Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: P 108 in legno

  1. #1
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    P 108 in legno

    Il modellismo è un’ arte antichissima, basti solo pensare alle riproduzioni di carri da guerra, imbarcazioni e scene di vita quotidiana ritrovate nelle tombe dei faraoni egizi, o alla smisurata collezione di soldatini perfettamente dipinti nei colori esatti di tutti i reggimenti dell’ Impero Francese, appartenuti all’ “Aiglon”, lo sfortunato figliolo di Napoleone Bonaparte. Non ci non ci deve dunque stupire che con materiali e documentazioni infinitamente minori rispetto ad oggi gli entusiasti modellisti riuscissero a realizzare veri capolavori. Quello che posto non è il frame di un combattimento aereo ripreso dal LUCE, ma la foto di un modello (con tanto di effetti speciali ed eliche funzionanti), pubblicato su un numero della rivista ALI NUOVE nei tardi anni ’50. Si tratta della riproduzione in scala 1/50 del quadrimotore italiano Piaggio P 108 della R.Aeronautica. Niente accessori “high tech” solo legno, vetro, latta e vernice…
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Non ci crederai, ma fu mio zio di Mantova, Marzio Avanzini ad inviare le foto del Piaggio 108 ad ALI NUOVE da lui realizzato in balsa.
    Egli, sin da ragazzino costruiva modelli statici di tutti gli aerei conosciuti al momento (anni '40 e '50). Passo' poi a quelli
    con motore, vincendo parecchie gare a Torino dove studiava come perito aeronautico.Era talmente pazzo per gli aerei che
    durante un bombardamento su Mantova nel 1944, all'eta' di 11 anni ando' a prendersi un pezzo di B.17 americano abbattuto
    dalla nostra caccia, tra la costernazione dei miei nonni, i suoi genitori,che naturalmente conoscevano i rischi nell'avvicinarsi ai
    rottami di aerei appena abbattuti. Lui fece prima dei tedeschi e dei fascisti che poi recintarono la zona.Ora e' nel mondo
    dei piu', ma sicuramente gli avra' fatto piacere, da lassu' per chi ci crede,vedere ricordato un suo lavoro fatto cosi' bene.
    Il mondo e' proprio piccolo...grazie Cav. !PaoloM

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di soldatidiplastica
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    873
    Bella storia!

  4. #4
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Davvero piccolo il mondo. E allora cercherò di scannerizzare l' intero articolo con tutta la sequenza, che merita davvero.

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Io ho tenuto un numero di ALI Nuove degli anni '50 in cui si possono vedere altri suoi lavori. Appena potro' li postero'. PaoloM

  6. #6
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Ok, allora in caso aspetto di vedere il tuo per non fare doppioni. Ciao.

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato