Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 29

Discussione: Milizia territoriale - Cavalleria

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079

    Milizia territoriale - Cavalleria

    <font color="blue">Posto questo berretto dedicandolo a un amico
    che in questi giorni mi manca molto.</font id="blue">


    Immagine:

    46,15*KB

    Immagine:

    54,67*KB

    Immagine:

    120*KB

    Immagine:

    52,23*KB
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    E che è ...... avete trovato un deposito abbandonato e vergine, in due giorni tre 909 molto belli.
    Ecchecavoli, un poco di decenza [:P]
    Complimenti Marcone, molto bello, l'amico manca anche a mè sai... eh eh
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Berretto molto bello, complimenti!
    Chi vuole dare qualche cenno sulla Milizia Territoriale?

    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Eccoci qui! Che pezzo Marco!! Walzi ha ragione, è veramente bello! Il berretto segue fedelmente le disposizioni in materia e così com'è con fregio nero si può collocare nella II° metà* del 1916. Tale tipo di fregio è indubbiamente raro e poco conosciuto e viene istituito con una circolare del febbraio del 15, previsto in filato argentato divenne nero come per tutti dal 1916.
    Direi un pezzo affatto comune ed in ottime codizioni, per veri intenditori!!
    Sicuramente anche a Mauro piacerà* di certo!![ff][ff]
    Azz.. tra l'altro è pure fatto a Udine da Mocenigo, con tutta probabilità* il tenente era in zona in quel periodo, la Cavalleria era dislocato sulle zone a cavallo del vecchio confine tra Palmanova e Ronchi allora non ancora dei Legionari e Cervignano!!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079
    Grazie Lafitte, sei sempre un grande
    conoscitore e soprattutto un grande
    amico.
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    191
    mamma mia Marco... ancora mi fai ritornare su questo 909? credo che per la qualità* della confezione sia uno dei più belli che abbia mai visto. bellissimo... ma nel mio cuore rimarrà* sempre il tuo Ten. Alp. [)]

    non ho capito però perché ha il tondino verde e non rosso. la "terribile" non si riconosceva per i particolari fregi modificati con "portanumerino" rosso?


    ciao a tutti!
    OHH PARERE PERSONALE EEH

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    In effetti le disposizioni in materie sono un po lacunose e non chiarissime, si ipotizza l'uso dello stesso colore del tondino anche per gli alpini, agli effetti però gli alpini erano truppe celeri quindi non dotate di una territoriale vera e propria formata da complementi di categorie elevate, ed infatti in tanti anni non mi è mai capitato di vedere un fregio alpino con tondo verde sicuramente bellico, l'uso del tondo verde erba per gli alpini ma solo per la truppa e per sottufficiali su ricamo in oro, viene introdotto nel 34.

    Comunque come sopra scritto il fregio in questione si attiene fedelmente alla disposizione del marzo del 15 che prevedeva per gli ufficiali della territoriale dei vari corpi l'uso del fregio dell'arma di appartenenza:
    Fanteria :
    panno verde con numero del battaglione
    Altri corpi non assegnati a un battaglione o reggimento:
    panno verde con croce savoia al centro.
    Ufficiali di Stato Maggiore di reggimento:
    corona ricamata in oro con tondo verde e numeri sempre ricamati in oro.

    Credo che l'uso del verde alla luce dei fatti (la disposizione del marzo del 15, circolare 132 non cita affatto l'uso del tondo rosso), fu dovuto anche a fini mimetici, il tondo rosso avrebbe vanificato l'utilità* dei fregi a bassa visibilità*! [ciao2][ciao2]
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079
    Grazie mille Lafitte!
    Quindi non c'era distinzione tra M. Mobile
    e M. Territoriale?


    P.S. Per il Lafitte:

    Ad esempio il berretto alpino
    della Milizia Territoriale negli
    anni 80 ha il fregio verde.

    ...[incazz] forse non c'entra un piffero []....
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079
    Da Alpini.net

    <font color="blue">Al 24 maggio 1915 l'Esercito Permanente comprendeva 8 reggimenti alpini con 26 battaglioni (79 compagnie), la Milizia Mobile 38 compagnie e la Milizia Territoriale 26 battaglioni con 62 compagnie. I battaglioni attivi erano contraddistinti da nomi di città* dell'arco alpino, quelli territoriali da nomi di valli. Le unità* di Milizia Mobile furono aumentate e costituirono battaglioni contraddistinti da nomi di monti. L'artiglieria da montagna contava 13 gruppi con 39 batterie, più 11 autonome mobilitate da reggimenti da campagna.</font id="blue">

    ..... ma come li avevano i tondini??

    LAFIIII!!!!! [ff]
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Come tutti gli altri!
    La distinzione tra permanente, mobile e territoriale trova un senso solo nel fatto che i secondi 2 erano battaglioni formati per esigenze belliche, infatti a fine guerra furono tutti disciolti, il fatto delle categorie di leva trova poco senso in quanto essendo truppe celeri come i Bersaglieri lo stato fisico doveva essere ottimo, non c'entrano neppure le classi di leva infatti i primi ad essere riciamati furono perlopiù veterani della Libia ecc ecc. I battaglioni Valle e Monte portavano la nappina dello stesso colore del deposito del battaglione da cui erano formati per cui ad esempio il Val Tagliamento o il Monte Arvenis portavano la nappina bianca in quanto "nati" dal Tolmezzo per cui non sono identificabili dal colore del tondino che era dello stesso colore del supporto del fregio.
    I fregi con tondi verdi da truppa (per tutti i battaglioni) nascono nel 34, sono più facili da trovarsi su fregi ricamati a macchina che su quelli a mano, esistono però anche fregi ricamati a mano in cordoncino di cotone nero con tondo colorato in verde soprattutto per ciò che riguarda vecchie rimanenze di fregi in uso negli anni 20 o dei m.33 che furono gli ultimi con numero ricamato su tondo dello in normale panno grigioverde.
    Idem dicasi per i fregi da sergente, serg/maggiore che portavano fregi in oro (dopo il 34) con tondo in verde erba tipo truppa, gli ufficiali invece già* dal 31 ebbero il tondo in velluto nero, discorso diverso è per le truppe in colonia:
    in AOI si possono trovare fregi da ufficiale con tondo verde che identificano reparti in colonia formati con personale locale, ciò ovviamente anche per l'artiglieri alpina, discorso diverso per i tondi rossi che identificano reparti in colonia con effettivi metropolitani, fregi alpini con tondi rossi sicuramente originali non se ne sono mai visti, dell' artiglieria alcuni si, il fatto che il verde identifichi l'AOI e il rosso ASI è un' idea del collezionismo moderno ma in una certa qualforma riprende una verità* storica, la vera ragione fu essenzialmente che il colore identivicava la provenienza degli effettivi, a questo punto è ovvio che in AOI il grosso dell' esercito dopo la campagna del 35-36 fu organizzato con personale di stanza in colonia conme è altrettanto ovvio che in ASI il grosso dell' esercito dal 11 al 43 era formato da truppe metropolitane trasferite all' uopo in quella zona, quindi trovare un' aquila da ufficiale degli alpini è cosa praticamente impossibile in quanto in ASI non combatterono mai, invece alcune batterie dell' artiglieria alpina e degli ufficiali osservatori c'erano anche durante la campagna del 40.
    Tutto questo per dire che se si trovano tondi colorati per truppe alpine questi sono riferibili alle colonie e non al fatto che erano della M/Mobile o M/Territoriale, a ciò ricordo tra l'altro che solo nel 34 il colore del fregio degli ufficiali alpini mutò da argenteo a dorato come per tutte le altre armi grazie alla riforma Baistrocchi.
    Se Marco mi chiedesse se ho mai visto un'aquila da ufficiale degli alpini prebellica o anni 20 in ricamo d'argento con tondo colorato gli direi senza dubbio di no! [ff][ff]
    [ciao2][ciao2]
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato