Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 18 di 18

Discussione: MI DATATE QUESTA BUSTINA DEI GUASTATORI?

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    234
    La fascia parasudore ha solo vagamente il colore di una tela jeans, al tatto è molto più morbida e leggera, sembra un po' la tela delle vecchie tute "Toni" (o Tony?) per meccanici.
    Contrairement a beaucoup, entre la graisse d’armes et la vaseline, je préfère la graisse d’armes

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    Da dove salta fuori "Toni" (o Tony) ??? !!! [][]


    Quex anche a te pare che sia una sovrapposizione di teli....non so se riesco a spiegarmi bene... quelle unioni che venivano realizzate sul telaio in fabbrica.....

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    234
    Cerchiamo di chiarirci. La cimosa per me è la bordura laterale di una pezza di stoffa, e quella ribattitura non è laterale.....

    Il toni invece è la tuta blu monopezzo (pantaloni + pettorina) dei meccanici di una volta ("aspetta che mi metto il toni così non mi sporco di grasso"....."eh povera donna, quanti toni ha lavato in vita sua...")
    Contrairement a beaucoup, entre la graisse d’armes et la vaseline, je préfère la graisse d’armes

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Mah... secondo me la Cimosa e la fidanzata del Tony... durante la fase di tessitura si creano dei difetti dati dalla sovrapposizione dei fili o dalla mancanza del filo continuo nella tessitura stessa, la CIMOSA come giustamente scrive Filippo e' la parte iniziale o finale del tessuto che serve a non farlo svolgere. La fodera interna potrebbe essere in un tessuto tipo jeans leggero con cui erano fatte alcune tute da lavoro da carrista italiano ww2.
    un saluto
    Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  5. #15
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    Ah per cimosa intendevo anche la fine della pezza, non solo il bordo laterale...
    Comunque mi pare un qualcosa tipo unione o difetto del tessuto, ma non una cucitura.

    viva il Toni !

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    234
    Allora ricapitolando: bustina mod. 23 con fregio fine anni '50. Forse accrocco da mercatino (ce l'ho dalla fine anni '70 ma non ricordo dove l'ho presa, forse in un negozio di Milano che si chiamava Tic Tac Drin Drin) o forse in uso in qualche reparto del Genio.
    Confermate?
    Contrairement a beaucoup, entre la graisse d’armes et la vaseline, je préfère la graisse d’armes

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    ciao!
    Confermo.
    Poi se l'hai presa dal mitico Tic tac ..... ]
    è tutto buono ma mi sa che l'ipotesi del rimontaggio non è così peregrina...[pa]
    Comunque, come sempre, queste sono solo affermazioni derivanti da foto.....
    ciao!!!

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Azzzz... è tornato anche lui al nido!!!![ff][ff][ff] Ottimo! Ahahaha la bustina vi sta facendo scervellare?
    Si credo anche io che si tratti a tutti gli effetti di una bustina coloniale, in effetti è realizzata in tela olona, anche quelle in panno grigioazzurro presentano lo stesso dettagli con le falde sovrapposte.
    Tale bustina credo venisse in territorio coloniale anche utilizzata da altri corpi.
    Il segno a lato è un' imperfezione della stoffa, come se si fosser accavallato l'ordito infatti non è una cucitura in quanto il tessuto non presenta cesure.
    Il tony interno ha un suo perchè, è in tale tessuto in quanto in territori caldi pelle o catone pressatoi non erano il massimo, tra l'altro il ritaglio in questo caso è proprio il bordo della pezza con le cuciture bianche antislilacciamento.
    Il fregio con il gladio da guastatore non saprei con precisione quando fu adottato , certo non prestissimo, e può essere stato appioppato li dal Drin Drin di turno per una facile vendita, in questo caso ha fatto un favore a Flo!!
    [ciao2][ciao2][ciao2]
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato