Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 25

Discussione: Milizia Speciale

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    289
    Per quanto possa servire posso dire che le numerazioni della serie
    DL... erano assegnate dal Regio Esercito ai gruppi di artiglieria semoventi.
    Di alcuni ho trovato traccia e parziale storia ma nessun DLXV.

  2. #12
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Ho chiesto lumi a chi se ne intende senz'altro piu' di me in questo campo.
    Dovrebbe essere il numero di un battaglione (forse coloniale), ma non si
    conosce la normativa perché non c'è traccia né sul regolamento del 1931
    né su quello del 1935.Bisognerebbe andare oltre tale data, avendo la documentazione.[8D]PaoloM

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    289
    L'intervento di Paolo mi ha fatto fischiare le orecchie e ... sono andato a controllare qualche pubblicazione.
    Risulterebbe che tra i battaglioni CC.NN. mobilitati in A.O.I. con gli italiani colà* residenti parecchi avessero una numerazione da 500 in su.
    Sui testi che ho consultato ho trovato i seguenti che per comodità* riporto in cifre arabe: 502-504-505-506-585-631-731-745.

    Al 10 giugno 1940 in A.O.I. c'erano 7 legioni territoriali per complessivi 30 battaglioni, posso presumere che altri (magari proprio quelli con numeri alti da 500 in su) siano stati mobilitati successivamente a questa data.

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Lord Acton
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Campania
    Messaggi
    354
    Potrebbe essere il numero di un battaglione coloniale di CCNN... ma non c'è nessun riferimento e nessuna normativa... per cui risulta difficile capire con esattezza, comunque sò chi ne ha uno... gli chiederò che numero ha e se ha qualche altra notizia.

    Lord Acton
    Amiamo il servizio straordinario... le imprese giudicate assurde o impossibili (A. Dumas)

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071
    Non so come ringraziarvi!
    Grazie, grazie, grazie.
    [][][]
    Ciao, Luca.
    MEMENTO AUDERE SEMPER

  6. #16
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Pare che ci siamo. Ecco la risposta 'fresca fresca' da Rudy:
    I HAVE DONE A FEW RESEARCHES. IN THE LISTING I HAVE OF THE MILIZIA
    ARTIGLIERA COSTIERA (M.A.C.) AND MILIZIA ARTGLIERIA MARITTIMA (M.A.M) -
    THE 565th BATTERIA WAS ALLOTED TO THE 5th LEGIONE MILIZIA ARTIGLIERIA MARITTIMA. (I HAVE THE SLEEVE SHIELD)....
    Beh,meglio di cosi'...quindi e' la 565^ Batteria della 5^ MAM!Grazie Rudy! Ciao[8D]PaoloM

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071
    Grazie, Paolo, ringrazia anche Rudy D'Angelo da parte mia.
    Caio, Luca.
    MEMENTO AUDERE SEMPER

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,986
    che dire lucas!
    come sempre posti dei pezzi meravigliosi e ne nascono sempre discussioni interessantissime,complimenti!
    affrontare l'impari lotta contro l'ocupante con tutte le conseguenze di sacrifici e di sangue che comportava, o rinunciare, per un lungo periodo di tempo, alla prospettiva di indipendenza nazionale e alla conquista di un regime democratico

  9. #19
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    Scusate l'intromissione,

    ...la giubba postata proprio per gli alamari in filo nero su panno cremisi che presenta è da attribuire a una milizia speciale cioè alla ferroviaria o alla portuaria o alla postelegrafonica in quanto gli alamari qualificavano detti militi agenti di polizia giudiziaria. La Milmart o la costiera erano una specialità* della MVSV e gli appartenenti erano equiparati ai militari non agli agenti di polizia ecc. e non portavano gli alamari.

    Pertanto il distintivo con il DLXV potrebbe essere riconducibile al "ricordo" di aver appartenuto alla 565.a batteria della 5.a legione MAM oppure a un battaglione di milizia coloniale oppure a una bandera delle O.M.S. del 1937/39... Interessante sarebbe, inoltre, scoprire i veri colori dell'altro nastrino purtroppo molto sbiadito...

    Aspettiamo qualche altro esperto "milite"...

    Un caro saluto

    Fante 71 [][][]
    E' la somma che fa il totale.

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071
    Effettivamente ci stavo prprio pensando ora e i conti non mi tornavano.
    La MAM non è una milizia speciale, la batteria in questione sarebbe quindi dovuta essere la 5 Legione MAM di Taranto ( http://www.littorio.com/home-i.htm ).
    Quindi come dice fante71 o il milite viene da questo reparto e ne
    conserva il distintivo...oppure Boh!!
    Il nastrino dilavato è della decorazione di Fiume.
    Mi sono domenticato di dire che la giacca ha un evidente traccia
    di scudetto da braccio.
    Ciao, Luca.
    MEMENTO AUDERE SEMPER

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato