Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28

Discussione: Mostrina (sigh..!) Paracadutisti Regia Aeronautica

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705

    Mostrina (sigh..!) Paracadutisti Regia Aeronautica

    italrest.gif

    Hooo!
    Finalmente!
    Non sarà* una roba da stapparsi i capelli, anche perchè purtroppo è solitaria [V]. Però devo dire che è una di quelle cose che fanno piacere. Personalmente non ne avevo mai avute, poi sicuramente ci sarà* qualcuno che ne avrà* a mazzi e a decine montate su giubbe 41/42, però io nel mio piccolo son proprio contento [] Oltretutto è il modello '42 (circ.375 del 20.5.42) Ovviamente queste sono RA e quindi adottate con altra circolare (che non trovo più []....trovata! 25.1.43) ma l'impianto del disegno è quello.

    Mostrina per il battaglione Paracadutisti RA

    29,02Â*KB


    Mostrina per il battaglione Paracadutisti RA

    26,71Â*KB

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    Per comparazione inserisco una M.42 e la M.42/43 RA
    []
    A volte basta davvero poco per gasarmi....[]


    28,02*KB

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079
    Bellissimo!.....ma dove cacchio le trovi tutte ste circolari?
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    118
    Ciao Mauro,io non ne ho a pacchi di queste mostrine;ora che ci penso non ho neppure giacche 41/42 e ora che ci penso ancora meglio non ho neppure UNA singola mostrina!![][]
    A parte le c....e,davvero molto carina!

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Eheheh quel "sicuramente" sottolineato mi fa paura! Ha mille interpretazioni!!
    Si si ce ne saranno a pacchi e credo che volendo te le facciano anche su ordinazione!!!
    Anche io non ne ho purtroppo, e non è proprio facile a trovarle!
    Cari ragazzi queste si che sono buone non come altre viste in giro!!
    Le circolari? Eh Marco ovviamente le ha scritte Mauro!!! eheheh!
    Ehh Mauro se non ci fossi tu a riferirci tutti i dati sarebbero problemi! la mia memoria non è il massimo!
    Ovviamente la meticolosità* di Mauro è di grande aiuto ed insegnamento per chi voglia diventare un serio collezionista!! (me compreso!!)
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Giusto, parole sante Lafi
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    ciao ragazzi!
    Innanzitutto vi voglio ringraziare,
    poi vi stroncherò con questa piccola divagazione sentimental-collezionistica; devo dire che personalmente, a volte, non sempre [], mi da veramente gioia trovare qualcosa, anche di apparentemente poco conto come una mostrina spaiata, che magari spendere migliaia e migliaia di euro per un pezzo che poi, forse, metti lì dicendo: "Wow che fi.ata!...m'è costato una fetta di cul. adesso però ce l'ho...[)] Evviva...". Ma così ti rimane quel non so cosa di amaro, come una sottile sensazione di aver fatto qualcosa che forse non andava fatto, di essere come il collezionista di francobolli che, catalogo alla mano, va dal filatelico con la somma finale già* fatta, paga, prende, và*... Se hai soldi puoi, altrimenti no. Non è divertente, per me.
    Comunque bando alle divagazioni, un po' di storia!:
    Il Battaglione paracadutisti RA si costituì a Tarquinia il 12.5.1942


    17,1Â*KB

    col nome di "1° Reparto paracadutisti Regia Aeronautica" con circa 400 effettivi scremati dai 2000 iniziali. Corsi guastatori e cacciacarri alla scuola del genio di Civitavecchia. Dopo questo iter addestrativo li aspettava l'operazione C3, accantonata vennero trasferiti ad Arezzo.


    32,09Â*KB

    Contemporaneamente il 10.6.42 venne costituito a Cameri il Battaglione riattatori aviotrasportato "Loreto" Vennero trasferiti nel novembre in Sicilia da dove 2 cp. nel gennaio 43, furono trasferite in Tunisia.
    Nel Novembre i due battaglioni costituirono il Reggimento d'assalto "Duca d'Aosta"


    11,61Â*KB

    Del reggimento fece parte, all'inizio anche il Battaglione Distruttori ADRA, addestrato a Tarquinia, divenuto poi autonomo.


    19,29Â*KB

    Il primo a partire per l'Africa fu il battaglione paracadutisti, composto di 4 cp. (308 uomini) arrivando a Biserta il 16 novembre 1942. Qui sostenne, fino al maggio '43 tutti i combattimenti inquadrato nella I armata, da quello di Djebel Abiod sino ad Enfidaville dimostrando un valore che può essere proprio solo del soldato italiano.
    Prima di Enfidaville (gennaio '43) il Reggimento si riordina traendo il personale mancante dai ranghi della 5 Squadra aerea ed il necessario supporto per il completamento dell'armamento, dalla I armata di Messe. Per cui rientrato in linea nell'aprile 43 il reggimento (loreto + Btg. Paracadutisti) assomma a circa 1600 uomini.
    Qui si inserisce il discorso della famosa mostrina M.42/43. Questa venne approvata nel disegno il 25 gennaio 43. Probabilmente venne portata in Africa dai complementi o dalla logistica del battaglione (ricordo che il Loreto aveva fiamme azzurre e l'ADRA le peculiari) per cui si può presumere che qualche paracadutista le portò anche in Africa, anche se la totalià* doveva avere quelle normali del REI.
    Credo che anche in Italia, non so per quale motivo, non vennero mai portate con assiduità*, forse per i pochi uomini o per il fatto che le "vecchie" ebbero il battesimo del fuoco del reparto oppure per le solite deficenze logistiche, fatto sta che almeno una coppia [)] venne prodotta, oltretutto con un impianto e materiali (retro) identici alle altre.
    p.s.
    Se qualcuno trova foto o una coppia [] mi faccia pure un fischio... []

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    Mi scrivo addosso....[]
    Rettifico in parte i dati numerici:
    il 1° btg paracadutisti alla partenza per la Tunisia assommava a 308 uomini, 28 suff e 9 uff.

    Il rgt d'assalto della RA "A. d'Aosta" (Loreto + 1° btg. par.)nell'aprile 43 in Tunisia aveva 704 uomini, 33 suff, 17 uff.

    L'ADRA nel feebraio '43 aveva 270 uomini, 24 suff e 14 uff.

    Brevettati Scuola di Viterbo:
    - Esercito 18.238
    - Aeronautica 850
    di cui 350 del 1° btg. Par. e 500 dell'ADRA

    Come si può vedere effettivi estremamente esigui

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Salve,
    vorrei aggiungere alcune notizie:
    31 marzo 1941 - Nasce il 1° reggimento Paracadutisti per inquadrare
    le prime unità* della specialità*. Il primo dei 3 battaglioni che lo
    compongono è quello dell'Arma. Nello stesso periodo, il comando del
    1° battaglione Carabinieri Reali Paracadutisti passa al Maggiore
    Edoardo Alessi.
    8 giugno 1941 - Solo per il battaglione CC.RR. paracadutisti
    giunse improvviso l'ordine di partenza per l'Africa Settentrionale.
    un saluto
    Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    Verissimo Quex oltretutto i carabinieri per i fatti di Eleut el Asel e la rottura dell'accerchiamento al bivio di Lamuda meritarono un MAVM alla bandiera.
    Però il tuo riferimento è al 1° Btg. Carabinieri Parc. e al 1° Rgt. Parac. (Col.Bignami) del Regio Esercito.
    Il 1° btg. paracadutisti RA afferiva invece alla Regia Aeronautica ed ebbe nascita ed impiego operativo separati. Vi fu nel '42 un tentativo di far passare tutte le aviotruppe sotto la RA ma il progetto abortì, salvo poi essere ripreso nella RSI.

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato