Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: novità editoriale: Donne in guerra (Mogli, compagne, e femmes de plaisir)

  1. #1
    Moderatore L'avatar di squalone1976
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    GENOVA
    Messaggi
    5,848

    novità editoriale: Donne in guerra (Mogli, compagne, e femmes de plaisir)

    donne in guerra.jpg


    Donne sui campi di battaglia, si o no? donne che portano l'acqua, curano i feriti, vestono alla moda, indossano una divisa, mogli, concubine, prostitute.

    Un argomento forse di nicchia, per chi studia i grandi fatti della storia, una ricerca già intrapresa all'estero, ma che appassiona anche in Italia, e soprattutto chi, come i rievocatori, come i due autori Alessia Giorda e Francesco Ganora, amano passare il tempo libero sotto una tenda, attorno al fuoco a partecipare a ricostruzioni storiche.

    Un libro rivolto a tutti, rivolto alle donne, ma anche agli uomini, per ricordare che la storia, e in questo caso, la guerra, non sono state fatte soltanto dagli uomini, scritte per gli uomini e illuostrate per gli uomini.

    Un lavoro a quattro mani, scritto da un soldato e da una vivandiera, non certo per un esercizio di stile, ma per rendere un doveroso omaggio a coloro il cui nome è stato inghiottito dalla Storia, ma che hanno condiviso con i loro soldati una vita dura, impegnativa, lungo i campi di battaglia di tutta Europa, protagoniste di atti di eroismo, di situazioni avventurose, altre dolorose, camminando, patendo la fame, il freddo, come e più di loro.

    Una storia appassionate, raccontata attraverso i quadri, attraverso un'iconografia sempre più ricca e appassionante, una storia di "Donne in guerra".


    Autori: Alessia Giorda e Francesco Ganora

    Editore: Ananke

    ChM
    Virgo fidelis Usi ubbidir tacendo e tacendo morir

    Non nobis domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam

  2. #2
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,705
    Libro decisamente interessante. Si ambienta solo nell'epoca napoleonica od ottocentesca in genere?
    sven hassel
    duri a morire

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato