Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 40

Discussione: Miscellanea triestina

  1. #11
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Miscellanea triestina

    Un bel mucchietto di cartacce, naturalmente il nostro marinaio si è ben guardato dal distruggere il documento
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Miscellanea triestina

    6 Funerali dei marinai della "Berenice"

    La corvetta italiana "Berenice" è stata affondata dai tedeschi, nel vallone di Muggia il 9 settembre 1943. La corvetta era attraccata allo scalo legnami per riparazioni ed aveva ricevuto gli ordini di trasferirsi a Taranto. Non era neanche armata al momento. Molti marinai perdettero la vita, ma altri vennero salvati dai pescherecci che si trovavano nelle vicinanze. Molti feriti vennero trasportati all'ospedale di Ancarano.

    Nella cartolina la cerimonia funebre nella cattedrale di San Giusto, il 10 marzo 1951. Sul retro una preghiera in loro memoria.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Miscellanea triestina

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Un bel mucchietto di cartacce, naturalmente il nostro marinaio si è ben guardato dal distruggere il documento

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Miscellanea triestina

    07 - Mio papà* da marinaio

    Per concludere il breve excursus nella piccola storia quotidiana triestina, dall'Austria, all'Italia, al T.L.T. e poi di nuovo all'Italia... una foto di mio papà*, marinaio a Tripoli. E' quello in divisa bianca, col berretto sulle ventitrè.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  5. #15
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848

    Re: Miscellanea triestina

    ... ritengo anch'io si tratti del Lohner oppure della sua versione italiana costruita dalla Macchi in pochi esemplari...

    Per quanto riguarda i due "tizi" con le biciclette si tratta sicuramente di vigili urbani dipendenti dal Municipio ...

    Ciao

    F.M. :P
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    E' la somma che fa il totale.

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Miscellanea triestina

    Citazione Originariamente Scritto da Furiere Maggiore
    ... ritengo anch'io si tratti del Lohner oppure della sua versione italiana costruita dalla Macchi in pochi esemplari...

    Per quanto riguarda i due "tizi" con le biciclette si tratta sicuramente di vigili urbani dipendenti dal Municipio ...

    Ciao

    F.M. :P
    Ti ringrazio.
    Non ho mai visto quelle divise, ma credo anche io che l'alabarda triestina (che ho notato solo oggi, postando la foto) li identifichi come vigili urbani.

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: Miscellanea triestina

    Il passaporto con la signora triestina è fantastico, e che personcina poi, mi fa venire in mente personaggi alla Mata Hari, momenti avventurosi al femminile in epoca liberty, anzi, vista la connotazione mitteleuropea più che liberty, meglio dire secessione... e poi ai tempi di Karl, quando la struttura sarebbe di lì a breve crollata su se stessa, accentua ancor di più la fascinazione...

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Miscellanea triestina

    Citazione Originariamente Scritto da spadon di san zuan in cuel
    Il passaporto con la signora triestina è fantastico, e che personcina poi, mi fa venire in mente personaggi alla Mata Hari, momenti avventurosi al femminile in epoca liberty, anzi, vista la connotazione mitteleuropea più che liberty, meglio dire secessione... e poi ai tempi di Karl, quando la struttura sarebbe di lì a breve crollata su se stessa, accentua ancor di più la fascinazione...
    Chissà* dove doveva andare, in tempo di guerra? Magari la tua ipotesi sarà* anche vera. :P
    Osservavo che nella parte in tedesco, il suo nome è scritto in italiano: "Antonia" mentre nella parte in una lingua slava, non so se sloveno o croato, è scritto "Antonija". Traducevano anche i nomi, quella volta.

  9. #19
    Utente registrato L'avatar di leon1949
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Lombardia milano
    Messaggi
    3,706

    Re: Miscellanea triestina

    la carta ha sempre un gran fascino averla in mano accentua la fantasia c'e sempre un chissa se.......

  10. #20
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Miscellanea triestina

    Complimenti Liliana sempre pezzi interessanti

    Citazione Originariamente Scritto da Peo
    Cercando nel web posso dire che l'idrovolante molto probabilmente potrebbe essere un Lohner Austroungarico.
    Ottimo Michele grazie alla tua indicazione ho mirato la ricerca sul mio cartaceo, anche per me è un Lohner.
    Un accenno alla produzione italiana avvenuta prima del 1918.
    L'aeronautica Macchi aveva appena incominciato ad organizzarsi per la costruzione per la costruzione di idrovolanti, oltre la produzione dei caccia su licenza, quando un Lohner (matricola L 40) ammarò per avarie a Porto Corsini (Ravenna) nella notte dal 27 al 28 maggio 1915.
    L'aereo catturato fu inviato presso gli stabilimenti della ditta varesina e ne fu ordinata la produzione in serie, trattandosi del miglior tipo d'idrovolante allora esistente.
    La copia italiana, designata L.1, fu approntata nel tempo record di un mese e tre giorni, ed effettuò i voli di collaudo a Schiranna (sul lago di Varese).
    Fu costruito in 140 esemplari dalla Macchi.
    Scusate l'OT posto un'immagine del Macchi L-1 nelle acque di Schiranna
    [attachment=0:2qrzce37]aereo.jpg[/attachment:2qrzce37]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    luciano

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •