Pagina 2 di 16 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 158

Discussione: Mod.1917 americano.

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100
    Citazione Originariamente Scritto da Blaster Twins

    Nella WWI il fregio era con tanto di "34" oltre al teschio ed alla "olla" messicana.Venne semplificato il fregio togliendo detto numero all'inizio della WWII o subito prima.Quindi questo fregio è stato applicato sicuramente diversi anni dopo la WWI.
    Sul mio forum USA ho trovato postato questo disegno.


    Shot at 2007-07-27

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Concordo con tesi di Blaster e Artu dopo aver ricevuto stesse indicazioni da altri amici.

    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Citazione Originariamente Scritto da piesse
    ...a me risulta che ciò è vero sugli stemmi in stoffa da braccio, ma sugli elmetti non ho trovato alcuna corrispondenza.
    mi autoquoto, per dire che praticamente diciamo la stessa cosa.
    Quelli che avete postato (e che ho visto anch'io) sono stemmi da braccio.

  4. #14
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Comunque, evidentemente io scrivo troppo e legittimamente uno si può anche stufare a leggere, però anch'io ho sottolineato che può trattarsi di elmetto usato durante l'addestramento nel periodo iniziale della 2gm, e mai uscito dagli USA.
    Più difficile il periodo intermedio fra le guerre perché teoricamente la Divisione non dovrebbe essere esistita in quell'epoca.

    Oppure essere solo e soltanto un falso, ma comunque la chiacchierata dal punto di vista puramente storico ritengo sia interessante.

  5. #15
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Nel design iniziale della WWI non vi era la olla messicana,ma solo il teschio rosso di toro ed il 34.L'olla deve essere entrata nel design del fregio a fine WWI o addirittura in seguito.Non mi stupirei se il 34 ed il motto fossero stati aboliti poco prima dell'entrata in azione della divisione.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Qui ti sbagli Blaster: il fondo nero è proprio la olla messicana, in relazione alla prima base della Sandstorm che fu Camp Cody nel New Mexico, molto vicino al confine messicano, e secondo altre interpretazioni anche la testa (teschio) bovino si riferisce alle carcasse di westerniana memoria, che rimangono nei deserti di quelle zone, invece che ai bisonti nordici.

    Anche perché la base successiva della 34, all'epoca della 2gm non fu più Camp Cody, ma Camp Shelby nel Mississippi (e non Massachusetts come sopra ho erroneamente scritto).

    In quanto a Camp Cody consiglio vivamente di consultare il primo link che vi ho dato in qualche post sopra, è davvero bello, pieno di foto d'epoca, e inoltre ci sono delle foto che entro la fine di luglio, ovvero martedi, saranno tolte, come avverte l'autore; sono anche protette per cui non si possono copiare.

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Scusate, il link che vi ho dato è incompleto, quello giusto è:

    http://www.zianet.com/kromeke/campcody/start.htm#life

    p.s. per la cronaca: il simbolo divisionale, completo di olla e teschio fu ufficializzato il 29/10/1918

  8. #18
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Blaster, non concordo con quanto affermi sul distintivo divisionale
    di cui in oggetto e non concordo ovviamente con quanti concordano con te.Io credo che prima di parlare, bisogna documentarsi non una ma cento volte. A pagina 486 di ELMETTI/Helmets io ho pubblicato un manifesto del 1919 dal Recruiting Officer di Lake Bronson, Minnesota e il manifesto non l'ho fatto io.Ci sono tutti i fregi divisionali a colori della WWI incluso quello della 34^ che e' senza numero ovviamente. Se non vuoi credere, basta che ti diverti ad esaminare un paio di volumi sulle patches USA WWI e WWII in cui puoi trovare anche la storia.
    Il N°34 'poteva' anche esserci, ma non e' vero che 'doveva' esserci.
    Penso di essermi spiegato.
    Quanto all'elmo di Piero, mi pare un bellissimo M.17.In combattimento
    io so che non vennero mai adoperati distintivi divisionali.
    Al rientro in USA, quelle divisioni per cui furono subito previste
    le patches di stoffa, le cucirono sul lato sinistro della giubba e la
    34^era una di queste.Con l'occasione,in genere sulla parte frontale,
    ma puo' trovarsi anche sulla parte sinistra dell'elmetto, vennero dipinti a mano i trofei divisionali di cui al mio manifesto.Non se ne trova uno identico all'altro.Non entro nell'argomento dell'originalita' o meno dell'insegna sull'elmetto di Piero:certo e' che e' splendida e per conto mio puo' essere stata anche fatta ieri,
    tuttavia questa e' solo una mia impressione non suffragata da nulla.
    Saluti[8D]PaoloM

  9. #19
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Aggiungo, tanto per dire, perché non è suffragato da nulla se non un vecchio cartellino ingiallito scritto a mano attaccato all'elmo, che lo stesso proviene dalla Collezione Jarrett, o The Jarrett Museum of World War History, di Atlantic City (New Jersey).

    Tra l'altro erroneamente qui l'elmetto era indicato come 85 div. poi corretto a lapis, sul retro, con un "34".

  10. #20
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Ti prego di non fraintendermi Piero, volevo solo dire che a parte
    le opinioni non suffragate da nulla,non credo vi sia nessuno in questo e in nessun altro forum, capace di dirti se l'insegna e' buona
    o no.Certo solamente che e' splendida e se poi ti viene da un museo,
    cio' puo' essere un 'plus'.Saluti[8D]PaoloM

Pagina 2 di 16 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato