Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Nuovo ritrovamento al monte san martino valcuvia - richiesta aiuto

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Località
    Varese
    Messaggi
    403

    Nuovo ritrovamento al monte san martino valcuvia - richiesta aiuto

    Come al solito sono andato a fare i lavori di pulizia e recupero delle trincee alla Linea Cadorna del monte San Martino e mi imbattuto in questa latta per olio motore. C'é voluta molta curiosità per fermarsi e guadare cosa fosse quella cosa strana che usciva da sotto le radice di frassino, all'angolo di un camminamento. Però, ha pagato.
    IMG_5483.JPG

    Ecco le fasi di estrazione.
    IMG_5484.JPG

    IMG_5485.JPG

    IMG_5486.JPG

    IMG_5488.JPG

    IMG_5490.JPG

    tornato a casa, ho voluto immergerla nell'ossalico, ma essendo solo la terza volta che faccio una cosa del genere, ho sicuramente sbagliato qualcosa, perché la cromatura della tanichetta non erano fatta con vernice, ma bensì una cromatura vera e propria, e l'acido l'ha rovinata.

    IMG_5743.JPG

    se inumidisco la parte si riesce a leggere le scritte su di essa. Si tratta di olio motore della "Vacuum oil company SA di Genova".
    Ho scoperto in internet che, tra 1910 ed il 1914, si vantavano di essere fornitori ufficiali dalla Regia Marina e delle Ferrovie dello Stato. Questo pone la tanica durante la costruzione delle trincee tra il 1915 ed il 1918.

    Chiedo a chi ha più esperienza di me, se sia possibile rimediare al mio errore con l'ossalico e come.
    Grazie.

  2. #2
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    7,973
    Bel ritrovamento, purtroppo una volta agito non si può tornare indietro.
    Max

    Frangar non flectar

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Località
    Varese
    Messaggi
    403
    grazie, è una cosa che avevo già sapevo, da quello che ricordo della chimica studiata a scuola, ma speravo ci potesse essere una soluzione.
    Comunque una parte della tanica non è stata toccata dall'ossalico. Come posso togliere la ruggine, nella parte restante, senza deteriorare la cromatura e le scritte?

  4. #4
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    7,973
    Purtroppo con le cromature/nichelature è dura, trattamenti chimici li eviterei ed opterei per quelli meccanici manuali con tanto olio di gomito e pazienza.
    Max

    Frangar non flectar

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Località
    Varese
    Messaggi
    403
    grazie. Ho trovato come occupare il tempo della mia riabilitazione post traumatica ( sono con un piede ingessato).

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,665
    Indubbiamente hai tu in mano la tanichetta e quindi sei in grado di giudicare, però mi sembra strana la finitura che definisci" cromatura": ho in collezione diverse taniche del genere e le mie sono tutte in banda stagnata, nemmeno in ferro.
    D'altra parte la cromatura era un processo troppo costoso per utilizzarlo per un oggetto quasi "usa e getta" quale un contenitore simile.
    Puoi confermare la finitura?
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Località
    Varese
    Messaggi
    403
    L'ho chiamata "cromatura", perché ho provato a passare un batuffolo di cotone, la dove era poco arrugginita, e diventava molto lucida.
    Non sono molto addentro a questo tipo di rifiniture e, quindi, sono andato su quello che più mi sembrava logico o almeno di mia conoscenza.
    Se fosse di banda stagnata, ci sarebbe una qualche speranza di recupero, almeno parziale, della rifinitura lucida ? Per quel poco che so di chimica, la stagnatura risulta più opaca della cromatura. So anche che l'ossalico è un acido e so anche quali sono gli effetti in generale degli acidi sui metalli, ma non sono un tecnico. Inoltre mi dispiacerebbe tantissimo non poter rimediare ad un errore così grossolano nel pulire la tanica. Avrei dovuto chiedere prima di agire; ho peccato di superbia.

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato