Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Marine headgear

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    709

    Marine headgear

    Ciao Gentlemen,
    Piesse has motivated me to show a few pieces from my Marine headgear collection. Piesse's Marine helmet is beautiful and with history! These examples are not named unfortunately.
    The first is the model 1917A1 which is a WW1 helmet redone with a differing liner. This helmet was in use until the M1 came into usage after the US entry into the war. This example is interesting as I believe the owner improved it a bit. He had some special status, possibly, as most sergeants would have frowned on this. Perhaps the company flag bearer? It is in Marine Forest Green color.
    I signori di Ciao, Piesse lo ha motivato per mostrare alcune parti dalla mia accumulazione marina del copricapo. Il casco marino del Piesse è bello e con storia! Questi esempi non sono chiamati purtroppo. Il primo è il modello 1917A1 che è un casco WW1 rifatto con un rivestimento differente. Questo casco era in uso fino a che il M1 non entrasse nell'uso dopo l'entrata degli Stati Uniti nella guerra. Questo esempio è interessante come credo che il proprietario lo abbia migliorato una punta. Ha avuto certa condizione speciale, possibilmente, poichè la maggior parte dei sergeants frowned su questo. Forse l'elemento portante della bandierina dell'azienda? E' nel colore marino di verde della foresta.


    This next item is the M1 helmet with first pattern "frogskin" cover. Notice it has no foliage loops. The ega on the front was not put on the covers until 1953! These helmet covers were in use from WW2 until into early Vietnam! This example was a wartime made example, but used after during 1953 or after sometime. It is interesting that it is printed on a piece of "frogskin" and then sewn to the helmet. There is an ega sewn onto the green side as well. Unusual.
    Questo articolo seguente è il casco M1 con la prima copertura "del frogskin" del modello. Avviso non ha cicli del fogliame. Il ega sulla parte anteriore non è stato messo sulle coperture fino al 1953! Queste coperture del casco erano in uso da WW2 fino in al Vietnam! Questo esempio era un wartime reso ad esempio, ma usato dopo durante il 1953 o dopo un momento. E' interessante che è stampato su una parte "di frogskin" ed allora è cucito al casco. Ci è un ega cucito sul lato verde pure. Insolito.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    709
    This next example is the helmet camo cover with mosquito net. These were pictured in use at Tarawa, but were used primarily as camo covers. In photos they have an odd look to them when on the helmet. The bad around the helmet in green or tan. The camo helmet cover does not reverse to brown/tan. It is only in green side out.

    Questo esempio seguente è la copertura di camo del casco con la rete della zanzara. Questi sono stati descritti in uso a Tarawa, ma sono stati usati soprattutto come coperture di camo. In foto hanno uno sguardo dispari a loro quando sul casco. Il Male intorno al casco nel verde o nel tan. La copertura del casco di camo non inverte a brown/tan. E' soltanto nel lato verde fuori.


    The last piece of headgear is the sun helmet. These were issued to the "boots" or recruits during WW2 training. You do not see these being used in the frontlines very often. You will see them being used in support roles, in photos, behind the lines periodically. They are very comfortable and were reliable against the sun.
    L'ultima parte del copricapo è il casco del sole. Questi si sono pubblicati al "caricano il sistema" o reclute durante l'addestramento WW2. Non vedete questi che usando molto spesso nei frontlines. Li vedrete che usando periodicamente nei ruoli di sostegno, in foto, dietro le linee. Stanno molto bene ed erano certe contro il sole.


    Thanks for the motivation from your fine example Piesse!
    In Friendly Scholarship, Arditi[]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  3. #3
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Mi dispiace ma quanto dici non e'completamente esatto o forse ho capito male.Appena mi sara' possibile, postero' alcune foto, inconfondibilmente belliche in cui potrai vedere
    l'EGA stampata sui telini degli elmetti WWII.Sono poche per la verita' ma ci sono e sono gia' state pubblicate su vari libri.Per curiosita' hai per caso il libro The M1 Helmet by Reynosa?Belli i tuoi M17A1 ed M1 USMC Korea !
    =======================
    I'm sorry but what you say is not completely exact or maybe I've misunderstood.As soon as possible I'll be able to post some wartime photos showing the EGA printed on the USMCo covers.They're very few, but there are. By the way they've been still published in some other books.Do you have the book on the M-1 helmet by Reynosa?Very nice your M17A1 steel helmet with EGA badge and your M1 typical with the Korea USMC cover.
    Saluti[8D]PaoloM

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    709
    You are correct Paolo! Reynosa's book is very good. Let me rephrase my statement...the ega was not "officially" put on the covers until 1953 and after according to author Harlen Glenn. There are certainly WW2 examples known in photographs, but these are more "esprit d' corp" situations or individual taste and not official sanctioning. Much like the theater made camo(frogskin) jackets made for Marines in Army pattern. There are non-official uniform oddities in every army during the war and currently, as well, in the Marine Corp though they are frowned on when not in the field. The information I have was from Harlen Glenn's book "United States Marine Corp: Uniforms, Insignia, Personal Items of World War Two" from Schiffer Books. The problem with books(god bless em'...we need them) is that we have to take their word that the information is correct and sometimes they are wrong...but a photograph tells a thousand words. You are right and I was not clear in my description.[8D] Thanks for the discourse and please forgive my upcoming Italian Babel Fish translation!
    In Friendly Scholarship, Arditi[]
    Siete Paolo corretto! Il libro del Reynosa è molto buono. Lascilo formulare nuovamente la mia dichiarazione... che il ega "ufficialmente" non è stato messo sopra le coperture fino al 1953 e dopo secondo l'autore Harlen Glenn. Ci sono certamente esempi WW2 conosciuti in fotografie, ma questi sono più "situazioni di esprit la d 'corp" o gusto specifico e sanctioning non ufficiale. Tanto come il teatro reso a rivestimenti del camo(frogskin) fatti per i fanti di marina nel modello dell'esercito. Ci sono singolarità* non-official dell'uniforme in ogni esercito durante la guerra ed attualmente, pure, nei Marine Corp benchè frowned sopra quando non nel campo. Le informazioni che ho provenivano dal libro di Harlen Glenn "unito Dichiarano Marine Corp: Uniformi, insignia, articoli personali della guerra mondiale due "dai libri di Schiffer. Il problema con books(god benedice il em'... che li abbiamo bisogno di) siamo che dobbiamo prendere la loro parola che le informazioni sono corrette ed a volte sono errati... ma una fotografia dice ad mille parole. Siete di destra e non ero chiaro nei miei ringraziamenti di description.[8D ] per il discorso e prego non perdono la mia traduzione italiana imminente dei pesci de Babele! Nella Borsa Amichevole, Arditi[

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    709
    ...oops. Here is the book!
    Ciao, Arditi[]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    709
    hmmm...it won't take my photo.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Great items Arditi!!!I want see all your collection when I'll come to meet you,Brother!!!

    Grandi oggetti Arditi!!!Voglio vedere tutta la tua collezione quando ti verrò a trovare,Fratello!!!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    [quote]Messaggio inserito da Arditi

    You are correct Paolo! Reynosa's book is very good. Let me rephrase my statement...the ega was not "officially" put on the covers until 1953 and after according to author Harlen Glenn. There are certainly WW2 examples known in photographs, but these are more "esprit d' corp" situations or individual taste and not official sanctioning. Much like the theater made camo(frogskin) jackets made for Marines in Army pattern. There are non-official uniform oddities in every army during the war and currently, as well, in the Marine Corp though they are frowned on when not in the field. The information I have was from Harlen Glenn's book "United States Marine Corp: Uniforms, Insignia, Personal Items of World War Two" from Schiffer Books. The problem with books(god bless em'...we need them) is that we have to take their word that the information is correct and sometimes they are wrong...but a photograph tells a thousand words. You are right and I was not clear in my description.[8D] Thanks for the discourse and please forgive my upcoming Italian Babel Fish translation!
    In Friendly Scholarship, Arditi[]
    Grazie per la tua risposta caro Arditi. Se vuoi seguire un nuovo thread credo potra' interessarti:
    http://www.milistory.net/forumtopic.asp?TOPIC_ID=4274
    Ora ho capito cio' che intendevi.Hai ragione circa gli autori di libri: bisognerebbe ammazzarli tutti!! (naturalmente scherzo !)
    ================================
    Thanks for your answer dear Arditi.If you want you can follow a new thread that I think maybe useful with this matter:
    http://www.milistory.net/forumtopic.asp?TOPIC_ID=4274
    Now I've understood what you meant.You're right about the authors:
    we've to kill 'em all! (I joke of course!!HaHaHa!)[ciao2]PaoloM

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,592
    fantastic!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!complime nts!!!!!
    bye marine!

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    709
    Blaster my brother many thanks!! We have an open door for you in my home...always!
    Marpo, my respected friend, thank you for the additional information in your thread. This is what this fine forum is all about. I am headed over to your thread now.
    Giulio, many thanks my friend!
    In Friendly Scholarship, Arditi[]
    Please excuse my Babel Fish translation...
    Artificiere il mio fratello molti ringraziamenti!! Abbiamo sempre un portello aperto per voi nel mio domestico...! Marpo, il mio amico rispettato, grazie per le informazioni supplementari in vostro filetto. Ciò è che cosa questa tribuna fine è interamente circa. Ora capo sopra al vostro filetto. Giulio, molti ringraziamenti il mio amico! Nella borsa amichevole, Arditi[ ] scusi prego la mia traduzione dei pesci de Babele...

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato