Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 12 di 12

Discussione: OCCUPAZIONE ALLEATA DI ROMA!

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    e so pure questo....visito periodicamente il sito..
    ne apprezzo molte cose..

    hai visto ke vita il tizio?!...pensa ad averlo avuto vicino di casa...pensa quanti ricordi importanti..

    ciao
    digjo
    Ciao
    digjo

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    era un pò ke lo volevo introdurre ..ma non sapevo bene dove..

    penso ke la data e il titolo di questo topic offerto da ddayDodgers possa essere la giusta cornice di questo avvenimento abbastanza sconosciuto..

    la data è quella dell'entrata a Roma del 1 fst special forces..domenica 4 giugno..

    splendida giornata..

    per tutta la notte precedente a Malpasso e Castel di Decima i paracadutisti del primo battaglione Folgore comandati dal Cap. Enrico Sala e dal Maggiore Mario Rizzatti
    hanno lavorato duro a preparare posizioni difensive e quant'altro per difendere o perlomeno rallentare l'avanzata alleata..
    con loro un unico carro armato tedesco ke trovandosi in ritirata si era offerto volontario per rimanere con i paracadutisti..

    questo era occultato ai margini del bosco di Castel Porziano..dove il tenente Dassi stava già* rastrellando elementi avanzati Inglesi..

    alla mattina presto già* si erano avuti piccoli scontri e dopo aver avvistato e disperso con l'ausilio del carro tedesco una colonna di semicingolati esploranti con truppe..

    dopo lo scontro a fuoco e rimasto senza più colpi, il carro fu abbandonato dal suo equipaggio che salutò i parà* e si ritirò in buon ordine verso il quartiere dell'EUR..

    nel frattempo la colonna esplorante aveva ripreso coraggio e nuovamente si era scontrata con i paracadutisti che con l'aiuto di un(solo) mortaio da 81 e precisi colpi di una 20mm azionata dal ten. Caporiccio
    nonchè da un fitto lancio di bombe a mano avevano riportato un primo sostanziale successo sulla colonna catturando veicoli e moto subito requisite...

    gli Inglesi a questo punto si mossero con più circospezione ed inviarono sia artiglieria ke Sherman del 46° Royal Tanks, questi posti sulle alture circostanti la valle di Castel di Decima
    fecero fuoco sui Bunker e postazioni difensive spazzando via tutto ..anche se le fortificazioni tennero bene..(tutt'oggi sulla strada pontina nei pressi di Roma sono visibili queste testimonianze..)

    in tutto questo nelle medesime ore, altre colonne corazzate avanzavano verso Roma, sulla via Ostiense e Laurentina, sulla direttrice Ostia/Roma,
    sulla Casilina, Appia schiacciando di fatto le posizioni dei Parà* ad una striscia di territorio praticamente circondato dai tre lati..con la unica via di fuga alle spalle...

    nuovamente sotto il fuoco intenso proveniente dal bosco di fronte i paracadutisti si difesero con le ultime salve del mortaio da 81, ke sappiamo inefficace sulle corazze degli sherman,
    questi ultimi, ormai saggiate le possibilità* difensive del nemico iniziarono ad avanzare sferragliando nella discesa che conduce al fosso Malpasso..in questa discesa , era sistemato il comando tattico del Magg. Rizzatti,
    che data la velocità* della manovra nemica, vistosi circondato e in difficoltà* cercò con una manovra dettata più dall'orgoglio ke dalla tecnica di invertire le sorti che sembravano ormai segnate.. uscito dalla grotta con con il suo giovane portaordini Massimo Rava attakkò i carri con lancio di bombe..
    fu rono uccisi entrambi subito dalle mitragliatrici degli sherman..che proseguirono l'avanzata fino alla base della salita.. ma qui vennero nuovamente fermati dal nucleo di riserva (circa una sessantini di uomini ) al comando del capitano Sala
    che con un Panzer Faust bloccava il carro di testa e risalendo la salita a margine del Castello Vaselli, (costruzione tutt'oggi esistente visibile scendendo la curva della pontina sulla destra)..colpiva l'ultimo degli sherman bloccando la colonna all'interno della discesa ..
    ke incassata tra pareti ripide divenne una tomba per gli altri carri..qui, questi, vennero colpiti da numerosi colpi di Panzer faust e bombe a mano..finendo distrutti..con gli equipaggi catturati.

    intanto a Castel Porziano (il Bosco)..le fanterie inglesi si arrestavano in prudente attesa..
    mentre si verificavano questi fatti ad Acilia altri paracadutisti se la vedevano con mezzi corazzati inglesi..erano del Battaglione "azzurro" comandati dal tenente Ortelli.
    ke circondato in un campo di grano a cui gli Inglesi avevano dato fuoco per stanarli..continuò a combattere per tutto il pomeriggio fino a ke, dopo aver incendiato un carro con molotov e aver ritardato l'avanzata con il contrattacco del te. Bruno Camesasca, si ritirò sulle rive del Tevere
    dove fu catturato poichè impossibilitato a traghettare con i pochi sopravvissuti e sopratutto stremati rimasugli del suo reparto...i prigionieri erano quasi tutti feriti..

    le sorti del resto dei Paracadutisti di Castel di decima furono diciamo "gestite" dal Sala e da Caporiccio ke combattendo per tutto il pomeriggio portarono il grosso del gruppo paracadutisti in salvo su battellini pneumatici reperiti sul posto e altre imbarcazioni..all'altezza del ponte sulla Magliana
    dopo essersi battuti contro una notevole massa di fanteria e carri alleati..
    Roma nel frattempo era stata Liberata ..entrati da oriente i gruppi speciali erano ormai a centro città*..

    il comandante Rizzatti aveva 50 quando era entrato nei paracadutisti..di lui non si trovarono tracce tra i caduti della salita di Castel di Decima..
    riposa insieme agli altri non identificati al cimitero Verano di Roma..

    4 giugno 1944..

    ciao
    digjo
    Ciao
    digjo

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato