Confermo, la mostra è più che valida