Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 14 di 14

Discussione: Padova: la nonna usa una bomba a mano come fermaporta

  1. #11
    Moderatore L'avatar di Decca
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Dolo - Veneto
    Messaggi
    2,008

    Re: Padova: la nonna usa una bomba a mano come fermaporta

    Sul mattino di Padova on-line la notizia viene data con più particolari :
    [attachment=1:3hs3nw4t]jpg_3095414.jpg[/attachment:3hs3nw4t]
    "..........E' un ordigno della prima Guerra Mondiale, di tipo "ananas", prodotto dalla fabbrica Sipe. Era senza spoletta, al suo posto c'era una vite. La bomba era un ricordo, lasciatole del marito..........."

    Sul Gazzettino on-line invece da dove vi ho riportato la notizia avevano messo questa foto.
    [attachment=0:3hs3nw4t]20110104_a_mano.jpg[/attachment:3hs3nw4t]


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Mi trovate anche su Facebook©: Fortificazioni Militari & Artiglieria
    La pagina ufficiale del progetto "Database Cementisti" : Database Cementisti

  2. #12
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Padova: la nonna usa una bomba a mano come fermaporta

    Davvero OTTIMO due bombe uguali

    La sipe da come capisco era...................... scarica
    luciano

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di leon1949
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Lombardia milano
    Messaggi
    3,706

    Re: Padova: la nonna usa una bomba a mano come fermaporta

    ma sti giornali perchè non si limitano a parlare di escord ?

  4. #14
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Padova: la nonna usa una bomba a mano come fermaporta

    Non sono solo i giornalisti a macinarci sopra a queste come ad altro tipo di notizie!

    Poco fa ho visto il servizio in TV con l'artificiere che spiegava trattarsi di una SIPE, specificando che la sigla significa: Società* Italiana Prodotti Esplodenti.
    La maneggiava con molta sicurezza mettendo in evidenza l'anello della bomba a detta sua tipica bomba ananas, che nella memoria collettiva è sinonino di bomba a mano.
    Paventando poi la potenziale pericolosità* la riponeva con molta cura ed attenzioni all'interno di uno scattoloncino pieno di materiale sofficie per poi asportarla con le dovute cautele.

    A questo punto mi chiedo: ma gli/lo artificiere in questione ci è o ci fa?????

    Tutti noi amanti di questi oggetti sappiamo che la Sipe aveva montato l'accenditore a frizione sulla cappocchia fosforosa come certi petardi, oppure il sistema a percussione Gallina che come sicura aveva una cupiglia.

    Si vedeva chiaramente che l'anello era un'aggiunta e fissato con una vecchia vite da legno, forse per usarla come contrapeso.

    Si sa benissimo che tal tipo di granata la puoi scaraventare anche bella efficiente sul granito ma senza l'accensione attivata........al massimo se la prendi in testa ti fa solo un bel bernoccolo .

    Allora mi chiedo: perchè dar adito a questa farsa sapendo che la bomba in questione era solo un simulacro vuoto?
    Forse per non far la figura di essere intervenuti per un pezzo di ferro inoquo?
    Per mettersi in mostra davanti alle telecamere?
    Per valorizzare il proprio lavoro?

    Io tra l'altro ci vedo un po di procurato allarme nel tacere la realtà* sul simulacro perfettamente inerte; i vicini si staranno sicuramente angustiando pensando al pericolo corso da chi sa quanto tempo; e la trafila giudiziaria che ne seguirà* ne vogliamo parlare?

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato