Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: norvegese M31 ed M.35 (Baltik Hjalmar)

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    norvegese M31 ed M.35 (Baltik Hjalmar)

    tcopyright-gold-small.jpgNorvegia-200.png

    Questo elmetto era, da anni, nell'elenco dei miei "ricercati" più ambiti.
    Infatti si tratta di un pezzo non facile a trovarsi in questa configurazione.

    Questo è l'elmetto standard in uso al piccolo esercito norvegese al momento dell'attacco tedesco della primavera del 1940.

    La particolarità che lo rende raro è il fregio metallico frontale, il leone rampante simbolo della Norvegia fin dal XIII secolo e tutt'oggi in uso.

    Dopo l'invasione tedesca questi elmetti non furono rottamati, ma restarono in servizio, ma fu rimosso il fregio, e adottate altre simbologie secondo i reparti che lo utilizzarono; nel dopoguerra gli M31 continuarono la loro carriera, per lo più in seno alla protezione civile.

    Per i motivi di cui sopra ben pochi sono stati i Baltic Hjälmar che sono sopravvissuti nella livrea originale.
    Nel caso specifico di questo esemplare, visto l'ottimo stato di conservazione, è ipotizzabile che sia stato conservato fin da subito, come sempre è successo per alcuni esemplari in tutte le parti del mondo.

    Dal punto di vista tecnico, il M31 norvegese è un elmetto molto semplice, simile al Mod.26 svedese al quale si ispirava; anzi, i primi esemplari furono prodotti in Svezia, successivamente la produzione avvenne in Norvegia.
    Rispetto al 26 svedese, il 31 aveva il crestino più accentuato e qualche piccola differenza nella sagoma.

    Seguono le foto e, spero, i vostri graditi commenti.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Elmetto norvegese M31 “Baltik Hjälmar”

    Quando si vede un pezzo così non si può fare altro che complimentarsi, Piesse! Davvero un bellissimo elmetto!
    Una domanda: sul fianco sinistro si vede del verde e quindi mi chiedevo se sia stato l'accatastamento con altri elmetti o se è il colore che si vede sotto al grigio.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,087

    Re: Elmetto norvegese M31 “Baltik Hjälmar”

    Complimenti Piero! Un pezzo cosi' raro non si vede tutti i giorni. PaoloM

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    387

    Re: Elmetto norvegese M31 “Baltik Hjälmar”

    Veramente un bellissimo elmetto che ritengo davvero introvabile in queste condizioni di conservazione! Complimenti!!!

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519

    Re: Elmetto norvegese M31 “Baltik Hjälmar”

    Ciao Piesse, l'elmo e' interessante ma da un punto di vista produttivo lo vedo piuttosto semplice. Balisticamente non doveva essere un buon elmo. Infatti il metallo sottile e forse anche grossolano nelle sue componenti, la presenza di numerosi fori e il crestino che alterava la superficie dell'elmo erano elementi che andavano a discapito di una reale efficacia protettiva dell'elmo. Quel crestino stampato nel metallo mi ricorda un po' una logica antica come per l'elmo portoghese di ispirazione inglese tutto riempito di solchi. Probabilmente l'elmo non nacque da sperimentazioni balistiche ma da esigenze di semplicita' e bassi costi. Anche il fregio e' appena accennato e per nulla definito. Sicuramente esteticamente aveva la sua funzione ma balisticamente doveva essere un pessimo elmo. Sono mie considerazioni personali scaturite dalla sola visione delle foto e potrei anche sbagliarmi. Collezionisticamente parlando e' un bel pezzo raro con tutto il suo fascino. Ciao e complimenti.

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    128

    Re: Elmetto norvegese M31 “Baltik Hjälmar”

    Complimenti Piesse bel pezzo , in condizioni ottime, manca nella mia collezione, chissa' se riusciro mai ad averne uno come il tuo ????
    Ciao e grazie a te che ci fai vedere pezzi come questo

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: Elmetto norvegese M31 “Baltik Hjälmar”

    Citazione Originariamente Scritto da Blaster Twins
    ...Una domanda: sul fianco sinistro si vede del verde e quindi mi chiedevo se sia stato l'accatastamento con altri elmetti o se è il colore che si vede sotto al grigio.
    Il verde brillante che si intravede sotto qualche graffio e anche un pochino sul cerchio interno è il colore iniziale di fabbrica col quale venivano prodotti questi elmetti.

    Ma essendo un colore troppo brillante, questi elmetti furono ben presto ricoperti con un colore antiriflesso verde-grigio più scuro e addittivato con sabbia; si trattava comunque di vernice non troppo opaca, come si vede.

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: Elmetto norvegese M31 “Baltik Hjälmar”

    Grazie a tutti per i complimenti.

    Per rispondere alle considerazioni di Gentro, confermo che si tratta di un elmetto molto semplice nella sua impostazione, ma semplicità non vuol dire per forza scarsa qualità.

    L'acciaio col quale questo elmetto veniva costruito era svedese che all'epoca era uno dei migliori prodotti siderurgici sul mercato.

    Il crestino ha funzione decorativa e non come rinforzo, come ad esempio probabilmente le nervature dell'elmetto McIntosh adottato dai portoghesi come Mod.1916, che tu citi.

    I norvegesi all'epoca non erano del tutto sprovveduti in campo elmettifero, avendo avuto in servizio elmetti all'epoca egregi, come il Mod.20 cecoslovacco, che altro non era che lo stahlhelm austro-tedesco della grande guerra ricondizionato, e l'olandese Nieuw Model Mod.28, oltre all'immancabile padellina britannica Mod.1916.

    Quindi la loro scelta fu ponderata e basata su un prodotto comunque ottimo, come era l'elmetto svedese Mod.26.

    Bisogna dire che tutto sommato ne' per il 31/35 norvegese, ne' per il Mod.26 Svedese (o i suoi predecessori e successori) non ci furono test probanti di uso massiccio, per cui la reale efficacia di questi elmetti non è stata dimostrata, ma ritengo non sia del tutto corretto affermare che si trattò di prodotti scadenti per l'epoca.

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,087

    Re: Elmetto norvegese M31 “Baltik Hjälmar”

    Citazione Originariamente Scritto da piesse
    ....Bisogna dire che tutto sommato ne' per il 31/35 norvegese, ne' per il Mod.26 Svedese (o i suoi predecessori e successori) non ci furono test probanti di uso massiccio, per cui la reale efficacia di questi elmetti non è stata dimostrata, ma ritengo non sia del tutto corretto affermare che si trattò di prodotti scadenti per l'epoca.
    In realta' caro Piero, degli studi sono stati condotti sul Mod.1931, del tipo senza fregio, realizzato totalmente in acciaio svedese con aggiunta di cromo. Ebbene alle prove, condotte in Svezia, esso e' risultato trenta volte piu' resistente dell'elmetto svedese
    Mod.1926, ma molto piu' costoso.Da qualche parte ho le prove balistiche, che se trovo, postero' puntualmente.Non e' noto, ma pare di no, se il Mod.31/35 sia semplicemente un
    '31 con fregio o se sia un elmetto sempre in acciao svedese senza alta percentuale di cromo,guarnito di un fregio,moda di quei tempi.Lo stesso fregio fu applicato su elmetti
    britannici MK1 1916 e su americani M.17A1, nonché su M.16 tedeschi adoperati per un certo periodo dai militari ma poi relegati alla difesa civile gia' prima dell'invasione nazi. PaoloM

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Elmetto norvegese M31 “Baltik Hjälmar”

    Citazione Originariamente Scritto da piesse
    Il verde brillante che si intravede sotto qualche graffio e anche un pochino sul cerchio interno è il colore iniziale di fabbrica col quale venivano prodotti questi elmetti.

    Ma essendo un colore troppo brillante, questi elmetti furono ben presto ricoperti con un colore antiriflesso verde-grigio più scuro e addittivato con sabbia; si trattava comunque di vernice non troppo opaca, come si vede.
    Grazie mille della risposta, Piesse!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •