ha sbiadito leggermente la fodera ascellare,la giubba è completata da una cintura in stoffa"medesimo taglio di tessuto"
    Il propietario"da notizie" era di Fossano,classe1903,squadrista iscritto al partito dal1920 tessera N°1240895 A.XXI ex sottotenente d'artiglieria,dal 44 in forza alla B.N. ferito,dopo lunga degenza rientrato nel 45,risulta vivente almeno fino al 1965.Per ovvi motivi taccio il nome,come già* dissi non sono più in possesso dell'elmetto,comperato diversi anni prima al mercatino di Cuneo,ma dopo paziente attesa....l'anno scorso sono riuscito ad ottenere il resto.
    La storia di questo personaggio mi rende curioso sulle vicende del suo reparto.
    Non ve ne abbiate a male ma sarei proprio un "pirla" a postare un tarocco,con un pubblico così competente,mi sputtanerei a vita!! comunque di tarocchi ne ho a josa,se credete.....CIAO

  3. #23
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648
    Non mi intendo un gran che di stoffe;preferisco leggere i commenti di Lucas che ne sa senz'altro di più.
    Non si dubita della tua buona fede,ma con del materiale così delicato bisogna andarci cauti.
    Il teschio sulla giacca a mio avviso è buono!
    Nel forum c'è una foto in cui se ne vede una identico sulla giacca di un parà*(mi sembra)ma non sono riuscito a risalire al topic che dovrebbe essere abbastanza vecchio.
    Il teschione al cappello mi lascia qualche dubbio;dovrebbe essere in zama se non ricordo male,invece il tuo sembra in lamierino d'ottone. se ne conoce un partita sicuramente rifatta.
    Un'altra cosa che non mi convince è il nastrino al petto;è quello della medaglia xla campagna fascista,ma mi sembra strano che dal 1922 al suo ingressonelle brigate nere non abbia più partecipato a nessun fatto d'arma che prevedesse almeno una medaglia commemortiva!E se avesse partecipato,perchè non fregiarsene?Fossi stato io escluso le decorazioni prettamente monarchiche avrei arriccchito il petto con i miei trascorsi militariinvece il notro uomo sembra essersi assopito dal 1922 al 1944.
    Altra cosa un pò stridente sono la lucentezza dei gradi e del cordoncinocon la patina dello scudetto,delle motrine del cappello e del resto della divisa.
    Queste sono solo mie impressioni,però come dice giustamente Lucas bisognerebbe vedere il pezzo dal vivo senza le alterazioni dovute alla luce e alle fotografie
    L'insieme ,comunque,fa molta scena!
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

  4. #24
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    In effetti è andata proprio così,il nostro..fece famiglia e pensò alla cariera,diventando dirigente di industria;poi nel 44...forse un ripensamento dell'ultima ora,chissà*....

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •