Pagina 10 di 57 PrimaPrima ... 8910111220 ... UltimaUltima
Risultati da 91 a 100 di 564

Discussione: Operazione Husky

  1. #91
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    103

    Re: Operazione Husky

    Sulla SS124 per Grammichele, dopo il penultimo passaggio a livello, sulla collina a destra c'è una grande massaria. Lì c'era un deposito d'armata dell'artiglieria.
    Riguardo alle mostre, gli enti locali si sono dimostrati poco sensibili all'argomento. Ho proposto la mostra a vari comuni, ma hanno acconsentito solo Vizzini e Licodia. Ho proposto i miei libri alle province di Ragusa, Catania e Siracusa, oltre che a tutti i comuni citati, ma mi ha risposto solo Palazzolo Acreide acquistando 10 libri.
    Non posso affrontare le spese e il libro che sto scrivendo, che parla della guerra sui monti Iblei ed Erei, non credo che lo pubblicherò. Anche il servizio della casa editrice e stato pessimo, quasi truffaldino.
    Ciao.

  2. #92
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    300

    Re: Operazione Husky

    mimmo perdonami
    sono persone sensa senso
    io dalla tua mostra ho tratto alcuni spunti x le mie ricerche
    ed il libro me lo sono divorato con gli occhi
    io ti direi di presentarlo su pubblicazioni ed editoria qui' su worldwar
    e chissa' chi vuole conoscere storie e gesta di questi luoghi non credo che non lo prenda
    noi lo abbiamo letto dico noi xe' siamo interessati dai tuoi racconti di ex combattenti
    grazie mimmo grazie ancora
    organizziamoci x un bel caffe' con totino cocis marcocougars ed altri che vogliano aggregarsi x una giornata di scambi ulturali e non,,.,,,d'accordo?
    chi combatte può anche perdere - chi non combatte ha già perso

  3. #93
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    103

    Re: Operazione Husky

    Con piacere MP cougars. Posso sapere di dove sei?
    Durante la ricerca presso gli uffici storici dello SMA e dello SME, purtroppo, non ho trovato quasi nulla sulla battaglia di Biscari. In giro c'è molto sulle stragi, approfondito soprattutto da Ciriacono, ma quasi nulla sull'attività* dell'aeroporto 504 di S. Pietro e sulla battaglia combattuta tra la notte del 9 luglio e la mattina del 14. Presso lo SME ho trovato la composizione del gruppo mobile "H" e della difesa fissa aeroporto 504, oltre a qualche ordine e movimento nel diario storico del XVI C.A.:
    Comando Difesa Fissa Aeroporto 504 (magg. spe Pasquale Quinto)
    â?¢ 11^/III/120° cp fucilieri (ten. compl. Brenno Buccolini)
    â?¢ 3^/153° cp mitraglieri (cap. compl. Dante Gili)
    â?¢ 79° Gruppo art. da 100/17 (magg. spe Pasquale Quinto): btr 342^ e 345^
    â?¢ XXXI Gruppo MACA (Sen. Vittorio Zoccola)
    Gr. Mob. "H" al comando del t.col. Luigi Cixi
    â?¢ 3^/CIII cp a/c da 47/32 (ten. compl. Stefano Scappellato)
    â?¢ 2^ cp carri Fiat 3000 (cap. compl. Francesco Angelotti)
    â?¢ 9^/III/76° cp ftr (ten. compl. Augusto Bussetto)
    â?¢ 7°/III/54° btr da 75/18 T.M. (cap. spe Aldo Giocoli)
    â?¢ 1° pl. mortai da 45/32 del I/76° (s.ten. compl. Pietro Lombardi)
    â?¢ aliquota automezzi del XXIII rgp

    Se avete notizie sull'aeroporto (ho visitato il sito ma non ho trovato nulla) o sulla battaglia e se conoscete qualche testo che ne parla vi prego di comunicarmelo.

    Riguardo alla battaglia di Solarino, ho letto un bellissimo libro intitolato "Solarino nella seconda guerra mondiale", basato su molte testimonianze di combattenti e sulle relazioni italiane. L'autore, il dottor Orazio Sudano, è una persona che conosco, che stimo e con la quale ho scambiato molte notizie.

    Grazie per gli apprezzamenti sul libro. Sono convinto che non si tratti di un capolavoro, ma nessuno, prima di me, aveva trovato e pubblicato tali notizie, descrivendo una battaglia ignorata dagli storici ufficiali, cioè quella per la difesa di Palazzolo, Vizzini e Francofonte, sul campo del quale sono caduti molti soldati. Dunque, al di là* del valore oggettivo dell'opera, essa avrebbe dovuto destare l'interesse degli enti locali e delle biblioteche già* solo per le vicende trattate, non più nascoste in un archivio o nei ricordi di uomini anziani destinati a scomparire presto.
    Ciao

  4. #94
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    300

    Re: Operazione Husky

    ciao mimmo sono claudio e vengo spesso a casa tua o da tuo padre oppure dove fai servizio
    chi combatte può anche perdere - chi non combatte ha già perso

  5. #95
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    103

    Re: Operazione Husky

    [attachment=0:1366s48h]grammichele.jpg[/attachment:1366s48h]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  6. #96
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,098

    Re: Operazione Husky

    Citazione Originariamente Scritto da MP cougars
    organizziamoci x un bel caffe' con totino cocis marcocougars ed altri che vogliano aggregarsi x una giornata di scambi ulturali e non,,.,,,d'accordo?
    Per me con piacere e se si facesse, lancio un'idea.Perchè non a Chiaramonte Gulfi al Museo dell'amico Emanuele?
    Mimmo spero che riuscirai nell'impresa e dico impresa perchè di qto sembra trattarsi dalle nostre parti purtroppo quando c'è qualcuno che vuol fare qualcosa di interessante.
    Ho capito che la zona intorno a Grammichele la conosci bene, e vorrei chiederti se hai notizie a proposito di quel casolare a due piani con mura rinforzate esternamente da specie di contrafforti, che incontri andando da Grammichele verso Granieri passando da sotto il cavalcavia della superstrada e che procedendo diritto incontri sulla sx poco prima di arrivare all'incrocio che ti porta a sx verso Granieri e a dx a Caltagirone o verso la zona dell'ex aeroporto di Santo Pietro conosciuto come quello di Biscari e li è tutta un' altra storia....La zona dell'ex aeroporto a me cara, e ti ringrazio per la composizione delle forze italiane presenti in zona,ti segnalo qto link della famiglia Piardi dove si accenna alla strage non di civili ma di soldati italiani, dei mitraglieri del 153°:
    http://www.piardi.org/sgalmer.htm
    Non voglio essere ripetitivo e monotono nel riconoscere il valore dei nostri qui in Sicilia, ma penso che sia giusto ricordare qualche azione della nostra aviazione nei pressi di Gela; azione che mi fa quasi pensare a quella di un kamikaze.
    " Da parte nostra si ebbe invece, l `11 mattina una battaglia aerea, durante la quale furono abbattuti tutti e sette i nostri apparecchi dalla caccia americana accorsa in gran numero. Uno dei nostri sette Macchi, colpito dalla contraerea navale, dopo di aver fatto zig-zag sopra la Città*, si lanciava contro una nave nemica facendola esplodere. " (N.Vicino La battaglia di Gela)
    Per informazione riporto dei fatti non molto conosciuti o di cui ci si è dimenticati subito, relativo alla cittadinanza di Gela.
    "...a Gela vi furono dei civili che allo sbarco degli anglo-americani presero le armi per combattere a fianco dei nostri soldati. "
    " During this period the eastern sector of Gela was receiving a counterattack. The enemy was making every attempt to push the Allies into the sea. Sniping by enemy civilians as well as soldiers continued to harass the units throughout the day and night. During the night of 10 July all units patrolled actively and continuously. " (N.Vicino La battaglia di Gela)
    "...Paracadutisti o rangers, commandos o marines, raggiungono la piazza Umberto e si appostano agli angoli del Buon mercato...Un nucleo di Carabinieri si trova ai lati del palazzo trinacria...La lotta inizia ed è violentissima. Si combatte a distanza; i nemici colti di sorpresa, si disorientano e cercano di conquistare posizioni più favorevoli.I carabinieri disposti in gruppetti, sono mobilissimi e con rapide sortite aggressive, seguite da altrettanto rapidi rientri nei ripari del Trinacria, riescono a contenere la spinta avversaria. La lotta non ha soste, la vasta piazza si trasforma in un cruento campo di battaglia, illuminato sinistramente da scoppi e da vampate spaventose. Sopraggiungono altri nemici, ma a dar man forte ai Carabinieri sono i giovani gelesi Ferdinando Incardina,Francesco Zafarana, Rosario Cacciatore, e Crocifisso Tallarita.Dopo circa due ore la continua ancora.
    ... Ad un certo momento- racconta Zafarana_ non si capiva più niente, io e Tallarita, rifugiatici nella Chiesa Madre, ci siamo messi a lanciare bombe a mano dal campanile; molti nemici erano sui tetti delle case, si sparava in tutte le direzioni"
    Poi i carabinieri esaurite le munizioni vennero circondati... e sopraffatti. Giacciono qua e la per terra numerosi morti, i feriti non si contano. La rivista americana Life nel pubblicare la foto scattata dai gradini della Cattedrale dal fotografo Landry nell`assolata mattina del 10 luglio scriveva : ..I mucchi di vestiti e le oscure macchie di sangue furono lasciati dai molti morti e dai feriti che furono portati via"(N.Vicino la battaglia di gela)
    Dal libro di R. Medoro 10 LUGLIO 1943.
    "...La notte dello sbarco, alcuni giovani gelesi, uniti da vincoli di fraterna amicizia, che erano soliti fare le ore piccole...mentre gironzolavano, videro dei soldati, che non riconobbero né come soldati italiani né come come tedeschi della Luftwaffe di stanza a Gela, si resero conto che si trattava di soldati sbarcati...Allontanatasi, in fretta, dal luogo dove si trovavano, strada facendo videro che vi erano delle cassette piene di bombe a mano, abbandonate, che presero e portarono con loro....trovandosi nei pressi della sagrestia della Chiesa Madre, ne forzarono la porta e salirono sul campanile da dove cominciarono a lanciare bombe contro i soldati americani, che nel frattempo si erano appostati nei muretti laterali della scalinata della Chiesa. Quel lancio improvviso di granate fermò per diverse ore il movimento di quei militari, che riuscirono ad allontanarsi indenno.
    I giovanotti, esaurite le bombe, si affrettarono a lasciare il campanile...raggiunsero il Corso Vittoro Emanuele, dove s`imbatterono in una pattuglia di Rangers, che con i mitragliatori puntati li fermarono conducendoli al campo per prigionieri...Quegli amici, per nulla spaventati, sono stati fortunati perché non riconosciuti come i lanciatori di bombe...anche se tutti erano in calzoncini corti!
    Trattenuti in prigionia per qualche giorno, furono liberati per l`intervento dei loro padri... "

    Posto la pianta dell'aeroporto di Santo Pietro
    Ciao
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    ... Oh si, credo che l'inferno di Satana sia nulla di fronte alla lotta sostenuta nella piana di Gela!
    T.Col. Dante Ugo Leonardi 34° rgt ftr Livorno[left:3plznhey][/left:3plznhey]

  7. #97
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Operazione Husky

    Citazione Originariamente Scritto da MP cougars
    io ti direi di presentarlo su pubblicazioni ed editoria qui' su worldwar
    e chissa' chi vuole conoscere storie e gesta di questi luoghi non credo che non lo prenda
    noi lo abbiamo letto dico noi xe' siamo interessati dai tuoi racconti di ex combattenti
    grazie mimmo grazie ancora
    organizziamoci x un bel caffe' con totino cocis marcocougars ed altri che vogliano aggregarsi x una giornata di scambi ulturali e non,,.,,,d'accordo?
    Ringrazio di cuore, ma sono troppo distante, nel caso vi troviate, anche se virtualmente sarò lì con voi a berlo.
    Il libro Mimmo lo puoi presentare così lo si potrà* conoscere.
    Sono certo che siete un buon gruppo, amanti della vostra Terra e della vostra Storia, infatti state integrando questo topic alla grande, questo mi da molta soddisfazione per aver aperto l'Operazione Husky.
    Molto interessanti anche queste ultime vostre integrazioni.
    Anche se non intervengo, sappiate che vi leggo sempre con piacere.
    luciano

  8. #98
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    300

    Re: Operazione Husky

    peccato cocis comunque virtualmente sarai con noi
    totino grazie mi hai risolto un dubbio he avevo
    mimmo e' la collina con cascina che io dicevo tempo fa' ed ora e' ben sorvegliata
    chi combatte può anche perdere - chi non combatte ha già perso

  9. #99
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    300

    Re: Operazione Husky

    domani sera postero' su' pubblicazioni dei libri molto interessanti
    anche quello di mimmo
    e quello sulle stragi dimenticate in tutta italia
    chi combatte può anche perdere - chi non combatte ha già perso

  10. #100
    Banned
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    vP006496
    Messaggi
    1,253

    Re: Operazione Husky

    da http://www.piardi.org/sgalmer.htm

    da BRESCIAOGGI. Mercoledì 11 Agosto 2004 cronaca Pagina 7 - LO STORICO. Alfio Caruso.

    «Indiziati di quella carneficina sono gli americani di Patton».

    Gli archivi militari italiani sono colmi di atrocità* inflitte e subite dai nostri soldati durante l`ultima guerra. L`oblìo più o meno diplomatico ha velato molte di quelle scomode verità*, come le vicende dei nostri soldati evirati dai maori
    .....
    Caruso dà* conto anche di una voce popolare: «Nei giorni precedenti lo sbarco vennero effettuati molti lanci di paracadutisti americani e inglesi: alcuni furono fermati dalla milizia volontaria che li fucilava seduta stante. Si dice che alcuni superstiti, dopo aver visto quelle scene, riunitisi ai compagni istigarono alcune ritorsioni. Ma, lo ripeto, è una voce non documentata».
    ......
    West si difese sostenendo che era sotto l`effetto dell`efedrina, uno stimolante somministrato ai soldati Usa prima degli assalti. Fu condannato alla pena di morte, poi commutata in ergastolo. L`esercito Usa si ricordò di lui alla vigilia dello sbarco in Normandia, e West partì «volontario» verso Omaha Beach. Oggi il suo nome figura fra quelli degli eroi caduti nel D-day.
    m.te.

    riguardo alla fucilazione di para' alleati da parte della milizia , e' solo una voce popolare o ci sono riscontri storici ?

Pagina 10 di 57 PrimaPrima ... 8910111220 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •