Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Mercatino sui Navigli di Milano

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di dagger1
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Pavia, Italy
    Messaggi
    252

    Mercatino sui Navigli di Milano

    Ieri ho fatto un giro a Milano e precisamente al mercatino sui navigli, ed ho trovato questo elmetto americano che credo di epoca vietnam, con il suo sottelmo e telino.
    Visto il prezzo molto abbordabile, lo ho preso.
    Concordate sull'attribuzione del periodo o ci sono dettagli che lo collocano più avanti nel tempo?
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    4,477
    mmm potrebbe esser anche post vietnam con quel liner.
    Ma il guscio dove ha la giunzione del bordino rim? Davanti o dietro?

  3. #3
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    5,027
    Il tesino normalmente ha la marcatura con anno e numero di fornitura
    sven hassel
    duri a morire

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,782
    Questo tipo di telino woodland risale agli 80 inoltrati e poi usato fino a tempi relativamente recenti, anche su elmetti in fibra e in kevlar, tra l'altro in molti Paesi, non solo negli USA

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    dove non sarei mai finito se fosse dipeso solo da me
    Messaggi
    983
    E’ un elmetto peruviano, più precisamente un M1 di fabbricazione americana ricondizionato in Perù , al quale gli USA fornirono propri elmetti sin dal 1950. I Peruviani li hanno riverniciati ed hanno rifatto l’intelaiatura interna.

    Il guscio, di fabbricazione americana, potrebbe essere meglio identificato e datato in base al copribordo (tipo di metallo e posizione della giuntura) ed ai punzoni (fabbricante e numero di lotto) se presenti/leggibili. Essendo questi elmetti spesso residuati bellici in mediocri condizioni, i Peruviani li hanno ridipinti con una vernice verde-oliva scuro liscia diversa da quella americana. Il sottogola “peruviano” é più stretto di quello originale USA e le sue due parti sono invertite (il pezzo di destra è fissato a sinistra e viceversa).

    La presenza del telino, anch’esso made-in-USA, è consueta. Il motivo mimetico Woodland indica una produzione degli anni ’80, come già osservato da piesse.

    Ma la cosa più caratteristica è la ricostruzione dell’interno del sottocasco che si riassume nei punti seguenti:

    § tiranti in tela di nylon e più stretti che nel sottocasco americano;

    § l’incrocio dei 3 tiranti sulla sommità è diverso rispetto al sottocasco USA nel quale, per altro, ci sono due cuciture al centro del tirante mediano (mancanti nel peruviano);

    § i rivetti del sottocasco sono a doppia testa larga anziché a testa all’esterno e controrivetto piatto a forma di A all’interno;

    § il tirante nucale è assente ;
    § la fascia parasudore che circonda il cranio é in vinile anziché pelle;
    § il margine anteriore e posteriore del sottocasco possono presentarsi rifilati ( per non sporgere quando si usa il telino).

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di dagger1
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Pavia, Italy
    Messaggi
    252
    Grazie mille delle precisazioni, non pensavo che li usassero anche i peruviani ed il look "vietnam" mi ha confuso.

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    dove non sarei mai finito se fosse dipeso solo da me
    Messaggi
    983
    Citazione Originariamente Scritto da dagger1 Visualizza Messaggio
    Grazie mille delle precisazioni, non pensavo che li usassero anche i peruviani ed il look "vietnam" mi ha confuso.
    Gli elmetti americani (integri, ricondizionati o clonati di produzione straniera) si trovano nella dotazione di un gran numero di forze armate dopo la 2^GM. Nello specifico, non stupisce la loro presenza in testa ai militari dell'America Latina, stante il diffuso supporto politico (e materialeo) degli USA ai paesi sudamericani in funzione anticomunista, specie ai tempi della Guerra Fredda.
    Ti sarà anche di poca consolazione, ma so che lo smercio di elmetti M1 ricondizionati in Perù per elmetti "del VietNam" ha confuso più d'una persona. E non pensare che chi li vende abbia necessariamente le competenze per distinguere gli uni dagli altri. Il tuo esemplare non é una copia o un falso né una replica. E' una delle tante variazioni sul tema "elmetto USA M1" che, purtroppo, può essere apprezzato solo dai cultori più specializzati del genere.

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato