Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

Discussione: Notek il faro misterioso

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Cavaliere nero
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,157

    Notek il faro misterioso

    Salve a tutti, vorrei chiedere il vostro aiuto riguardo ad un mistero che gira da tempo su vari forum di modellismo oltre che nella mia mente. Questa discussione potrebbe appartenere sia alla sezione veicoli poichè si parla di una parte di essi, sia alla sez. modellismo poichè il dubbio parte da tale campo hobbistico; nel dubbio l'ho inserita qui nell'amato WW cafè.

    Molti di noi sanno che il faro Notek era il faro "da colonna" dei mezzi tedeschi WW2, tuttavia su di esso non sembrano esistere informazioni dettagliate

    Facciamo allora un po' di chiarezza: NoTek era l'abbreviazione di Nova-Technik GmbH, una società* con sede a Monaco, essa produceva un faro automobilistico per usi particolari composto da due unità*, una frontale al veicolo ed una da posizionare sul retro. L'unità* frontale era composta da un faretto dalla strana forma che ricorda quella di un'elmetto che serviva a direzionare verso il suolo la luce rendendola il meno visibile possibile da altre angolazioni e specialmente dall'alto così da proteggere il mezzo da attacchi aerei notturni, tale unità* sembra proiettasse una luce giallognola.

    Per quanto riguarda l'unità* posteriore il discorso si complica non poco! Nella versione early, utilizzata sembra fino al 1944, essa era composta da uno scheletro in lamiera contenente due lampadine (inizialmente sembrerebbe fossero state tre), la prima da 10W in alto in posizione verticale e la seconda, azzurrata, da 5W in basso disposta orizzontalmente. Queste lampadine andavano ad illuminare rispettivamente quattro vetrini verdi nella parte superiore del faro ed un vetrino rosso in quella inferiore, era inoltre presente un vetrino arancione non retroilluminato. Quando il mezzo era in marcia notturna si scoprivano, attraverso una copertura basculante, i quattro segmenti verdi, mentre durante il normale uso diurno la lamiera veniva tirata su a coprirli mostrando così il segmento rosso e quello arancione.

    L'uso era semplice: immaginiamo di essere il pilota di un qualsivoglia panzer! Il nostro veicolo sta procedendo incolonnato con altri suoi simili, è essenziale mantenerci alla giusta distanza dal mezzo che ci precede per non tamponarlo o perderlo di vista, e quindi dobbiamo tenere d'occhio il suo faro Notek! Se siamo a più di 300 metri da lui non lo vedremo, se siamo ad una distanza compresa tra 300 e 35 metri vedremo un singolo quadrato verde che ci indica che siamo troppo lontani... Ci avviciniamo un po' e vediamo che tra i 25 ed i 35 metri di distanza i quadrati verdi diventano 2, questo indica che siamo alla giusta distanza! Ma se il carro di fronte frena di colpo? A distanze inferiori ai 25 metri le luci verdi visibili diventano 4 e questo ci indica di frenare! Tutto basato sul margine d'errore dell'occhio umano! Semplice ed efficace, no?

    Tale modello venne montato sui mezzi semicingolati e ruotati, oltre che sui carri fino al 1944 quando sembra sia stato sostituito dal modello late o späte per dirlo germanicamente, il quale costituisce appunto il mistero in questione. Quest'ultimo si presenta infatti come un tubo apparentemente vitreo o in plexyglass di colore scuro, privo di qualsivoglia forma di protezione dagli urti ed apparentemente assurdo come luce da colonna in quanto sembra proiettare la propria luce a 360 gradi, in ogni direzione! Di tale oggetto non sembrano esistere foto a colori o almeno close up B/N, ne tantomeno esemplari conservati.

    Da ciò la grande confusione di teorie sul funzionamento e la tonalità* di luce: neon, lampadina cilindrica, neon UV, lampada infrarot, luce verde, blu, azzurra, viola, rossa, verde... Se ne sono sentite di tutti i colori!

    Attualmente la teoria più quotata propende per un neon di colore verde-blu molto scuro e visibile solo a brevi distanze, voi cosa ne pensate? Nessuno ha idea di come funzionasse e di che colore fosse?

    Allego qualche immagine esplicativa dal web:
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    [center:377uncav]La sera risuonano i boschi autunnali
    di armi mortali, le dorate pianure
    e gli azzurri laghi e in alto il sole
    più cupo precipita il corso; avvolge la notte
    guerrieri morenti, il selvaggio lamento
    delle lor bocche infrante.
    Georg Trakl[/center:377uncav]

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Notek il faro misterioso

    Ottima esposizione su un pezzo poco conosciuto. Comunque non credo funzionassero molto bene sulle strade polverose. I 25 metri si sarebbero ridotti parecchio
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Notek il faro misterioso

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Ottima esposizione su un pezzo poco conosciuto. Comunque non credo funzionassero molto bene sulle strade polverose. I 25 metri si sarebbero ridotti parecchio
    Già*, e pensa invece se il veicolo davanti finiva in un fosso: come facevi a capire se era a più di trecento metri od era sparito? Il risultato sarebbe stato uguale.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Cavaliere nero
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,157

    Re: Notek il faro misterioso

    In effetti questo sistema non era esente da difetti, l'impolveramento dello stesso in particolare era cosa assai normale, al punto che in certe foto il presunto tubo neon risulta del medesimo colore del carro!

    Proprio nessuno ha novità* su tale oggetto? Manuali, pezzi conservati...

    Vi posto per completezza una foto del notek usato sui G13 (versione svizzera dell'Hetzer tedesco), tale versione è presente solo su di essi e su qualche carro WW2 restaurato sembra perciò sicura la sua postbellicità*.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    [center:377uncav]La sera risuonano i boschi autunnali
    di armi mortali, le dorate pianure
    e gli azzurri laghi e in alto il sole
    più cupo precipita il corso; avvolge la notte
    guerrieri morenti, il selvaggio lamento
    delle lor bocche infrante.
    Georg Trakl[/center:377uncav]

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    prov. di Savona
    Messaggi
    901

    Re: Notek il faro misterioso

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Ottima esposizione su un pezzo poco conosciuto. Comunque non credo funzionassero molto bene sulle strade polverose. I 25 metri si sarebbero ridotti parecchio
    Già*, e pensa invece se il veicolo davanti finiva in un fosso: come facevi a capire se era a più di trecento metri od era sparito? Il risultato sarebbe stato uguale.
    il sistema è lo stesso della attuale fanaleria NATO che ha l'EI ( che a sua volta era già* presente negli anni 60-80) invece dei 4 rettangoli c'è una luce rossa quadripartita da una croce in lamierino se vedi 4 lucine frena,se 2 ok se 1 accelera....
    tornando all'origine della discussione... provate a immaginare una Kubel in autostrada di notte a 50 Km/h con questa fanaleria al posteriore io l'ho vista e c'era la consorte del pilota (un arzillo 80° di Torino) sul sedile posteriore che lampeggiava con una torcia a mono a chi sopraggiungeva

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Notek il faro misterioso

    Infatti diverse volte mi aveva chiesto di seguirlo con la mia auto un po' più moderna, illuminandolo, in modo da evitare brutti rischi.
    Che fine ha fatto? l'ho perso di vista quando mi sono ritirato.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    prov. di Savona
    Messaggi
    901

    Re: Notek il faro misterioso

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Infatti diverse volte mi aveva chiesto di seguirlo con la mia auto un po' più moderna, illuminandolo, in modo da evitare brutti rischi.
    Che fine ha fatto? l'ho perso di vista quando mi sono ritirato.
    vivo e circolante (vedi avvistamento si forum imvcc)

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,810

    Re: Notek il faro misterioso

    Bella discussione...si cerca di fare "luce" su di un'oggetto un pò "all'oscuro" del teutonico equipaggiamento....
    Il faro posteriore nn metteva al sicuro i mezzi che seguivano, è noto l'episodio, accaduto in Romagna, dove una colonna di tre Tigre finirono uno sull'altro in quando il primo cadde, incidentalmente, dentro ad un grosso cratere...e gli altri due a seguire!!!...inutile dire che i mezzi furono abbandonati per l'impossibilità* del recupero....(...oh ai tedeschi ci piacevano i mezzi grandi e pesanti!!!..)...
    Posto se, fa piacere alcune foto del faro Notek in questione,
    su uno Stower Werke radio (...se ho scritto bene...) proveniente dalla Normandia...

    [attachment=5:tpgz6qun]Stower 010rid.jpg[/attachment:tpgz6qun]

    [attachment=4:tpgz6qun]Stower 011rid.jpg[/attachment:tpgz6qun]

    il fanale posteriore....

    [attachment=3:tpgz6qun]Stower 014rid.jpg[/attachment:tpgz6qun]

    sulla Kubelwagen....

    [attachment=2:tpgz6qun]Kubelwagen 001rid.jpg[/attachment:tpgz6qun]

    [attachment=1:tpgz6qun]Kubelwagen 016rid.jpg[/attachment:tpgz6qun]

    ...e il fanale posteriore....

    [attachment=0:tpgz6qun]Kubelwagen 023rid.jpg[/attachment:tpgz6qun]

    ...ho altre 3...4...cento foto in memoria da qualche parte, se possono interessare....

    Oscurati saluti
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Cavaliere nero
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,157

    Re: Notek il faro misterioso

    Citazione Originariamente Scritto da Hetzer
    Bella discussione...si cerca di fare "luce" su di un'oggetto un pò "all'oscuro" del teutonico equipaggiamento....
    Il faro posteriore nn metteva al sicuro i mezzi che seguivano, è noto l'episodio, accaduto in Romagna, dove una colonna di tre Tigre finirono uno sull'altro in quando il primo cadde, incidentalmente, dentro ad un grosso cratere...e gli altri due a seguire!!!...inutile dire che i mezzi furono abbandonati per l'impossibilità* del recupero....(...oh ai tedeschi ci piacevano i mezzi grandi e pesanti!!!..)...
    Un'orgia tra tigri chissà* che rabbia perderli così con la necessità* di panzer che c'era!

    Citazione Originariamente Scritto da Hetzer
    ...ho altre 3...4...cento foto in memoria da qualche parte, se possono interessare....

    Oscurati saluti
    Ovvio che interessano! ne hai anche di ben definite del secondo modello di faro posteriore? Quello simil-neon verde-blu per intenderci...
    [center:377uncav]La sera risuonano i boschi autunnali
    di armi mortali, le dorate pianure
    e gli azzurri laghi e in alto il sole
    più cupo precipita il corso; avvolge la notte
    guerrieri morenti, il selvaggio lamento
    delle lor bocche infrante.
    Georg Trakl[/center:377uncav]

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,810

    Re: Notek il faro misterioso

    Ho trovato in rete un bel walk around su di un Hetzer fotografato a Beltring (...credo...) e ha il nostro faro misterioso....

    [attachment=1:1lf1el00]hetzer%2004.jpg[/attachment:1lf1el00]

    e in particolare....

    [attachment=0:1lf1el00]hetzer%2023.jpg[/attachment:1lf1el00]

    cheddici potrebbe andare bene????
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •