Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: menti e spiriti superiori

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    467

    menti e spiriti superiori

    Vi giro un testo acquisito in Germania una quindicina d'anni fa,durante una vacanza studio.
    E' interamente in tedesco e non ne posseggo una traduzione.

    Se cio' che so' corrisponde al vero,e dalla lettera di appunti allegata,dovrebbe essere appartenuto ad una famiglia che ha messo in pratica i suoi principi.
    Certamente ha influenzato piu' di un gerarca Nazista.
    Se mi consentite vi do' i dettagli in seguito.


    Rudolf Steiner " Pratica di costruzione delle menti ".

    Dresda,1939
    Prima edizione in germania 1921: H.Grunberg,Dresden

    Con dedica e appunti datati 1945


    Steiner,fondatore dell`antroposofia,ovvero la conoscenza sperimentale della dimensione soprannaturale dell`uomo e dell`universo,teorizza e insegna in quest`opera la pratica dell`iniziazione del fanciullo a forme di vita superiore .




    Immagine:

    22,29 KB




    Immagine:

    16,69 KB




    Immagine:

    58,95 KB



    Immagine:

    36,26 KB
    VALCHIRIA76
    ad excelsa tendo
    ne' con speranza ne' con paura

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Interessante ma a mio modo di vedere spaventoso. Qui evidentemente si cercava di costruire anche mentalmente il cittadino di domani.
    Peggio degli odierni "scientisti", quelli almeno vogliono solo il tuo grano, questi mi sembra la tua mente.
    Comunque una testimonianza di un'epoca.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022
    Molto interessante e al contempo inquietante come idee. [ciao2]

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58

    Interessante ma a mio modo di vedere spaventoso. Qui evidentemente si cercava di costruire anche mentalmente il cittadino di domani.
    Peggio degli odierni "scientisti", quelli almeno vogliono solo il tuo grano, questi mi sembra la tua mente.
    Comunque una testimonianza di un'epoca.
    Ciao
    Andrea
    Quoto!

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    4,053
    Ricordiamoci che militarmente parlando, oltre che socialmente, il cittadino Tedesco del domani sarebbe stato in grado di maneggiare qualunque arma, fare mentalmente calcoli matematici di balistica e di direzione del tiro che ancora oggi molti artiglieri devono usare calcolatori e apparecchi meccanici per farli.
    L'indottrinamento delle masse è una pratica esistente da quando l'uomo si è "civilizzato", e non, come stupidamente si pensa, da quando il Nazionalsocialismo è andato al potere.
    Val tienitelo stretto quel tomo, perchè certi libri, di certe edizioni e provenienza sono di una rarità* incredibile, (con il finire del conflitto venivano per la maggioranza distrutti in quanto possibili prove compormettenti).

    Saluti
    Die Nadel

    Saluti
    Die Nadel
    Komm mein Schatz, denn wir fahren nach Croce D’Aune

    Canale youtube: http://www.youtube.com/user/Feldgragruppe?feature=mhee

    Sito web: http://www.feldgrau.eu/

    Pagina facebook: http://www.facebook.com/Feldgraugruppe

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    beh, in un forum di militaria affrontare questa discussione
    è cosa ardua... richiederebbe una trattazione troppo impegnativa
    per poterla risolvere nell'ambito di un sola discussione di poche pagine.
    L'Antroposofia di Rudolf Steiner ci riconduce ad una scuola di pensiero dove la psiche dell'uomo conserva una dimensione spirituale in cui la vita dell'anima viene riconosciuta evitando e discoscendo i troppo frequenti riduzionismi e schematismi praticati dalla moderna psicanalisi (Sigmund Freud)nel tentativo di applicazione di un metodo scientifico alla complessa natura dell'essere umano.
    Un confronto tra i contenuti dell'opera psicoanalitica di Gustav Jung e gli scritti di Rudolf Steiner ci riporta ad una conoscenza scientifico-spirituale della natura umana, quasi una "Weltanschauung" che trova radici nella propria visione del mondo di un archetipo radicato nella dimensione soprannaturale dell`uomo e dell`universo.
    gruss, Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  7. #7
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Territorio Libero di Trieste
    Messaggi
    2,043
    Citazione Originariamente Scritto da Die Nadel

    Ricordiamoci che militarmente parlando, oltre che socialmente, il cittadino Tedesco del domani sarebbe stato in grado di maneggiare qualunque arma, fare mentalmente calcoli matematici di balistica e di direzione del tiro che ancora oggi molti artiglieri devono usare calcolatori e apparecchi meccanici per farli.
    L'indottrinamento delle masse è una pratica esistente da quando l'uomo si è "civilizzato", e non, come stupidamente si pensa, da quando il Nazionalsocialismo è andato al potere.
    Val tienitelo stretto quel tomo, perchè certi libri, di certe edizioni e provenienza sono di una rarità* incredibile, (con il finire del conflitto venivano per la maggioranza distrutti in quanto possibili prove compormettenti).

    Saluti
    Die Nadel

    Saluti
    Die Nadel
    Concordo pienamente!
    Ciao,Alan.

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58

    Interessante ma a mio modo di vedere spaventoso. Qui evidentemente si cercava di costruire anche mentalmente il cittadino di domani.
    Peggio degli odierni "scientisti", quelli almeno vogliono solo il tuo grano, questi mi sembra la tua mente.
    Comunque una testimonianza di un'epoca.
    Ciao
    Andrea
    Quoto.
    [ciao2]
    luciano

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Citazione Originariamente Scritto da Quex

    beh, in un forum di militaria affrontare questa discussione
    è cosa ardua... richiederebbe una trattazione troppo impegnativa
    per poterla risolvere nell'ambito di un sola discussione di poche pagine.
    L'Antroposofia di Rudolf Steiner ci riconduce ad una scuola di pensiero dove la psiche dell'uomo conserva una dimensione spirituale in cui la vita dell'anima viene riconosciuta evitando e discoscendo i troppo frequenti riduzionismi e schematismi praticati dalla moderna psicanalisi (Sigmund Freud)nel tentativo di applicazione di un metodo scientifico alla complessa natura dell'essere umano.
    Un confronto tra i contenuti dell'opera psicoanalitica di Gustav Jung e gli scritti di Rudolf Steiner ci riporta ad una conoscenza scientifico-spirituale della natura umana, quasi una "Weltanschauung" che trova radici nella propria visione del mondo di un archetipo radicato nella dimensione soprannaturale dell`uomo e dell`universo.
    gruss, Quex
    In effetti dal mio scritto risulta una valutazione semplicistica dell'argomento ma con poche parole ho voluto esprimere un concetto, una sensazione di disagio in relazione all'argomento.
    Troppo spesso pensieri di per se innocenti vengono distorti a fini politici o utilitaristico politici. Sono sicuro che l'autore volesse solo uscire dalle maglie del pensiero di Freud ma posso immaginare come una casa del genere potesse essere usata in una dittatura. L'ateo Hitler aveva "Dio è con Noi" l'ancor più ateo Stalin la "Santa madre Russia" perciò immagino che ai due anche una spintarella spiritual psicologica non avrebbe fatto schifo se avessero potuto usarla od imporla. In quanto poi alla spiritualità* ci pensava Himmler già* di suo e con i risultati che possiamo immaginare. Immagina i tre soggetti che sfruttano i concetti per fini loro ed indirizzano il fanciullo verso forme di vita superiore. Io preferisco non immaginarlo.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato