Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: Oggi ci ha fatto visita un bel "bestione"...(Antonov An-124)

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Oggi ci ha fatto visita un bel "bestione"...(Antonov An-124)

    [attachment=24:4zurvowt]1.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=23:4zurvowt]2.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=22:4zurvowt]3.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=21:4zurvowt]4.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=20:4zurvowt]5.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=19:4zurvowt]7.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=18:4zurvowt]8.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=17:4zurvowt]9.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=16:4zurvowt]10.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=15:4zurvowt]11.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=14:4zurvowt]12.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=13:4zurvowt]13.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=12:4zurvowt]14.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=11:4zurvowt]15.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=10:4zurvowt]17.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=9:4zurvowt]18.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=8:4zurvowt]20.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=7:4zurvowt]21.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=5:4zurvowt]23.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=6:4zurvowt]22.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=4:4zurvowt]24.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=3:4zurvowt]25.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=2:4zurvowt]26.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=1:4zurvowt]27.JPG[/attachment:4zurvowt]
    [attachment=0:4zurvowt]30.JPG[/attachment:4zurvowt]

    Qualche dato...
    Antonov An-124 Ruslan

    Antonov An-124 della russa Voenno-vozdušnye sily Rossijskoj Federacii
    Descrizione
    Tipo
    aereo da trasporto strategico
    aereo da trasporto cargo
    Equipaggio
    3 (An-124-210)
    4 (An-124-100M)
    6-7 (altri versioni)
    Progettista
    Oleg Konstantinovi? Antonov
    Costruttore
    OKB 153 Antonov
    Antonov
    Data primo volo
    26 dicembre 1982
    Data entrata in servizio
    gennaio 1986
    Data ritiro dal servizio
    in servizio
    Utilizzatore principale
    VVS
    Altri utilizzatori
    Volga-Dnepr,
    Air Company Polet
    Esemplari
    52

    Costo unitario
    70-100 mln USD

    Dimensioni e pesi
    Lunghezza
    69,10 m
    Apertura alare
    73,30 m
    Altezza
    21,10 m
    Superficie alare
    628,50 m²
    Peso a vuoto
    175 000 kg
    Peso max al decollo
    405 000 kg
    Capacità
    150 000 kg
    Capacità combustibile
    230 000 kg

    Propulsione
    Motore
    4 turboventole ZMKB Ivchenko Progress/Lotarev D-18T
    4 turboventole Rollce-Royce RB211-524?-? (An-124-210)
    Spinta
    229,9 kN ciascuna
    264 kN (An-124-210)

    Prestazioni
    Velocità max
    850 km/h
    Velocità di crociera
    800-850 km/h
    Autonomia
    4 500 km a pieno carico (16 090 massima)
    Tangenza
    9 500 m
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Oggi ci ha fatto visita un bel "bestione"...

    E non è il più grande...
    Il più grande è questo...

    Antonov An-225 Mriya

    [attachment=2:2m43n8a6]33.JPG[/attachment:2m43n8a6]
    [attachment=1:2m43n8a6]34.jpg[/attachment:2m43n8a6]
    [attachment=0:2m43n8a6]35.jpg[/attachment:2m43n8a6]

    Lunghezza 84 m
    Apertura alare 88,74 m
    Altezza 18,1 m
    Superficie alare 905,0 m²
    Peso a vuoto 285 000 kg
    Peso max al decollo 640 000 kg
    Capacità 250 000 kg
    Propulsione
    Motore 6 Turbofan ZMKB Progress D-18
    Spinta 229 kN ciascuno
    Prestazioni
    Velocità max 850 km/h
    Autonomia 4 500 km a pieno carico
    Tangenza 10 000 m

    L'Antonov An-225 Mriya (in italiano: "sogno"; in ucraino: ??????? ??-225 «????»; in russo: ??????? ??-225 «????»; nome in codice NATO Cossack) è un aereo da trasporto strategico di fabbricazione sovietica. È il più grande aereo mai costruito, anche se il record di maggior apertura alare appartiene ancora all'idrovolante a scafo Hughes H-4 Hercules.

    Sviluppo Venne concepito originariamente all'interno del Programma spaziale sovietico, come sostituto dell'aereo da trasporto Myasishchev VM-T Atlant nell'ambito del programma per il Lanciatore Energia. Compito di questi giganteschi velivoli era il trasporto delle componenti del lanciatore.

    Rispetto al VM-T Atlant, derivato dal bombardiere Myasischev M-4 ed in cui i carichi erano trasportabili solo nel contenitore esterno montato sul dorso della fusoliera, l'An-225, derivato dal trasporto strategico Antonov An-124 Ruslan, presenta un'ampia stiva interna che consente l'impiego del velivolo per una più vasta gamma di compiti.

    Nel 2010 è stato annunciato che l'ufficio tecnico Antonov sta lavorando sul progetto dell'aereo passeggeri Antonov An-248 sulla base di Mriya. L'An-248 è progettato per il trasporto di 715 passeggeri nella classe economica oppure 605 in due classi; molti esperti ritengono che se realizzato diventerebbe il diretto concorrente dell'Airbus A380. Al momento, per una futura versione passeggeri, si stima un costo che si aggira intorno ai 280 milioni USD.

    Storia operativa L'An-225 volò per la prima volta il 21 dicembre 1988. Solo un An-225 è al momento in servizio. È commercialmente disponibile per trasportare carichi ultra pesanti o enormi, sino a 250 tonnellate (550,000 lb) nella stiva o 200 tonnellate (440,000 lb) all'esterno. Un secondo An-225 fu parzialmente costruito verso la fine degli anni ottanta, congiuntamente al Programma spaziale Sovietico. In seguito alla fine dell'Unione Sovietica nel 1990 e la conseguente cancellazione del programma spaziale Buran, il solo An-225 operativo fu messo da parte, ed i suoi motori rimossi per l'utilizzo sugli An-124. La costruzione della fusoliera del secondo An-225, prossima al completamento ed in attesa dell'installazione dei motori, fu interrotta nel 1994.

    Verso la fine degli anni Ottanta, il governo sovietico si adoperò per creare reddito attraverso le sue strutture militari. Nel 1989 venne creata una holding a partire dall'Antonov Design Bureau, come azienda di trasporto aereo pesante, sotto il nome di Antonov Airlines, basata a Kiev, in Ucraina ed operante dall'aeroporto londinese di Stansted in collaborazione con la Air Foyle Heavylift.

    La compagnia iniziò le operazioni con una flotta di 4 An-124-100 e 3 Antonov An-12, ma verso la fine degli anni Novanta fu evidente che serviva un aeroplano più grande dell'An-124. In risposta a questa esigenza, l'An-225 originale venne rimotorizzato, modificato per trasporti cargo pesanti e rimesso in servizio sotto la gestione della Antonov Airlines.

    Il 26 maggio 2001 l'An-225 ha ricevuto la certificazione da parte dell'autorità internazionale e ha quindi potuto effettuare il suo servizio commerciale. Nel suo primo viaggio il velivolo ha trasportato 216.000 pasti pronti da Stoccarda, (Germania) a Thumrait, (Oman), destinati alle truppe americane presenti nella regione. Da allora l'An-225 è stato il cavallo da tiro della flotta Antonov, trasportando oggetti precedentemente creduti impossibili da muovere per via aerea, come locomotive, generatori da 150 tonnellate, e prestando la sua immensa stiva a trasporti eccezionali verso luoghi teatro di disastri. Dal 2000 è diventato evidente che le richieste di utilizzo per l'unico esemplare prodotto non sono in grado di essere soddisfatte e quindi nel 2004 si è deciso di completare la costruzione del secondo velivolo. Il completamento del secondo Mriya avrebbe dovuto cominciare nel 2006 e terminare nel 2008, ma ad ora (inizio 2012) i lavori non sono ancora cominciati.

    A partire dal giugno del 2003 l'An-225, assieme con gli An-124s, ha consegnato oltre 800 tonnellate di equipaggiamento per aiutare gli sforzi umanitari in Iraq. Il velivolo è stato anche prenotato dal governo statunitense per il trasporto di rifornimenti a supporto delle forze della coalizione in Medio Oriente. L'uso da parte degli Stati Uniti di un velivolo di progettazione sovietica può essere interpretato come una prova della qualità dell'ingegneria sovietica nello sviluppo di aerei da trasporto pesanti. Nessun aereo americano è mai stato progettato per compiti simili. Il governo americano sta valutando un contratto a lungo termine con la Antonov Airlines per la produzione e l'utilizzo di dieci An-124 e un An-225, si prevede che il loro utilizzo sia molto più economico di quello dei 6 C-17 proposti inizialmente per gli stessi compiti.

    Utilizzo nel programma spaziale L'Antonov 225 fu progettato per il Programma spaziale sovietico. Infatti fu capace di trasportare il Razzo Energia ed il Buran. Queste funzioni erano pressoché identiche a quelle implementate nel Shuttle Carrier Aircraft utilizzato dalla NASA.

    Uso come piattaforma di lancio I progettisti sono al lavoro per studiare soluzioni che permettano di utilizzare il velivolo come piattaforma di lancio volante per futuri sistemi aerospaziali. Uno dei progetti più promettenti e interessanti è il MAKS, un sistema aerospaziale multifunzione di origine congiunta russo-ucraina. Quando l'An-225 viene usato come piattaforma di lancio, la capace stiva dell'aereo contiene tutti i sistemi per le fasi di pre-lancio e lancio. Questo sistema aiuterebbe a ridurre notevolmente i costi di lancio di missioni spaziali.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Oggi ci ha fatto visita un bel "bestione"...

    Ma questi sono dei TIR, mica degli aereoplani!

    Bello il 225!
    Deve essere lo stesso "usato" in computer grafica nel film "2012" o mi sbaglio?
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463

    Re: Oggi ci ha fatto visita un bel "bestione"...

    Bello l'Antonov,pensa che un aereo uguale si schianto nel 96 a qualche centinaio di metri da casa mia.Interessante anche quello che mi pare essere un KC-767 cargo-cisterna dell'AMI.
    Gianfranco
    Gianfranco

  5. #5
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Oggi ci ha fatto visita un bel "bestione"...

    Mastodontico!!!! Sai che cosa trasportava...sempre che non sia TOP SECRET!

    In pratica un bestione ad ala alta senza i montanti alari; raguardevole anche l'angolo diedro negativo che formano le due semiali quando è a terra, ma che poi in volo a causa della portanza, quasi si annulla.

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Oggi ci ha fatto visita un bel "bestione"...

    Citazione Originariamente Scritto da Peo
    Mastodontico!!!! Sai che cosa trasportava...sempre che non sia TOP SECRET!
    Ha consegnato un carico di eliche per navi...
    E che carico ...!!!
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Oggi ci ha fatto visita un bel "bestione"...

    E comunque tanto di cappello agli amici Russi...
    Aerei e navi sanno farli bene, molto bene...

    Vedi questo...
    Sukhoi Su-47

    Su-47 Berkut
    Descrizione
    Tipo dimostratore tecnologico
    Equipaggio 1
    Costruttore Sukhoi
    Data primo volo 25 settembre 1997
    Esemplari 1
    Dimensioni e pesi

    Lunghezza 22,60 m
    Apertura alare 15,50 m
    Altezza 5,20 m
    Superficie alare 62 m²
    Peso a vuoto kg
    Peso carico 26.000 kg
    Peso max al decollo 34.000 kg
    Propulsione
    Motore 2 turbofan Aviadvigatel D-30F6
    Spinta 303,8 kN
    Prestazioni
    Velocità max 2 500 km/h (circa 2,34 Mach)
    Autonomia 3 880 km
    Tangenza 18 800 m

    [attachment=3:2p1diu8l]132995096847.jpg[/attachment:2p1diu8l]

    [attachment=2:2p1diu8l]E0041466_471870bd0463f.jpg[/attachment:2p1diu8l]

    [attachment=1:2p1diu8l]SU_47_BERKUT_by_StarAdder.jpg[/attachment:2p1diu8l]

    [attachment=0:2p1diu8l]su-47_013.jpg[/attachment:2p1diu8l]

    Sukhoi Su-47 Berkut (??????, aquila chrysaetos, piccola specie di aquila della Kirghisia) o 1234 nella prima designazione del progetto, è un aeromobile da combattimento sperimentale e dimostratore tecnologico costruito nell'ambito del programma di aggiornamento e sviluppo del Su 27 "Flanker". Il lancio del progetto del Berkut si inseriva nello sviluppo del caccia russo di quinta generazione, nonché banco prova di varie tecnologie, quali nuove architetture e materiali. Il primo volo risale al 25 settembre del 1997, ma il programma per ragioni di costo è stato sospeso nel dicembre del 2001 dopo il completamento della prima fase dello studio dell'inviluppo di volo.

    Il progetto, per motivi di costo e tempi di sviluppo, ha copiato molto dal programma del Su-27, ne sono un esempio i carrelli, la parte anteriore della fusoliera, gli impennaggi verticali e parte dell'avionica i quali sono gli stessi del Flanker. Il prototipo è un caccia bombardiere monoposto ognitempo studiato per consentire ipermanovrabilità in un ampio intervallo di velocità. La caratteristica più evidente del progetto è la sperimentazione dall'ala a freccia negativa, banco prova di un'architettura che punta ad una grandissima agilità a bassa velocità, come pure a velocità supersoniche. Sono presenti inoltre tre piani di superfici portanti: le alette canard, l'ala ed il piano di coda. Inoltre, benché non montati sull'unico prototipo costruito, probabilmente avrebbero dovuto essere installati anche ugelli direzionabili su due assi, evoluzioni di quelli sperimentati sul Su-37 "Terminator". Meno visibili, ma ugualmente importanti nel progetto, sono la sperimentazione di un sofisticato sistema di controllo fly-by-wire, l'impiego di un sofisticato radar e di materiali compositi nella costruzione del 90% dell'ala.

    L'uso dell'ala a freccia negativa, già sperimentata sull'americano X-29, e sul bireattore HBF-320 Hansa Jet, permette una serie non piccola di vantaggi rispetto all'ala a freccia tradizionale. Il primo è la possibilità di operare con completo controllo del velivolo ad angoli d'attacco superiori ai 45º, ritardando l'insorgere dello stallo aerodinamico alle estremità. In una configurazione tradizionale gli alettoni posti in prossimità delle estremità alari, subiscono una fortissima riduzione di efficacia a causa dell'insorgere di turbolenza anche con angoli d'attacco di molto inferiori a quelli indicati. Nella freccia negativa, la prima parte dell'ala ad andare in stallo è quella centrale, in cui non sono presenti le superfici mobili dei controlli primari; un ulteriore vantaggio è la riduzione del momento picchiante dell'ala. Dal punto di vista funzionale, tale configurazione permette di avere un più lungo tratto di fusoliera non interrotta da longheroni passanti, come dimostra la presenza sul velivolo di un capiente vano dedicato al trasporto di armamenti. Per quel che riguarda l'ipermanovrabilità ed i vantaggi aerodinamici dati dalla particolare configurazione, questi riguardano oltre ad una minor velocità di insorgenza dello stallo, i conseguenti minori ratei di virata, i maggiori ratei di salita e l'impiego di piste più corte per il decollo e l'atterraggio, maggiore e minore limite di velocità per l'impiego di armamento, maggiore capacità di manovra nel combattimento aereo il tutto con il mantenimento di una elevata stabilità.

    Per contro questa architettura presenta sollecitazioni piuttosto elevate ai materiali con cui è costruita l'ala, dovute soprattutto ai momenti torcenti, ed una minore rigidità della stessa. Per questo è stato necessario l'impiego massiccio di materiali compositi attentamente studiati per ridurre gli effetti dell'affaticamento delle strutture. Questi materiali, oltre a fornire un valido supporto strutturale, sono stati concepiti per dare la minore traccia radar possibile. Uno dei difetti maggiori dell'ala a freccia negativa è la difficoltà del far rientrare il velivolo nel cono di Mach ad elevate velocità, infatti l'ala a freccia positiva tende a ritardare il fenomeno, mentre su una configurazione quale quella del Berkut avviene l'opposto. Ciò limita di fatto la velocità massima effettiva del Su-47 a M 1,6 circa. Rispetto all'X-29 le dimensioni del Berkut sono decisamente maggiori, anche perché non si trattava solamente di una sperimentazione aerodinamica, ma di una soluzione costruttiva vera e propria che mirava a gettare le basi per una produzione di serie, al momento abbandonata. Da segnalare inoltre che per la produzione di serie è prevista una rimotorizzazione con 2 turboventole Saturn/Lyul'ka Al-37 FU con postbruciatore; da 166,7 kN a secco e 284,4 kN con postbruciatore.

    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  8. #8
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Oggi ci ha fatto visita un bel "bestione"...

    Non sono un cultore degli aerei moderni, ma questi russi mi piacciono molto!
    Sebben particolare nelle linee il SU-47 ha una bella siluette con la configurazione Canard e l'ala a freccia negativa.
    Fondalmentamente tutti i vantaggi che hai descritto derivanti da questo impianto alare è che l'ala ha un'alta efficienza in quanto pochissimo soggetta ai vortici alari, che normalmente vanno a disturbare la portanza; un po come l'ala di un aereo convenzionale, quando vola rasoterra e si verifica un'aumento della portanza in quanto i vortici generati dall'ala stessa si infrangono con il terreno perdendo di efficacia sulla portanza.

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Oggi ci ha fatto visita un bel "bestione"...

    Citazione Originariamente Scritto da Centerfire
    Ma questi sono dei TIR, mica degli aereoplani!

    Bello il 225!
    Deve essere lo stesso "usato" in computer grafica nel film "2012" o mi sbaglio?
    Si, si è proprio lui...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Oggi ci ha fatto visita un bel "bestione"...

    Citazione Originariamente Scritto da Gianfranco
    Interessante anche quello che mi pare essere un KC-767 cargo-cisterna dell'AMI.
    Gianfranco
    Si, dovrebbe essere proprio lui...

    [attachment=5whoe7p7]5_KC-767A_2.jpg[/attachmentwhoe7p7]

    [attachment=4whoe7p7]167qhd0.jpg[/attachmentwhoe7p7]

    [attachment=3whoe7p7]img_1.jpg[/attachmentwhoe7p7]

    [attachment=2whoe7p7]italykc767.jpg[/attachmentwhoe7p7]

    [attachment=1whoe7p7]kc767_b52_20070309.jpg[/attachmentwhoe7p7]

    [attachment=0whoe7p7]kc-767-01.jpg[/attachmentwhoe7p7]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato