Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 43

Discussione: Mint o usato..

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675

    Post Mint o usato..

    L'argomento torna puntualmente a galla e la cosa più curiosa sembra siano i contrasti tra gli schieramenti: chi ama il "nuovo di pacca", chi preferisce il "combat" con il peso della storia. Quello che proprio non capisco è quando talvolta mi capita di leggere frasi tipo: io non so cosa può trasmettere un pezzo mint.. magari commentando un pezzo usato e trascinando inevitabilmente la discussione nella polemica, è qui che mi domando: ma tu lo hai mai avuto un pezzo mint?
    Chi mi conosce penserà* che mi sento preso in causa dal momento che possiedo oggetti nuovi di pacca (ma anche no) e quello che voglio dire semplicemente è che ogni oggetto postato merita di essere commentato nel suo essere, che si tratti di oggetto rinvenuto in fondo a qualche magazzino o pezzo che si è fatto tutta la battaglia di Normandia, il gusto personale è altra cosa e va rispettato come tale..
    Ps: qui possiamo scornarci a volontà* purchè si mantenga il rispetto reciproco!
    Infanterie Königin aller Waffen

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Marotta di Mondolfo (PU)
    Messaggi
    668

    Re: Mint o usato..

    Ciao per me dipende da che oggetto si parla.....
    io personalmente non disdegno nel il combat ne il mint, cmq sinceramente se devo prendere una gavetta in ferro tutta arrugginita ed una mint mi oriente verso quella, anche per il fatto che è un fine guerra, quindi non credo che il soldato che l'aveva in carico in 2/3 anni gli abbia fatto fare la ruggine anche perche ci doveva mangiare lui, quindi la ruggine che si è formata non è cerco carica di storia ma di umidità* degli anni 50 in poi....
    porto questo esempio perche credo che questo argomento sia mirato per lo più all'equipaggiamento..
    probabilmente molti diranno:
    il mint non ha visto i campi di battaglia!!!
    ma non siamo neanche sicuri che un elmetto combat li abbia visti, non credo che tutti i soldati andavo scrisciando con la testa a terra e quindi rovinavano la vernice dell'elmetto, un mint potrebbe aver fatto tutta la normandia ma sfiga a voluto che il primo giorno il soldato si e tolto il suo m40 ed è stato centrato da un 30 06.. quindi mint normandia
    poi dipende cosa uno vuole, se si cerca di ricostruire un soldato inzio guerra come si puo utilizzare un cinturone tutto crepato e rovinato?
    adesso come ha detto herr x scornatemi pure!

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Mint o usato..

    Bel dilemma e bella domanda, valida ancora di più per quello che piace a me, le armi. Se devo proprio dire la mia quello che amo è il mint combat. Armi sane ed in ordine ma non nuove di pacca. Accetto il mint in questo campo solo se non fa decuplicare il prezzo . Bisogna anche dire che qui se l'arma è sana vuole dire anche che è sicura da usare e che per il collezionista di elmetti la cosa non riveste la stessa importanza pratica. Lui non ci va mica in giro con l'elmetto fidando nella protezione mentre chi spara non ama ricevere l'otturatore nei denti. Da quando bazzico questo forum mi sono fatto delle idee sulla militaria e ne ho vista girare tanta. Non trovo irresistibile un cappello mint ma di certo non mi arrapo neanche per lo stesso articolo solo perchè è macchiato ed usato. Faccio delle distinzioni semmai, mint se possibile e combat se è l'unica possibilità*. Alcuni articoli proprio non si trovano mint ed allora anche un pò combat vanno bene sopratutto se rari.
    La contrapposizione poi è logica ma è come mettere d'accordo chi ama le sportive e chi i fuoristrada. Sono reltà* differenti con alcuni punti di contatto ma differenti.
    Arrivo a distinguere tra mint e combat solo su una cosa che capisco visceralmente. E' più bello un elmetto trovato col metal che uno acquistato in fiera per tutto quello che ci stà* attorno, l'uscita, la ricerca, la scoperta, lo scavo ed infine la sorpresa per un bel colpo. Questo un acquirente da fiera non lo proverà* mai.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675

    Re: Mint o usato..

    Come premessa anche trovandomi d'accordo su quanto scrive Andrea, ritengo ci siano diversi fattori che legano il collezionista al pezzo che possiede a prescindere dalle condizioni dello stesso, ad es: la circostanza del ritrovamento, il tempo che si è impiegato per trovarlo, il prezzo pagato, la rarità* etc. e per ogni fattore si potrebbe descrivere un esempio ma la cosa si fa lunga..
    Poi come lascia intendere Friz84 è importante valutare la destinazione di un pezzo... Nell'allestimento di un manichino assaltatore sarà* importante equilibrare con esperienza la giusta usura dei componenti con la tipologia dei modelli etc., componenti che ovviamente non potranno adattarsi ad una tenuta da parata dove il tutto deve risultare tirato a lucido (solo per fare un esempio).
    Se voglio mettere un elmetto in una vetrina o libreria quale soprammobile personalmente lo preferirò nuovo poichè concentrerò l'attenzione sul puro piacere estetico, per contro un relic farà* la sua figura in una rustica tavernetta o appeso al muro sotto un porticato all'aperto..
    Infanterie Königin aller Waffen

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    1,569

    Re: Mint o usato..

    Per me basta che ci sia mercanzia.......
    è come le donne, nuova o usata basta che ci sia


  6. #6
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Mint o usato..

    dal canto mio preferisco mettere in collezione ciò che definisco "cimeli di guerra"
    ovvero tutto ciò che ha una storia (possibilmente vera) da raccontare , ecco allora che ho la divisa da combattimento in panno del lupo di toscana ferito in jugoslavia e sporca di sangue, il casco coloniale sparato del reduce che me l'ha regalato dalle sue mani, l'elica e la coccarda con i fasci littori dell'ala del biplano di Panini schiantato al suolo e purtroppo morto nell'incidente, ma anche lo scudo bronzeo con i fasci littori della milizia di P.... , oppure la bandiera da combattimento del regio cacciatorpediniere solferino..... insomma oggetti (che alcuni di voi hanno visto dal vero nel mio "bunker" o in qualche fiera di militaria sotto il mio banco) che trasmettono emozioni per il loro trascorso bellico e non per la loro peculiarità* costruttiva.... quini posso dire che preferisco il combat e che il mint da text book lo lascio a chi scrive appunto i text book! io il collezionismo lo intendo diversamente , o meglio mi appaga più la fantasia un elmetto combat piuttosto che uno nuovo da magazzino strabello e stracostoso....che puntualmente mi riprometto di tenere e che finisco puntualmente col vendere
    cerco l'unicità* insomma , il pezzo che trasmette sensazioni di vissuto quando lo tocchi
    l'importante é che sia originale!!!!
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: Mint o usato..

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Bel dilemma e bella domanda, valida ancora di più per quello che piace a me, le armi. Se devo proprio dire la mia quello che amo è il mint combat.
    Pefettamente d'accordo. Certo che se trovo un bel fucile nuovo d'arsenale o uno vissuto ma messo comunque bene non li butto mica via

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Marotta di Mondolfo (PU)
    Messaggi
    668

    Re: Mint o usato..

    Bhe normale se è un pezzo del quale sappiamo la storia è ha qualcosa da raccontare mico lo butto nel cassonetto però se è un pezzo diciamo comune e se ne trovano magari in migliori condizioni prendo quello piu mint cmq son gusti
    ad esempio il mio 98k con marchio Lw anche se abraso e per di piu con calcio destinato alle herr non lo mica buttato anzi...

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Moravia
    Messaggi
    943

    Re: Mint o usato..

    Il problema non si pone,basta che siano oggetti originali.Chiaramente per di fare un manichino bisogna avere tutti gli elementi della stessa patina o tutti mint,altrimenti come si dice nel mio dialetto "una scarpa e un zoccolo!"....per il resto,oggetti presi singolarmente,è tutta una questione di gusti....e di prezzo.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675

    Re: Mint o usato..

    Ok, si da per scontato che parliamo di pezzi originali; il punto da capire è quello che spinge a scegliere un pezzo magari scassato/consumato però carico di storia, piuttosto che un pezzo anonimo ma immacolato che delizia la vista..
    Infanterie Königin aller Waffen

Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato