Pagina 1 di 11 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 108

Discussione: MASCHERE ANTIGAS IMPERI CENTRALI,database

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    107

    MASCHERE ANTIGAS IMPERI CENTRALI,database

    Trademark-Symbol.jpgGerman_Empire_state_flag_svg.png austria6(1918)_svg.png


    Ciao,
    eccovi una bella gasmak ritrovata fortunosamente...cosi come la maggior parte dei miei ritrovamenti

    ..cerco una cosa e ne trovo un altra..ma va bene uguale!!!
    Dovrebbe essere Austriaca, è marcata KuK.
    Saluti
    CC.NN.

    B

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Ciao Franz,
    BELLA e rara difficile da trovare in queste condizioni.
    COMPLIMENTI!!
    un saluto
    Raff
    P.S. volevo segnalare questo sito sulle maschere antigas
    di tutto il mondo.
    http://www.gasmasklexikon.com/
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Ottimo post Camicianera
    Cercherò di integrere i dati di conoscenza sulle maschere a gas Austro Ungariche della prima guerra mondiale che si possono riassumere (varianti a parte) in due principali modelli, e precisamente
    Gummimaske m.15. Maschera di produzione austriaca, usata sia dall'esercito austrungarico sia da quello tedesco. Era realizzata in tela gommata,caucciù ,con incorporate le lenti in celluloide. Maschera sostanzialmente valida per ogni tipo di gas, grazie a un filtro sostituibile costituito da strati di pomice impregnato di carbonato di potassio e carbone assorbente. Per la protezione contro le arsine(classificazione degli aggressivi chimici sternutatori come la metildicloroarsina, etilcloroarsina lewisite l, 2, 3 ) la maschera disponeva di un "profilo" di cotone o flanella da applicare tra il filtro e la maschera. La maschera inizialmente era contenuta in una custodia di stoffa con il filtro supplementare e smontata, poi causa la non praticità* e la non velocità* di indossare la maschera, fu sostituita la custodia in tela con una in metallo con già* la maschera munita di filtro, pronta per l'uso. Il contenitore era completato dalle istruzioni e da una cinghia per portare la maschera a tracollo.
    Lederschutmasche m.17. Fu prodotta nel giugno del 1917, in cuoio impermeabilizzato, per sostituire la penuria di caucciù. A differenza del modello 15-16, lo spazio interno era ridotto per facilitare la respirazione e per avere una maggiore aderenza al viso. I visori erano composti da una lente esterna in acetilcellulosa con una griglia di protezione metallica, e una lente interna antiappannamento intercambiabile. Fra di esse vi era uno strato di miscela di gelatina e cellulosa. Alla fine del 1917, venne distribuito un filtro supplementare di 1,5 cm d'altezza da applicare al filtro originale, contro le sostanze arsine. La maschera era contenuta in una custodia metallica, dove nel coperchio si trovavano le lenti di ricambio e il relativo foglio d'istruzioni.

    Il mio contributo:

    Immagine:

    52,51*KB

    Immagine:

    57,12*KB

    Immagine:

    65,98*KB

    Immagine:

    63,76*KB
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    107
    Grazie Walzorzi,
    ottimo contributo il tuo!

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    107
    Grazie
    Raf!

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705

    Avete una "ricetta" per le Gummi ?

    Maschere austriache, croce e delizia per molti appassionati,
    ma quando gli anni son passati e la soffitta nella quale erano, d'estate andava a 60° abbiamo un ottimo esempio di wafer d'epoca...
    Conoscete rimedi, pratici, teorici, empirici, soluzioni insomma che possano ridare un po' di gommosità* all' Imperial-regio cracker ??
    [][]
    []

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    425
    Provare con un po' di vaselina naturale penso vada bene....e'un po' difficile come questione...mentre per una M17 leder basta un po' di prodotto per cuoio, per la gomma bisogna trovare qualcosa non acido...

    Ciao
    T
    Cerco tutto cio' che riguarda la 24 SS-Div. "Karstjäger", il libro "Bandenkampf" originale di Bosgard-Schneider, tutto riguardante la Lotta alle Bande nell'OZAK e tutto su Sturmtruppen / Mazze Ferrate

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Ehh caro Mauro, gommosa è un po un problema ma se vuoi rimetterla in forma devi ammorbidirla con il vapore, il problema è il caucciù interno quando si asciuga si restrige e la fa assomigliare a un wafer, fai una prova con acqua e glicerina dalla parte gommata, forse riesce ad assorbirne quel tanto da ammorbidirla un po!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    118
    Ciao,da molto tempo colleziono(tra tutto il resto)anche maschere antigas ed ho visto a mie spese che se la gomma si secca forse conviene lasciarla così come sta.
    Anche io AVEVO una gummi ma mi sono ostinato a rimetterla in forma in maniera umana.Il risultato lo potete immaginare,le maledizioni e le bestemmie no...
    Questa è la mia esperienza,puo' essere che i miei sistemi fossero troppo empirici pero' io la lascerei come si trova.
    Facci sapere!!!

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Ciao Mauro
    in aggiunta ai preziosi consigli che ti sono stati dati fino ad ora volevo suggerirti magari di provare anche il silicone spray (lo trovi facilmente in ferramenta) ha delle ottime caratteristiche come lubrificante ed emoliente con il vantaggio che si assorbe completamente, non unge, non appiccica e non altera minimamente i colori.

    Al proposito della gummimaske, di cui si discusse tempo dietro in questo topic

    http://www.milistory.net/forumtopic.asp?TOPIC_ID=563

    colgo oggi l'occasione per postarvi due varianti di tardo periodo (differiscono per gli oculari utilizzati) che si distinguono per il materiale utilizzato per la loro costruzione che non è la pelle o la classica tela gommata cauciù del modello 15 o 16, ma una tela di colore biancastro morbida ed impermeabile che non saprei come definire

    Immagine:

    34,14 KB

    Immagine:

    35,24 KB

    Immagine:

    61,05 KB

    Immagine:

    61 KB

    Immagine:

    53,3 KB



    Immagine:

    52,42*KB
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

Pagina 1 di 11 123 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato