Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: martello da ghiaccio WWI

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    65

    martello da ghiaccio WWI

    Sono nuovo di questo forum, ma già* ho bisogno di scambiare qualche opinione. Un mio conoscente è in possesso di un certo numero di martelli di forma assai strana. La bocca e la penna sono piuttosto lunghe (quasi un piccone in miniatura) e sono rispettivamente di sezione quadrata (la prima) e piramidale (la seconda). Il manico è invece molto corto rispetto al ferro.
    Da informazioni assunte mi risulterebbero essere martelli da ghiaccio in dotazione alle truppe (solo alpine?) nella prima guerra, ma che furono rapidamente accantonati in quanto eccessivamente pesanti.
    Sull'origine degli oggetti non vi è dubbio, in quanto provengono da surplus di magazzini militari.
    Si tratta di un attrezzo che non avevo mai visto prima e che mi incuriosisce anche perchè fuoriesce dalla nota e comune serie di utensili militari italiani (pale, picozzini da fanteria e cavalleria, mannaresi ed altro).
    Qualcuno ne sa qualcosa? Avete una idea di quanto potrei offrire per un pezzo?.
    Grazie in anticipo.
    Cordialità*.
    Gianfederico

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Ciao,sono sicuro che i nostri "amanti" della IWW sapranno darti qualche dritta,in ogni caso è sempre meglio postare qualche foto.[ciao2][ciao2]

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    65
    L'avrei fatto volentieri, ma oltre ad essere un asino in queste operazioni, quando ho visto l'oggetto non avevo la macchina.
    Cordialità*

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    36
    salve

    potrebbe trattarsi di martelli per sbozzare grossi conci in pietra da costruzione

    saluti valderoa1970

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    65
    L'avrei pensato anche io, ma la sicura provenienza militare, nonchè il numero dei pezzi (chi li ha mi ha detto di averne visto due grossi scatoloni colmi) mi lascia perplesso.
    Oltre tutto ho visto un utensile identico in una armeria e mi è stato confermato l'utilizzo.
    E' possibile che nessuno ne abbia mai sentito parlare?
    Cordialità*
    Gianfederico

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato