Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Offensiva Lawine

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    107

    Offensiva Lawine

    Il 13 giugno 1918, gli austriaci, come diversivo alla battaglia del solstizio sul grappa ed il piave, sferrano sul Tonale la "Lawine expedition", Offensiva Valanga, nel disperato tentativo di sfondare le linee italiane del passo e penetrare in Valle Camonica. Purtroppo per loro anche il Comando Italiano stava preparando una azione offensiva in zona, e le truppe e l'artiglieria erano state perciō notevolmente rinforzate. Il risultato fu un fallimento completo e si limitō alla conquista del monte Cavento .Per render l`idea delle aspettative basta ricordare come tanti austriaci abbiano pitturato il loro elmetto con la scritta "Nacht Mailand" . Dopo di essa inizio il tracollo che portō noi a Vittorio Veneto.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Localitā
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368

    Re: Offensiva Lawine

    E da camuno non posso che ringraziarti per aver ricordato quegli avvenimenti.
    <<< Nec videar dum sim >>>

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    1,446

    Re: Offensiva Lawine

    L operazione del cavento nn era legata all offensiva Lawine ma era un operazione dettata da questione di prestigio e rivalsa......infatti se nn ricordo male accadde dopo un anno esatto dalla conquista italiana.
    Gli italiani nn stavano preparando un offensiva in zona, bensi avevano conquistato una manciata di giorni peima la cima della presena, riuscendo cosi a scorgere i movimenti delle truppe imperiali in val di sole. Inoltre erano giä a conoscenza sia di questa operazione che di quella principale sul piave/grappa grazie alle informazioni raccolte dai numerosi disertori cechi.
    Inoltre se potessi rivolgere una domanda all imperatore Karl e a von Straussemberg, vorrei chiedergli come pensavano di arrivare a milano con due divisioni!!! Mah????
    what doesnīt kill you, makes you stronger.

    viking280177@yahoo.de

    visitate il mio museo alla pagina FB: http://www.facebook.com/#!/groups/548572035176664/

  4. #4
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Localitā
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Offensiva Lawine

    Ottima segnalazione!
    Non conoscevo questo fatto storico.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    1,446

    Re: Offensiva Lawine

    Mi devo correggere. Dopo aver consultato i testi sacri, confermo quanto detto da Die. Anche gli italiani stavano anchessi preparando un offensiva, galvanizzati dalla precedente vittoria in conca presena. Sempre meglio documentarsi ed avere l umiltä di riconoscere i propri errori.
    what doesnīt kill you, makes you stronger.

    viking280177@yahoo.de

    visitate il mio museo alla pagina FB: http://www.facebook.com/#!/groups/548572035176664/

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    107

    Re: Offensiva Lawine

    Allora nell'apertura del topic ho cercato di riassumere la cosa in poche righe. Ora cercherō di essere un pō pių preciso.

    L'offensiva č un caso singolare nel quale due offensive una all'insaputa dell'altra, si scontrano. Ciō avvenne per svariati motivi e convinzioni errate commesse da entrambi.

    IL PUNTO DI VISTA ITALIANO

    L'azione č un proseguimento dell'offensiva di maggio che mira tatticamente a conseguire basi di partenza per future operazioni e strategicamente ad impegnare il nemico alleggerendo la situazione sul piave. Quindi un uso proporzionato delle forze locali ad obbiettivi locali.

    IL PUNTO DI VISTA AUSTRIACO

    L'azione nasce in una pių ampia visione strategica partorita in primavera dall'alto comando au che mira a sferrarci il colpo di grazia. Essa ha carattere secondario/sussidario rispetto a quelle in contemporanea sugli altipiani, sul grappa, sul piave.
    Obiettivo strategico la val camonica e l'aprica. Da qui la valtellina e la discesa a milano
    Tuttavia essa nasce con gravissimi handicap:
    1) la perdita di conca presena e di quasi la totalita dei monticelli in maggio
    2) la mancanza e penuria di tutto
    3) il dover agire su una via obbligata ed infelice
    4) l'esiguitā* delle forze per cosi ampi obiettivi
    5) la necessitā* di impadronirsi dei nostri magazzini per il proseguimento dell'azione
    6) l'essere scollegata da azioni degne di nota nei fronti vicini

    CONCLUSIONI

    L'offensiva andō a cozzare contro linee ben rifornite di mezzi ed uomini ben supportate dall'artiglieria la quale fų il valore aggiunto che fece pendere l'ago della bilancia a nostro favore. La conquista del cavento nasce come azione ben prima della lawine ed ha un carattere di prestigio. Tuttavia le cose si incrociarono per via delle date scelte e dalla vicinanza.
    Alla fine la cosa si uni per via della citazione nei bollettini ufficiali come unica conquista delle operazioni svolte.

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    1,446

    Re: Offensiva Lawine

    Il grande handicap asburgico nasce dal volere ripetere caporetto. Ma la lezione insegnata dall alleato germanico a nulla servā*! Infatti invece di posizionare su un fazzoletto di terra divisioni su divisioni, pronte ad incunearsi e a gettarsi all inseguimento, l AOK partorirä ben tre offensive (radetzsky-grappa, albrecht-piave e lawine-tonale) dissipando cosā* le forze umane e materiali e firmando cosā* la fine dell impero. Ad inizio luglio '18 l austria ungheria si poteva decretare un non stato. La carenza di ogni tipo di genere e le spinte nazionaliste, aveva ormai minato il giä traballante impero.
    Un pensiero va a quegli uomini che seppure presi alla gola da fame e scoramento adempirono nuovamente al loro dovere.
    Un ultima domanda: da che fonte hai appreso della scritta sull elmetto? Io sapevo solo che i comandi distribuirono ai sottocomandi di zona le cartine di verona e brescia, data che credevano in un positivo sviluppo delle offensive e la capitolazione in dieci gg del regio esercito....
    what doesnīt kill you, makes you stronger.

    viking280177@yahoo.de

    visitate il mio museo alla pagina FB: http://www.facebook.com/#!/groups/548572035176664/

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    107

    Re: Offensiva Lawine

    Citazione Originariamente Scritto da wiking
    Il grande handicap asburgico nasce dal volere ripetere caporetto. Ma la lezione insegnata dall alleato germanico a nulla servā*! Infatti invece di posizionare su un fazzoletto di terra divisioni su divisioni, pronte ad incunearsi e a gettarsi all inseguimento, l AOK partorirä ben tre offensive (radetzsky-grappa, albrecht-piave e lawine-tonale) dissipando cosā* le forze umane e materiali e firmando cosā* la fine dell impero. Ad inizio luglio '18 l austria ungheria si poteva decretare un non stato. La carenza di ogni tipo di genere e le spinte nazionaliste, aveva ormai minato il giä traballante impero.
    Un pensiero va a quegli uomini che seppure presi alla gola da fame e scoramento adempirono nuovamente al loro dovere.
    Un ultima domanda: da che fonte hai appreso della scritta sull elmetto? Io sapevo solo che i comandi distribuirono ai sottocomandi di zona le cartine di verona e brescia, data che credevano in un positivo sviluppo delle offensive e la capitolazione in dieci gg del regio esercito....

    Penso che abbia anche tu " Guerra alpina sull'adamell0 1917-1918 " di Vittorio Martinelli edizioni D&C. Povinelli ...............

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    1,446

    Re: Offensiva Lawine

    Citazione Originariamente Scritto da die
    Citazione Originariamente Scritto da wiking
    Il grande handicap asburgico nasce dal volere ripetere caporetto. Ma la lezione insegnata dall alleato germanico a nulla servā*! Infatti invece di posizionare su un fazzoletto di terra divisioni su divisioni, pronte ad incunearsi e a gettarsi all inseguimento, l AOK partorirä ben tre offensive (radetzsky-grappa, albrecht-piave e lawine-tonale) dissipando cosā* le forze umane e materiali e firmando cosā* la fine dell impero. Ad inizio luglio '18 l austria ungheria si poteva decretare un non stato. La carenza di ogni tipo di genere e le spinte nazionaliste, aveva ormai minato il giä traballante impero.
    Un pensiero va a quegli uomini che seppure presi alla gola da fame e scoramento adempirono nuovamente al loro dovere.
    Un ultima domanda: da che fonte hai appreso della scritta sull elmetto? Io sapevo solo che i comandi distribuirono ai sottocomandi di zona le cartine di verona e brescia, data che credevano in un positivo sviluppo delle offensive e la capitolazione in dieci gg del regio esercito....
    Ho tutti e due i tomi!!! Un salasso....all epoca credo pagai 200.000lire:-(((((( ma be valse la pena.

    Penso che abbia anche tu " Guerra alpina sull'adamell0 1917-1918 " di Vittorio Martinelli edizioni D&C. Povinelli ...............
    what doesnīt kill you, makes you stronger.

    viking280177@yahoo.de

    visitate il mio museo alla pagina FB: http://www.facebook.com/#!/groups/548572035176664/

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Localitā
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Offensiva Lawine

    Interessante
    Una storia non conosciuta da molti.
    Conosco ma non lo possiedo il libro che č stato citato, davvero molto interessante
    luciano

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •