Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Medaglia Commemorativa della Guerra di Liberazione.

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di antonio492
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    43

    Medaglia Commemorativa della Guerra di Liberazione.

    Spulciando i vari articoli riguardanti l'assegnazione del Distintivo della Guerra di Liberazione divenuto poi Medaglia Commemorativa della Guerra di Liberazione, leggo nell'art. 5 del DPR 17/11/1948 n. 1590 :
    Il distintivo della guerra di liberazione è concesso:
    ai militari e militarizzati delle Forze armate dello Stato;
    agli appartenenti alla Guardia di finanza;
    al personale della Croce Rossa Italiana e del Sovrano Militare Ordine di Malta;
    agli assimilati ed ai civili;
    che durante la guerra di liberazione siano caduti in combattimento ovvero si siano trovati in una delle seguenti condizioni:
    a) abbiano prestato servizio dal 9 settembre 1943 in poi, per un periodo di almeno tre mesi, anche non consecutivi, alle dipendenze di enti delle Forze armate dello Stato, mobilitati dai rispettivi Stati Maggiori, o, se civili o assimilati, al seguito delle Forze armate operanti;
    ecc . . .


    ora alla luce di quanto detto, secondo voi, leggendo quanto riportato sul foglio di congedo che allego, ( sono in attesa del Foglio Matricolare) spetterebbe la concessione della Medaglia in questione, tenendo conto che il Carabiniere in questione risponde alle caratteristiche riportate nell'art. 5 e sottolineate? ( all'epoca come si può vedere, era in servizio )



    Naturalmente, a mio parere, gli spetterebbe anche la Medaglia commemorativa del periodo bellico 1940-43, secondo me con 4 fascette, in base a quanto si evince dal secondo documento allegato.



    Grazie!
    Antonio


  2. #2
    Guest

    Re: Medaglia Commemorativa della Guerra di Liberazione.

    Per stabilire se ha diritto al distintivo (poi medaglia) della guerra di Liberazione bisognerebbe sapere cosa ha fatto dopo l'armistizio.... se in qualche maniera ha aderito alla RSI ovviamente la risposta è negativa.

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di antonio492
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    43

    Re: Medaglia Commemorativa della Guerra di Liberazione.

    Non partecipò alla RSI; da notizie vaghe riportate dalla figlia, pare che dopo l'armistizio fu prigioniero dei tedeschi a Taranto e poi fu assegnato alla Legione dei carabinieri di Bari
    Antonio


  4. #4
    Guest

    Re: Medaglia Commemorativa della Guerra di Liberazione.

    Citazione Originariamente Scritto da antonio492
    Non partecipò alla RSI; da notizie vaghe riportate dalla figlia, pare che dopo l'armistizio fu prigioniero dei tedeschi a Taranto e poi fu assegnato alla Legione dei carabinieri di Bari
    Se non aderì alla RSI e prestò servizio attivo per almeno tre mesi nel periodo indicato nel decreto allora non credo che ci siano dubbi sul fatto che il carabiniere in questione avesse i requisiti per potersi fregiare della medaglia per la guerra di liberazione.

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di antonio492
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    43

    Re: Medaglia Commemorativa della Guerra di Liberazione.

    Approfitto della tua cortesia per porti una domanda: dai documenti che ho allegato si vede che c'è un buco temporale fra le date 8/9/1943 ( data in cui terminò la sua partecipazione alle Operazioni di Guerra nell'Egeo) e 2/9/1945 ( data in cui fu trasferito presso la legione di Bari ).
    Per colmare questa lacuna l'unico sistema è quello di attendere il Foglio matricolare?
    Anche perchè da notizie date dalla figlia, pare che in quel periodo ( non so per quanto tempo ) lui sia stato prigioniero dei tedeschi a Taranto. Questa eventualità potrebbe precludergli l'assegnazione della Medaglia della Guerra 1943-1945 e o dargli la possibilità dell'assegnazione di altre decorazioni?
    Sul sito dell'Arma dei Carabinieri al link www.carabinieri.it/Internet/Arma/Curios ... /I/9+I.htm possiamo leggere quanto segue:
    Durante la 2a Guerra Mondiale il nostro possedimento dell'Egeo venne occupato dalle truppe tedesche e gran parte dei militari dell'Arma riparò in Palestina. Tra gli anni 1943 e 1945 un nucleo Carabinieri composti da un ufficiale e da 16 sottufficiali del Gruppo prestò segretamente nell'Egeo prezioso servizio informativo per i comandi inglesi.
    Non si parla quindi di Carabinieri tenuti in stato di prigionia.
    Puoi suggerirmi qualcosa che non sia attendere il Foglio Matricolare?
    Grazie
    Antonio


Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato