Pagina 11 di 57 PrimaPrima ... 91011121321 ... UltimaUltima
Risultati da 101 a 110 di 564

Discussione: Operazione Husky

  1. #101
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,098

    Re: Operazione Husky

    Citazione Originariamente Scritto da u03205
    riguardo alla fucilazione di para' alleati da parte della milizia , e' solo una voce popolare o ci sono riscontri storici ?
    Su qto sinceramente non ho mai chiesto a qualke testimone locale, ma nel libro del Cap. Iacono da notizie prese dall'A.U.S.S.M.E., si racconta che il gruppo mobile "H" schierato per rafforzare la difesa fissa dell'aeroporto,il 12 luglio eseguì un rastrellamento nei dintorni, uccidendo 6 parà* e prendendone 4 prigionieri.Si sa che c'era la milizia ma si sa anche che qui ci fu una tenace resistenza
    Ciao
    ... Oh si, credo che l'inferno di Satana sia nulla di fronte alla lotta sostenuta nella piana di Gela!
    T.Col. Dante Ugo Leonardi 34° rgt ftr Livorno[left:3plznhey][/left:3plznhey]

  2. #102
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    103

    Re: Operazione Husky

    Presso l'aeroporto 504 di S. Pietro la milizia aveva solo un gruppo contraereo che non credo sia stato utilizzato nei rastrellamenti. Però l'agronomo Fiore, inviato in quel borgo dal governo, finì con un colpo di pistola un paracadutista americano ferito. Tale Fiore fu ricercato dagli americano, poiché un altro parà* era stato testimone dell'accaduto, ma egli sfuggì alla vendetta nascondendosi dentro una botte. Forse la fucilazione contro i civili di Piano Stella fu una rappresaglia di quell'episodio.

  3. #103
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,098

    Re: Operazione Husky

    Citazione Originariamente Scritto da mimmo anfora
    Presso l'aeroporto 504 di S. Pietro la milizia aveva solo un gruppo contraereo che non credo sia stato utilizzato nei rastrellamenti. Però l'agronomo Fiore, inviato in quel borgo dal governo, finì con un colpo di pistola un paracadutista americano ferito. Tale Fiore fu ricercato dagli americano, poiché un altro parà* era stato testimone dell'accaduto, ma egli sfuggì alla vendetta nascondendosi dentro una botte. Forse la fucilazione contro i civili di Piano Stella fu una rappresaglia di quell'episodio.
    Riguardo alle truppe dislocate presso l'aeroporto, posso citarti quanto scritto da Iacono nel libro "Gela"
    "...Fin dal 10 luglio i reparti della difesa fissa e del gruppo mobile si sono trovati ad affrontare reparti di paracadutisti scesi in zona..."
    Sempre riguardo ad azioni contro i parà* il N. Vicino parla che nella zona vicino le case coloniche situate a qualche chilometro dalla pista,tra il 12 e il 13 presero terra parà* americani intorno a Piano Stella ed una squadra antiparacadutisti preceduta da un'autoblindo e da un cannoncino si recò sul posto ma fu attaccata da rilevanti forze nemiche.In rinforzo all'esiguo nucleo antiparacadutisti giunse una compagnia di mitraglieri che vennero attaccati dagli americani.Sempre in zona intervenne un nostro reparto più consistente dei precedenti che sottopose i parà* ad un intenso fuoco di mortai attaccandoli e disperdendoli, e qui cadde il ten medico Bonifacio di Vittoria e rimase ferito il comandante del battaglione.
    Ciao
    ... Oh si, credo che l'inferno di Satana sia nulla di fronte alla lotta sostenuta nella piana di Gela!
    T.Col. Dante Ugo Leonardi 34° rgt ftr Livorno[left:3plznhey][/left:3plznhey]

  4. #104
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    300

    Re: Operazione Husky

    ok perfetto
    sulle stragi della zona oasis s.pietro castiglione di sicilia e tanto altro ne sono a conoscenza
    ho parenti in quelle zone che hanno vissuto quei momenti drammatici ed alcuni hanno assistito
    s.pietro ( acate caltagirone ) chiedete in zona alla popolazione anziana e vi risponderanno
    di amiricani iettarunu du camion pessuni ntera gia' motti nda na fila a manu manca
    ad acate esiste un personaggio simpatico che in tempo di guerra annoverava tutti i fatti giorno x giorno
    ma non ha mai avuto la fantasia di fare un libro oppure basta chiedere della maga maria he fu' fatta prigioniera dagli americani e picchiata senza motivo (prozia di mia moglie)
    chi combatte può anche perdere - chi non combatte ha già perso

  5. #105
    Banned
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    vP006496
    Messaggi
    1,253

    Re: Operazione Husky

    Citazione Originariamente Scritto da MP cougars
    ok perfetto
    sulle stragi della zona oasis s.pietro castiglione di sicilia e tanto altro ne sono a conoscenza
    ho parenti in quelle zone che hanno vissuto quei momenti drammatici ed alcuni hanno assistito
    s.pietro ( acate caltagirone ) chiedete in zona alla popolazione anziana e vi risponderanno
    di amiricani iettarunu du camion pessuni ntera gia' motti nda na fila a manu manca
    ad acate esiste un personaggio simpatico che in tempo di guerra annoverava tutti i fatti giorno x giorno
    ma non ha mai avuto la fantasia di fare un libro oppure basta chiedere della maga maria he fu' fatta prigioniera dagli americani e picchiata senza motivo (prozia di mia moglie)
    ciao , scusa ma non riesco a "tradurre" la frase in siciliano , potresti riportarla in italiano ?

  6. #106
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    300

    Re: Operazione Husky

    ok ecco la traduzione
    gli americani buttarono dal camion persone gia' morte facendone una fila sul lato sinistro (mano manca) della strada
    cioe' stava a dire che li avevano fucilati in altro luogo e poi gettati a terra in zona s.pietro caltagirone---c'e' chi dice che furono fucilati al bosco s.pietro -- oppure nel paese di acate---o addirittura nelle campagne dietro la zona oasis dove si trovava una concentrazione (ex italo tedesca) americana e che sotto gli occhi di ufficiali americani fu' fatta la carneficina senza poi dargli importanza
    u sergente ed un militare americano sono stati gli artefici.........ma la vera colpa di chi era?
    ne dissero tante di cose .. tentarono la fuga .. fummo aggrediti .. avevano una pistola .. ma la versione piu' acreditata fu' ..tentarono la fuga.. e furono poi processati in stile americano.....
    chi combatte può anche perdere - chi non combatte ha già perso

  7. #107
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    103

    Re: Operazione Husky

    E' stata una dura e sanguinosa battaglia quella di Biscari, combattuta tra la sera del 9 e la mattina del 14 luglio. Furono impiegati la difesa fissa dell'aeroporto 504, il gruppo mobile H e i reparti della Goering di passaggio. Da parte americana, dal 9 entrarono in combattimento i paracadutisti della 82^ div. Il 13 e il 14 intervennero anche il 1° e il 3° btg del 180 rgt americano, il quale, nel diario storico, ha registrato l'uccisione di 135 nemici. Considerando che 73 furono fucilati, il resto caddero in battaglia il 13 e il 14 luglio.

  8. #108
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    103

    Re: Operazione Husky

    Chiedo notizie sulla battaglia di Regalbuto (testi, siti, foto, informazioni). Mio nonno materno era appuntato dei CC e nel 1943 prestava servizio presso la Stazione CC di Regalbuto. Mi raccontava di una volta che due soldati tedeschi diedero a fuoco ad un campo di grano e lui ed il suo commilitone li spararono (mirando alto), mettendoli in fuga. Regalbuto fu rasa al suolo dagli aerei e dall'artiglieria. Mia zia e mia madre (le figlie) mi raccontano che si rifugiarono nelle grotte e, alla fine della battaglia, uscendo da esse per tornare in paese erano costrette a superare centinaia di salme. Mio nonno, insieme ad altri sei abitanti di Regalbuto, andaro in giro in cerca di viveri: tornò vivo solo mio nonno. La fame lo portò a schiaffeggiare il macellaio che non voleva vendergli la carne.
    I tedeschi, quando lo videro in divisa dentro una grotta, lo minacciarono. I canadesi lo presero prigioniero e lo piacchiarono. Dopo qualche giorno fu liberato in base alla legge internazionale, poiché egli scolgeva il servizio di polizia giudiziaria.

  9. #109
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    103

    Re: Operazione Husky

    La battaglia di Vizzini fu combattuta tra la sera del 12 e la mattina del 15 luglio 1943. Le unità* impiegate furono:
    [b]ASSE
    UNITA' DELLA 54^ DIV. NAPOLI:
    - Distaccamento Comando (cap. Avetta)
    - Quartier Generale (t.col. Tron)
    - 2 compagnie del genio divisionale (t.col. Bombonato)
    - 208° Ospedale da Campo
    - 53^ sez. sussistenza
    ALTRE UNITA' ITALIANE
    - 529° Nucleo A/P (s.ten. Pincitore)
    - Batteria C.K. da 75/27 del XVI C.A.
    - Batteria da 20 mm della 22° Legione Milizia Artiglieria Contraerea
    - 851° Ospedale da campo del XVI corpo d`armata
    - resti del 146° rgt ftr costiero (col. Cancellara)
    - sbandati reparti costieri
    UNITA' DELLA PANZERDIVISION GOERING
    Kampfgruppe Rebholz (cap. Robert Rebholz)
    - una cp esplorante (cap Paulus)
    - II/382° panzergrenadier
    - btg panzergrenadier Reggio
    - II gruppo artiglieria Goering

    ANGLOAMERICANI
    Harpoon Force (gen. Richards)
    - 50° rgt corazzato
    - cp "A" del btg mitraglieri The Die Hards
    231° brg ftr Malta (gen. â?¢ 1° btg "Hampshire (ten.col. J.L. Spencer)
    - 1° btg "Dorsetshire" (ten.col. W.B.H. Ray)
    - 2° btg "Devonshire" (ten. Col. A.W. Valentine)
    - 300^ btr anti-tank
    - 165° rgt field artillery
    UNUTA' DELLA 51^ DIV. FTR "Highland" (gen. Wimberley)
    153^ brg fanteria (gen. Murray)
    - 5° btg Black Watch
    - 1° btg Gordon HL
    - 5°/7° btg Gordon HL
    154^ brg fanteria (gen. Rennie)
    - 1° btg Black Watch
    - 7° btg Black Watch
    - 7° btg Argylle and Sutherland HD
    127° rgt artiglieria da campagna
    1° btg "The Die-Hards" del 7° rgt Middlesex
    una cp del 51° rgt genio

    UNITA' DELLA 45^ DIV. FTR THUNDERBIRDS
    157° GRUPPO TATTICO REGGIMENTALE (col. Anckorn)
    - 1°, 2° e 3° btg ftr
    - 158° gruppo art.
    - una cp esplorante ed una cp del genio

    IN RISERVA
    1^ divisione fanteria canadese: comandante gen. G. Simonds
    â?¢ 1^ brg fanteria (gen. Graham)
    The Royal Canadian rgt
    The Hasting and Prince Edward rgt
    48° Highlanders of Canada
    â?¢ 2^ brg fanteria (gen. Vokes)
    The Princess Patricia`s Canadian Light Infantry
    The Seaforth Highlanders of Canada
    49° rgt The Edmonton
    â?¢ 3^ brg fanteria (gen. Penhale)
    The West Nova Scotia rgt
    The Carlton and York rgt
    Royale 22° rgt
    â?¢ 4^ rgt Reconnaissance Princess Louise Dragoons Guards
    â?¢ 1° btg Saskatoon Light Infantry
    â?¢ 1° rgt art. da campagna RCHA
    â?¢ 2° rgt art. da campagna RCA
    â?¢ 3° rgt art. da campagna RCA
    â?¢ 1° rgt art. c/c
    â?¢ 2° rgt art. c/a leggera
    â?¢ 1^, 2^ e 3^ cp genio, 2^ field park cp
    â?¢ corpo sanità*


    1^ brg corazzata canadese
    11° Ontario Rgt
    12° Three Rivers of Quebec Rgt
    14° Calgary Rgt

  10. #110
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    103

    Re: Operazione Husky

    Vi invio, in allegato, la copertina del mio libro "La cresta a coltello", un saggio scritto con lo stile del romanzo-diario, che parla dei fatti svoltisi nella zona dei Monti Iblei nei giorni dello sbarco in Sicilia. E' descritto il percorso del XXX C.A. britannico e della 45^ div. USA verso un unico obiettivo: la SS 124 Caltagirone-Vizzini.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 11 di 57 PrimaPrima ... 91011121321 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •