Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 39 di 39

Discussione: Oggetto sconosciuto Luftwaffe

  1. #31
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324
    Un MP con il thread, mi farebbe piacere, per favore...
    Danno questa soluzione come ipotesi o come certa? Perchè, a questo punto... nasce il mistero di soldati che se li portavano dietro, nel paesino dolomitico... Forse era rimasto attaccato a dei materiali?

  2. #32
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    2,060
    ciao Klaus,

    ti mando il link privatamente. Purtroppo la discussione si è riaccesa ed è spaccata fra 2 fronti: quelli che sono fermamente convinti che si tratti di un falsone creato apposta x ingannare i collezionisti e quelli che invece cercano di darvi una spiegazione. Io fino a qualche gg fa mi sarei schierato con i "non credenti", ma non ho motivo di dubitare dell'ultimo apporto del nostro amico qui. IL tuo contatto che dice?

  3. #33
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071
    La mia non è una ipotesi, lo ho letto su "Militaria Magazine"
    nella rubrica identificazioni.
    Non mi chiedete quale numero siamo al 274 ed io sono abbonato dal
    n° 1.
    Ciao, Luca.
    MEMENTO AUDERE SEMPER

  4. #34
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858
    per conto mio invece quel filo di ferro contorto esclude l'uso gettone e conferma l'uso sigillo....
    perchè usare del filo di ferro su un gettone da mensa???? é molto più plausibile usarlo su un sigillo per materiali...
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  5. #35
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324
    Scarterei l'ipotesi che siano falsi perchè è altrettanto fondata di quella che fossero passaporti per lasciare Stalingrado: non ho mai creduto nè a ll'una nè all'altra tesi.
    Non credo al falso, ahce se sono uno scettico iperincallito, perchè se ne sono trovate troppe, a distanza ed in epoche troppo differenti, perchè solo pochi ladri le hanno vendue a prezzi assurdi e pochi idioti ci sono cascati e perchè sarebbero troppo costose da riprodurre per poi venderle a un euro l'una!
    Non ho mai creduto a Stalingrado e non perchè (come ha detto qualcuno) le avrebbero usate anche per altre sacche, (possono o potebbero, infatti, provenire anche da altre sacche, precedenti o successive) ma perchè è proprio l'ipotesi in sè e la fonte relativa (scavatori dell'Est) che è assurda.

    Francamente credo che l'ipotesi che fossero un sistema per identificare il carico di merci sia plausibile, ma viziata: può essere che non avessero un metodo più rapido e visibile anche a distanza per identificare il carico? Un sistema di sacchi, etichette o colori (tipo sacco o casse con fascie colorate o etichettone colorate) sarebbero stati più efficaci, rapidi e funzionali.
    Vero, però, che tutte le basi in cui sono state trovate erano basi con grande flusso di merci e materiali (ci hanno trovato almeno una dozzina di Frontflugspangen trasporti, solo due da bombardamento e una da caccia)... e poi perchè averle trovate sulle Dolomiti? Rimasta attaccata su un imballo?
    Tutto (tranne le prime due ipotesi) è possibile, però.

    Io credo che sia più possibile che fossero "token", ovvero piastrine identificative di valore all'interno di basi, il fatto che il milite o il responsabile dello spaccia gli abbia legato un filo di ferro significa poco: magari lo hanno fatto per comodità*, per agganciarla al tascapane o ad altre piastrine...

  6. #36
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858
    di certo é un'oggetto originale come giustamente osservi tu.... speriamo che qualcuno possa avere delle informazioni più dettagliate ... sono diventato veramente curioso di sapere cosa siano ....
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  7. #37
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Oggetto sconosciuto Luftwaffe

    Il maresciallo Kruger in altro post le ha classificate come targhette per materiale aereonautica, ma non sa quale, e non evacuazione feriti.
    Considerando che si tratta di un autentico ferito evacuato da Stalingrado direi che questo taglia la testa al toro, se no ricorderebbe di avere ricevuto la placchetta.
    Il fatto poi che la città* potesse essere raggiunta solo per via aerea avvalora ulteriormente la tesi
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  8. #38
    Utente registrato L'avatar di Sergente
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    10

    Re: Oggetto sconosciuto Luftwaffe

    Buongiorno a tutti,
    in un sito di militaria di lingua inglese ho trovato in vendita degli esemplari analoghi che venivano descritti come lasciapassare, ritrovati nei pressi di Gumrak uno dei due principali aereoporti, necessari per abbandonare la sacca di Stalingrado e secondo l'inserzionista addirittura concessi personalmente dal generale Paulus. Pare vi fossero due tipi di tali permessi, il primo rotondo ed il secondo di forma romboidale entrambi metallici; i colori, su tutti e due i lati, erano rosso per i feriti, bianco per altri motivi (ad esempio l'evacuazione di personale militare prezioso) e giallo in caso di gravi malattie. Vengono riportate annche le dimensioni che sono 40 mm. di lato.
    Natale

  9. #39
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Oggetto sconosciuto Luftwaffe

    Ciao, non voglio entrare nel merito di cosa siano esattamente questi pendagli, però mi pare che troppi tra di noi abbiano l'abitudine di prendere per oro colato tutto ciò che si trova nei siti stranieri: ricordatevi che nel migliore dei casi chi scrive anche in lingua straniera ne sa più o meno quanto noi. Senza dimenticare anche che molti venditori trovano comodo diffondere le loro idee tramite internet per poi poter ricaricare di più gli oggetti che vendono. Il mio invito sarebbe quindi RAGIONATE CON LA VOSTRA TESTA, non con quella del venditore.

    Detto questo mi sento di appoggiare quanto scritto da Klaus, aggiungendo che gli inglesi avevano qualcosa di simile per distinguere il contenuto dei bidoni di carburante od altri liquidi. E ricordatevi che non solo il colore era importante, ma anche la forma che si distingueva al tatto anche in assenza di luce.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato