Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 43

Discussione: Mint o usato..

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Mint o usato..

    Qui si rischia di aprire il vaso di Pandora......
    Ovviamente io la vedo come heerx. All'inizio del mio percorso collezionistico ero un "raccoglione" che prendeva di tutto....conosciuto lui mi si sono aperte nuove frontiere.....vedere la qualità* fatta "materia" a me da quella sensazione di gratificazione che un pezzo non tenuto bene non mi da.
    C'è poi il combat perfetto, o l'usato perfetto....strada che io sto percorrendo per una mera questione economica, ossia che non poetndo permettermi alcune cose sono costretto ad accontentarmi di quanto sopra...accontentarmi per modo di dire, perchè la soddisfazione che mi da la mia collezione è solo paragonabile (si avvicina) all'amore che provo per mia moglie...ma questa è un'altra storia.....
    Chiaramente laddove posso prendo il mint, leggasi borracce e gavette ed altri accessori che pagandoli "solo" un 50/100 euri in più te li porti a casa in condizioni perfette, ed ovviamente la cosa mi soddisfa appieno.
    Non mi piacciono invece gli oggetti palesemente rovinati e/o di scavo, ma è una questione di gusti.
    Attenzione, adoro vedere i post di chi fa queste cose ed adoro ancora di più la contestualizzazione di tali oggetti, ma non li terrei mai in collezione.
    Quel che non mi piace invece è veder fantasticare su tali pezzi per poi trovarli in vendita a cifre pompate....vicine ai mint, ma questa è un'altra storia ancora....
    In ogni caso...mai e poi mai mi sognerei di denigrare questo o quel percorso collezionistico, ognuno collezione ciò che più gli piace e ciò che può permettersi, l'importante è collezionare portando rispetto per ciò che si ha.
    La frase più giusta che ho sentito ultimamente ma che non ricordo a bene (chiedo a heerx di scriverla correttamente dato che è sua) è quella che noi siamo solo i temporanei custodi di ciò che la storia ci ha lasciato.....

  2. #12
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Mint o usato..

    Ho letto sin dal suo nascere questo post e mi domandavo dove stava il ""problema"" (l'ho messo tra virgolette).
    Mi sono reso conto, che non esiste infatti nessun "problema", ma solo una questione puramente personale.
    Come dice Andrea "il punto da capire è quello che spinge a scegliere un pezzo magari scassato/consumato però carico di storia, piuttosto che un pezzo anonimo ma immacolato che delizia la vista". è proprio qui che come si suol dire "casca l'asino", infatti il tutto si riduce inevitabilmente al "de gustibus" e per fortuna non c'è molto da capire, ognuno di noi è un essere a se stante con una propria testa e una visione personale delle cose, lo possiamo verificare ogni giorno sugli argomenti più disparati, dalla politica alle donne per fare un esempio senza andare a scomodare il buon Sigmund Freud.
    Tempo fa, a causa della mia passione dichiarata su tutto quello che riguarda il militare dalla 1a passando per il ventennio (anche non militare), arrivando alla 2a, mi è stato detto che sono troppo dispersivo, è vero ma io la vedo così, più il materiale è vissuto più mi attrae.
    Non trovo assolutamente nulla di che, verso coloro a cui piace il pezzo nuovo di fabbrica, sempre il solito "de gustibus" e ci mancherebbe.
    Amo la storia quindi anche i pezzi che hanno fatto parte della storia, un esempio su tutti, non colleziono colpi come fanno ("giustamente") molti ma mi piace avere colpi di fucili o pistole (anche uno solo), di quelli che hanno partecipato ai due conflitti e di tutti gli eserciti.
    Spero si ben chiaro, che questo è un mio parere personale.
    luciano

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675

    Re: Mint o usato..

    E ben vengano i pareri personali perché è proprio questo lo scopo di questa discussione, mettiamo che è una specie di sondaggio per vedere quali sono realmente gli orientamenti di chi colleziona ma soprattutto il perché. In molti casi l`esigenza di "migliorare" i pezzi che si colleziona fa parte di un percorso collezionistico inteso anche come maturazione ma si deve ammettere che una scelta ben precisa relativamente agli oggetti vissuti per esempio, se portata avanti con coerenza va allo stesso modo apprezzata. Infine un discorso a parte lo meritano gli appassionati muniti di cercametalli che riportano alla luce oggetti in condizioni ovviamente non buone ma che sprigionano forti emozioni e che se esposti con gusto, risultano anche molto apprezzabili!
    Ps: la frase cui fa riferimento mulòn non è mia, anch`io l`ho sentita da qualcuno!
    Infanterie Königin aller Waffen

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    273

    Re: Mint o usato..

    Sono diverse le variabili che mi fanno decidere se tenere o meno un pezzo in collezione.Generalizzando posso dire che prediligo l'usato non abusato ovvero un pezzo portato ma che non presenti grossi difetti tipo strappi,riparazioni,tarmature ecc.
    Poi dipende anche dalla storia degli oggettii stessi.Se un pezzo è molto usato ma ha alle spalle una storia affascinante tipo un M43 SS con foro di strapnel recuperato dal campo di battaglia insieme al soldbuch e pipa appartenuto ad un membro della Frundsberg che fai,non lo prendi?Lo stesso dicasi per un fondo di magazzino.Se l'oggetto è praticamente intonso ma difficile comunque da trovare non avrei problemi a metterlo in collezione

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675

    Re: Mint o usato..

    Ho notato che c'è una tendenza a legare un pezzo ad una storia, un campo di battaglia, insomma una situazione comunque vissuta che produce "energia", questo è quello che almeno da questi primi post sembra trapelare e che condivido pienamente; ma l'oggetto di per sè visto come tale può essere apprezzato e goduto da un puro punto di vista estetico... una giacca ad esempio anche non rara, anonima ma intonsa con il panno ricco e le mostrine fiammanti può distogliere per un momento dal significato per la quale è stata prodotta e venir apprezzata solo per la bellezza che emana con il conseguente desiderio di possederla?
    Infanterie Königin aller Waffen

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Mint o usato..

    Interessante cosa ne sta uscendo.....parlando per me, lo specifico, provo "attrazione" solo per oggetti di qualsiasi natura riconducibili in un qualche modo a chi il campo di battaglia l'ha visto o almeno avrebbe dovuto vederlo.
    Quindi Fanteria, Artiglieria,GBJ etc, per intenderci.
    Per capire ancora meglio cosa dico...se mi "regalano" (seee, come no...) una giacca mint da paura di un soldato di un qualche reparto "burocratico" o se mi regalano una giacca vissuta il giusto dei reparti sopra citati, scelgo immediatamente la seconda ipotesi.
    Ho poi un debole per le cose nominali, quelle spostano sempre l'ago della bilancia.....

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675

    Re: Mint o usato..

    Citazione Originariamente Scritto da libelle
    ..Nei miei cimeli valorizzo sempre l'usura e i segni del combattimento e delle difficili condizioni di impiego sul campo. L'usura è sinonimo di impiego e di storia, dato che dietro ogni cimelio io deve sempre percepire la storia e il senso che mi trasmette un oggetto che arriva dal passato, da un passato così importante.
    Un cimelio in condizioni impeccabili, come una tanica della benzina o un elmetto che non ha nemmeno un graffio (anche se assolutamente originale) per me non vale niente.
    Riporto alcune considerazioni scritte dall'amico libelle (vedi: viewtopic.php?f=61&p=492724#p492724 ) e rispondo in sede appropriata.
    Come già* emerso nei vari interventi della discussione possiamo tranquillamente dividerci in diverse correnti di pensiero: chi attribuisce al proprio cimelio un innegabile quanto apprezzabile "peso della storia", chi dà* una particolare importanza all'effetto estetico che l'oggetto inusato emana. Se per libelle un cimelio impeccabile non vale niente per molti appassionati evidentemente è l'esatto contrario, basti osservare le valutazioni a volte duplicate rispetto al valore originario, che possono raggiungere i rari pezzi in condizioni pari al nuovo visibili alle aste o presso i negozi dei commercianti più quotati e ci sarà* un perchè anche quando nei post si esalta il pezzo "combat" per il fascino che emana (denigrando all'occasione il "mint") quando poi, lo stesso utente vede il pezzo mint che posti ed in privato ti contatta facendoti offerte imbarazzanti! Io personalmente non ho la necessità* di percepire un valore di impiego o sacrificio trasmesso da un cimelio che tengo in collezione anche se lo rispetto/apprezzo laddove me ne capiti l'occasione. Per quel che mi riguarda anche ai fini dello studio e grazie alle condizioni impeccabili di certi pezzi che possiedo, ho potuto studiarne caratteristiche di finitura e funzionalità* che nei cosìddetti pezzi "combat" sarebbe stato impossibile riscontrare.
    Infanterie Königin aller Waffen

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Mint o usato..

    Citazione Originariamente Scritto da herr x
    Citazione Originariamente Scritto da libelle
    ..Nei miei cimeli valorizzo sempre l'usura e i segni del combattimento e delle difficili condizioni di impiego sul campo. L'usura è sinonimo di impiego e di storia, dato che dietro ogni cimelio io deve sempre percepire la storia e il senso che mi trasmette un oggetto che arriva dal passato, da un passato così importante.
    Un cimelio in condizioni impeccabili, come una tanica della benzina o un elmetto che non ha nemmeno un graffio (anche se assolutamente originale) per me non vale niente.
    Riporto alcune considerazioni scritte dall'amico libelle (vedi: viewtopic.php?f=61&p=492724#p492724 ) e rispondo in sede appropriata.
    Come già* emerso nei vari interventi della discussione possiamo tranquillamente dividerci in diverse correnti di pensiero: chi attribuisce al proprio cimelio un innegabile quanto apprezzabile "peso della storia", chi dà* una particolare importanza all'effetto estetico che l'oggetto inusato emana. Se per libelle un cimelio impeccabile non vale niente per molti appassionati evidentemente è l'esatto contrario, basti osservare le valutazioni a volte duplicate rispetto al valore originario, che possono raggiungere i rari pezzi in condizioni pari al nuovo visibili alle aste o presso i negozi dei commercianti più quotati e ci sarà* un perchè anche quando nei post si esalta il pezzo "combat" per il fascino che emana (denigrando all'occasione il "mint") quando poi, lo stesso utente vede il pezzo mint che posti ed in privato ti contatta facendoti offerte imbarazzanti! Io personalmente non ho la necessità* di percepire un valore di impiego o sacrificio trasmesso da un cimelio che tengo in collezione anche se lo rispetto/apprezzo laddove me ne capiti l'occasione. Per quel che mi riguarda anche ai fini dello studio e grazie alle condizioni impeccabili di certi pezzi che possiedo, ho potuto studiarne caratteristiche di finitura e funzionalità* che nei cosìddetti pezzi "combat" sarebbe stato impossibile riscontrare.
    Nuovamente d'accordo con te al 100% su tutto.
    Ed a riguardo della frase che ho sottolineato "sfondi una porta aperta", è una delle cose che maggiormente mi da fastidio....e, aggiungo, altra cosa che non capisco è poi quando si vedono certi combat(poco più che elmi rugginosi per intenderci...) con presunte storie di ritrovamenti alle spalle per poi giustificare una loro vendita a peso d'oro....!

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Toscana ( Gotenstellung ) Mugello
    Messaggi
    4,175

    Re: Mint o usato..

    Citazione Originariamente Scritto da odilo
    Per me basta che ci sia mercanzia.......
    è come le donne, nuova o usata basta che ci sia

    Straquoto. Io come si dice a Firenze raccatto tutto.

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1,906

    Re: Mint o usato..

    Sensazioni.......purtroppo io dai vari pezzi della mia collezione non riesco a ricevere nessun tipo di sensazione ultrasensoriale, quindi limitato ai 5 sensi lo apprezzo per quel che vedo, sento,tocco. Quindi compro, tengo semplicemente quello che piace al mio senso estetico, al mio gusto personale, perchè forse nella semplicità* del detto "Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace" stà* la risposta a questo simpatico topic.
    Ciao

Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato