Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Mio zio a Dachau

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Foxtrott66
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Località
    Castel Gandolfo (RM)
    Messaggi
    10

    Mio zio a Dachau

    Buonasera,
    volevo farvi partecipi inserendo le foto di mio zio Mirco, prigioniero per alcuni anni nel campo di sterminio di Dachau in Germania.
    Successivamente ha scritto diversi libri raccogliendo le testimonianze di molti prigionieri di guerra.
    Una sua gigantografia è stata recentemente inserita nel corridoio d'ingresso del campo stesso.


    AndreaMie Foto Mirco Camia0001.jpgMie Foto Mirco Camia0002.jpg

  2. #2
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858
    un bel viso , era un bell'uomo dallo sguardo fiero !! che ne dici di raccontarci qualcosa di più di lui? io farei un bel topic qui: SCHEGGE DI STORIA
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Foxtrott66
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Località
    Castel Gandolfo (RM)
    Messaggi
    10
    Ciao coloniale, eccoti in breve la storia di mio zio.

    Giuseppe Mirco Camia era nato a Milano il 9 marzo 1925.
    Studente, dopo l'8 settembre 1943 si era avvicinato alla Resistenza ed era entrato a far parte della III GAP ligurelombarda.
    Arrestato a Milano il 4 agosto 1944 (sospettato di detenzione di armi) dopo due settimane di carcere a S. Vittore veniva trasferito nel campo di concentramento di Bolzano, da dove partiva con un trasporto di deportati giunto a Flossenburg il 7 settembre; registrato come politico (triangolo rosso), matricola numero 21586.
    Un mese dopo, trasferimento al kommando di Kottern (Dachau) e nuova immatricolazione (numero 116354).
    Il 10 dicembre, definitivo trasferimento al campo principale di Dachau, dove rimaneva sino alla liberazione (29 aprile 1945) ad opera delle truppe americane.
    Nei pellegrinaggi del dopoguerra nei luoghi dello sterminio, Mirco maturò l'idea di una antologia di poesie di sopravvissuti sulla terribile esperienza concentrazionaria, nel vivo ricordo di un giovanissimo compagno d'internamento, morto nel 1948 in seguito ai patimenti subiti, il quale aveva scritto una poesia dal titolo: La mia ombra a Dachau.
    Il libro, già pubblicato in Germania e in altri Paesi europei, sta per uscire anche in Italia edito dalla Mursia.
    L'altro gravoso impegno che negli ultimi anni aveva interamente assorbito Mirco Camia (specie da quando si era reso conto che un male incurabile lo stava minando irreparabilmente), è stato quello di ricostruire l'elenco completo dei deportati italiani a Dachau.
    Grazie alle frequenti visite agli archivi del campo, aveva potuto ottenere fotocopie dello Zugangsbuch (Libro degli arrivi).
    Aveva acquistato un computer e commissionato un programma per inserire ordinatamente tutta la documentazione possibile accanto ai dati su ciascun deportato.
    Queste le principali fonti di verifica e di completamento dello Zugangsbuch: i riconoscimenti forniti dal Centro ricerche della Croce Rossa Internazionale di Arolsen ai superstiti e ai famigliari dei caduti; il libro di Valeria Morelli (della Commissione ministeriale italiana che nell'immediato dopoguerra aveva censito, campo per campo, molti nominativi di caduti); la Gazzetta Ufficiale italiana del maggio 1968; la Gazzetta Ufficiale tedesca del 1977 con l'elenco dei campi principali, sottocampi e kommandos dipendenti; il Libro della memoria di Liliana Picciotto Fargion, sulla deportazione degli ebrei italiani; il libro di Italo Tibaldi Compagni di viaggio, sui trasporti della deportazione; infine, tutti i testi che egli aveva potuto reperire - scritti da superstiti, famigliari di caduti, o da studiosi - con elenchi di deportati italiani.
    Aveva sperato di vivere abbastanza per poter concludere il lavoro, ma la morte lo ha colto il 18 gennaio 1997.
    Giuseppe Mirco Camia faceva parte del Consiglio provinciale Aned di Milano.

  4. #4
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858
    Grazie di aver riportato la storia di tuo zio , mi faresti cosa gradita ( ma parlo anche per tutto il forum) di avvisarmi quando uscirà il libro in Italia , che certamente acquisterò.
    grazie Nicola.
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Foxtrott66
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Località
    Castel Gandolfo (RM)
    Messaggi
    10
    Citazione Originariamente Scritto da coloniale Visualizza Messaggio
    Grazie di aver riportato la storia di tuo zio , mi faresti cosa gradita ( ma parlo anche per tutto il forum) di avvisarmi quando uscirà il libro in Italia , che certamente acquisterò.
    grazie Nicola.
    Ciao, che io sappia, è già uscito.

    Andrea

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    298
    se parli del libro "la mia ombra a dachau" è uscito quasi 10 anni fa. io ce l'ho

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato