Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: oliatore WW1

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    230

    oliatore WW1

    Oggi per la prima volta ho trovato questo tipo di oliatore in ferro.
    E' vero che sarebbe il modello prima di quelli in piombo ?
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089

    Re: oliatore WW1

    No, è produzione sostitutiva di guerra. Per risparmiare il piombo.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    1,815

    Re: oliatore WW1

    Oliatore del 91 in ferro, a me manca il tappo
    CERCARE REPERTI BELLICI E' UNA MALATTIA,UNA BELLISSIMA MALATTIA?

    CHIUDIAMO SEMPRE I BUCHI CHE FACCIAMO

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Steyr95
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    119

    Re: oliatore WW1

    Da quello che c'è scritto nel libro " 1891 il fucile degli italiani" questo è il primo modello, che poi fu sostituito dal modello 1907 in piombo.
    Il piombo si comportra da base a contattto con un acido e viceversa, quindi è in grado di ridurre l'acidità dell'olio utilizzato per la lubrificazione delle armi. (questo sempre dal libro)

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: oliatore WW1

    Citazione Originariamente Scritto da Steyr95
    Da quello che c'è scritto nel libro " 1891 il fucile degli italiani" questo è il primo modello, che poi fu sostituito dal modello 1907 in piombo.
    Il piombo si comportra da base a contattto con un acido e viceversa, quindi è in grado di ridurre l'acidità dell'olio utilizzato per la lubrificazione delle armi. (questo sempre dal libro)
    e io che ho sempre creduto fosse in peltro


    da wiki (leacks ):
    Il peltro è una lega composta principalmente di stagno (min. 90%), con l'aggiunta di altri metalli (rame, bismuto e antimonio). Anticamente, secondo la qualità e l'uso previsto, poteva contenere fino al 15% di piombo.

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di Steyr95
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    119

    Re: oliatore WW1

    Citazione Originariamente Scritto da GDF
    Citazione Originariamente Scritto da Steyr95
    Da quello che c'è scritto nel libro " 1891 il fucile degli italiani" questo è il primo modello, che poi fu sostituito dal modello 1907 in piombo.
    Il piombo si comportra da base a contattto con un acido e viceversa, quindi è in grado di ridurre l'acidità dell'olio utilizzato per la lubrificazione delle armi. (questo sempre dal libro)
    e io che ho sempre creduto fosse in peltro


    da wiki (leacks ):
    Il peltro è una lega composta principalmente di stagno (min. 90%), con l'aggiunta di altri metalli (rame, bismuto e antimonio). Anticamente, secondo la qualità e l'uso previsto, poteva contenere fino al 15% di piombo.
    Non è piombo al 100 % ma un a lega con 80 % piombo, 6,5 % stagno e 13,5 % antimonio

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: oliatore WW1

    Citazione Originariamente Scritto da Steyr95
    Non è piombo al 100 % ma un a lega con 80 % piombo, 6,5 % stagno e 13,5 % antimonio

    ah ecco, grazie Steyr

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di Steyr95
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    119

    Re: oliatore WW1

    Di niente figurati

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Non voglio certo contestare esperti che hanno anche scritto libri, però mi chiedo perchè l'oliatore in peltro del Vetterli sia così simile a quello che sino ad ora definivamo primo tipo in peltro per il '91. E come mai l'oliatore in ferro venga sempre definito "sostitutivo" dei tempi di guerra.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato