Pagina 31 di 56 PrimaPrima ... 21293031323341 ... UltimaUltima
Risultati da 301 a 310 di 558

Discussione: Pale e portapale tedesche

  1. #301
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    2,936

    Re: Super Konvolut!

    Citazione Originariamente Scritto da MULON
    Purtroppo aspeterete x le foto,ed anche tanto.......
    Aggiungo però che la volevo così tanto che non mi pongo il problema.
    Penso,parere personale,che un pezzo così difficile da trovare "val bene" anche una eventuale riparazione.
    Ah, figurati

  2. #302
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Super Konvolut!

    Citazione Originariamente Scritto da unorosso
    Citazione Originariamente Scritto da MULON
    Purtroppo aspeterete x le foto,ed anche tanto.......
    Aggiungo però che la volevo così tanto che non mi pongo il problema.
    Penso,parere personale,che un pezzo così difficile da trovare "val bene" anche una eventuale riparazione.
    Ah, figurati

  3. #303
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    2,936

    Re: Super Konvolut!

    Citazione Originariamente Scritto da MULON
    Citazione Originariamente Scritto da unorosso
    Citazione Originariamente Scritto da MULON
    Purtroppo aspeterete x le foto,ed anche tanto.......
    Aggiungo però che la volevo così tanto che non mi pongo il problema.
    Penso,parere personale,che un pezzo così difficile da trovare "val bene" anche una eventuale riparazione.
    Ah, figurati
    nel senso che immagino che non ti poni il problema, altrimenti non l'avresti preso, l'importante è che la riparazione sia d'epoca e che tu ne sia soddisfatto

  4. #304
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Super Konvolut!

    Guarda Pino,d'epoca o meno...me la tengo ben stretta.

  5. #305
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675

    Schanzzeug mit trager – Attrezzo da trincea con fodero

    [center:26zzg4zl]Schanzzeug mit trager – Attrezzo da trincea con fodero[/center:26zzg4zl]

    [center:26zzg4zl][attachment=26:26zzg4zl]01.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Elemento indispensabile del fante assaltatore la paletta individuale si dimostrò un attrezzo dai molteplici usi: pratico all`occorrenza per scavare un riparo di emergenza, nel bisogno di aprirsi un varco tra gli arbusti o liberare il passaggio di qualche mezzo impantanato e spesso utilizzato anche come arma da difesa. Questo semplice attrezzo fu adottato dalla maggior parte degli eserciti nelle due guerre mondiali mantenendo caratteristiche di produzione piuttosto simili tra loro.

    [center:26zzg4zl]La paletta fissa[/center:26zzg4zl]

    Il modello utilizzato durante la prima guerra mondiale e poi nel Reichswehr risale al 1874, le due parti metalliche che componevano l`attrezzo erano fissate tra loro mediante cinque ribattini sporgenti e la parte sagomata prevista per trattenere il manico di legno, fissata con due comprendendo un anello metallico di rinforzo. Questo modello di paletta subì un processo di semplificazione nei primi anni `30 dando origine al modello adottato dalla Wehrmacht per tutta la durata della guerra; tuttavia nelle foto d`epoca è possibile notare ancora modelli antiquati inseriti nei foderi dei soldati e questo lascia presupporre un riutilizzo di vecchie scorte.
    Il nuovo modello realizzato con acciaio di buona qualità* vedrà* la scomparsa dei ribattini sporgenti lasciando il posto a nove talvolta sette punti di saldatura, il bordo alla base sarà* ripiegato completamente e il manico di legno trattenuto con due ribattini limati privo dell`anello di rinforzo. I bordi laterali saranno affilati e la finitura potrà* essere brunita nella maggior parte dei casi ma anche annerita con vernice a scopo protettivo. Il manico di legno finisce con un bulbo arrotondato e subirà* un trattamento che gli darà* un aspetto semilucido. I punzoni concernenti il produttore saranno presenti sul lato frontale sinistro guardando la paletta con il manico rivolto verso l`alto e comprenderanno per le produzioni ante e inizio guerra il nome per esteso con località* e data mentre per le produzioni successive, compariranno codici abbreviati con data o più semplicemente un logo caratteristico del produttore. Il waffenamt potrà* essere presente se l`attrezzo è stato controllato dal funzionario e quindi consegnato per l`utilizzo.
    Anche questo semplice attrezzo risentirà* dell`economia di guerra e le produzioni iniziali maggiormente curate lasceranno il posto a finiture più grezze che vedranno gradualmente la scomparsa di vernici e trattamenti mantenendo bruniture sempre più scadenti.
    Numerose le ditte commissionate per la produzione delle palette anche provenienti dall`industria siderurgica e mineraria come nel caso di Karl Krampe di Rummenohl – Hagen codificato "obp" o il rinomato "REX" tra i più attivi nella produzione.

    [center:26zzg4zl][attachment=25:26zzg4zl]02.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Nella foto sotto un confronto tra due modelli di produzione prebellica realizzati dallo stesso fabbricante: a sinistra il vecchio tipo affianca un modello semplificato, entrambi sono stati ricoperti con vernice nera e presentano una finitura piuttosto curata. La sigla del fabbricante REX è sempre accompagnata dal logo che raffigura il profilo di un nobile settecentesco racchiuso in un cerchio e in entrambi gli esemplari è presente un Waffenamt di controllo. La paletta misura con il manico 53,5 cm, la parte metallica misura 34 cm di altezza compresa la parte tubolare che si fissa al manico mentre la larghezza è di 14,5 cm, queste misure possono variare leggermente in base alle produzioni..

    [center:26zzg4zl][attachment=24:26zzg4zl]03.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Un modello di paletta semplificato fabbricato da Karl Krampe "obp" nel 1944, notare la lavorazione grezza del legno che non presenta trattamento e la debole brunitura che non ha resistito al tempo nonostante trattasi di un fondo di magazzino..

    [center:26zzg4zl][attachment=23:26zzg4zl]04.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    [center:26zzg4zl][attachment=0:26zzg4zl]Krampe.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Le parti metalliche sono incastrate e saldate tra loro mentre due ribattini fissano il manico di legno. Qui è possibile notare il bordo ripiegato che consente una maggior tenuta delle parti unite..

    [center:26zzg4zl][attachment=22:26zzg4zl]05.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Diversi i sistemi di lavorazione dei manici con trattamenti che ne daranno un aspetto più o meno brillante, nelle produzioni di fine guerra il legno non verrà* quasi più trattato. Anche le dimensioni dei bulbi risultano differenti nella misura e nella forma..

    [center:26zzg4zl][attachment=21:26zzg4zl]06.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Nella foto a sinistra alcuni loghi, codici e nomi per esteso tra i più conosciuti (la lettera "H" indica la fornitura per l`esercito), si indicano inoltre: "oao" Albert von Heede, Priorei e "LS" di Sonnenberg Th. (Turingia)..

    [center:26zzg4zl][attachment=20:26zzg4zl]07.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    [center:26zzg4zl]Il fodero[/center:26zzg4zl]

    [center:26zzg4zl][attachment=19:26zzg4zl]08.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Il fodero adottato per il trasporto della paletta derivato dal mod.1909 era realizzato in cuoio, presentava una struttura semplice che seguiva la forma della paletta composta da tre pezzi sovrapposti cuciti assieme ed era munito di due robusti passanti dove era infilato il cinturone. La parte posteriore nei modelli regolamentari era piena mentre la parte frontale mostrava un`apertura che lasciava visibile la paletta, la stessa era assicurata al fodero per mezzo di una cinghia con fibbia che ne avvolgeva il manico trattenendo contemporaneamente anche la baionetta. I foderi destinati all`Heer erano anneriti in fabbrica e normalmente presentavano i marchi sulla parte alta nel fondo interno, ma talvolta potevano essere presenti anche sul retro di un passante. Anche in questo caso il corso della guerra muterà* l`identificazione per esteso dei fabbricanti in codici a tre lettere con data, accompagnati dal Waffenamt di controllo. Nell`ottica di affrontare l`inevitabile economia di guerra fu concepito un nuovo materiale surrogato del cuoio composto da strati di cartone pressato e trattato, più comunemente chiamato Prestoff. Largamente utilizzato sul finire della guerra il Prestoff sostituirà* gradualmente il cuoio e non solo nel confezionamento dei foderi per paletta ma anche in altri elementi considerati più tecnici dell`equipaggiamento individuale. La modalità* di costruzione del fodero in sostanza resterà* la stessa e il cuoio sarà* impiegato solo per la realizzazione dello strato centrale, della cinghia e dei passanti che potranno variare di colore dal nero al marrone; l`adozione del prestoff inoltre porterà* alla realizzazione di foderi color giallo sabbia utilizzati soprattutto in Europa dal 1943. Gli attrezzi da scavo completi di fodero subiranno inoltre trattamenti che li renderanno mimetici in base alle esigenze dei soldati o in relazione alla zona d`operazioni, i contingenti Afrika Korps adotteranno completi standard che non vanno confusi con le versioni in Prestoff giallo sabbia impiegate sul finire della guerra. Bisogna aggiungere che la massiccia richiesta di foderi commissionata ai numerosi fabbricanti portò ad inevitabili piccole varianti di produzione che è bene conoscere per distinguere gli esemplari originali dalle sempre più sofisticate contraffazioni.
    Nella foto che segue, due superbi esemplari di foderi in cuoio realizzati da Otto Sindel di Berlino, la fattura è molto curata tipico delle prime produzioni..

    [center:26zzg4zl][attachment=18:26zzg4zl]09.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Il disegno che segue illustra le sezioni che compongono il fodero e le misure sono approssimativamente di 19,5 cm di altezza per 16 di larghezza. La cinghia più lunga misura 37 cm e normalmente è munita di cinque fori ovalizzati, la cinghia corta munita di passante misura 8 cm compresa la fibbia ed i passanti di trasporto sono larghi 2,5 cm e distanti 5 cm l`uno dall`altro..

    [center:26zzg4zl][attachment=17:26zzg4zl]10.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Due attrezzi da scavo completi di fodero. Numerose foto d`epoca dimostrano che l`inserimento della paletta nel rispettivo fodero poteva variare, forse a discrezione del soldato..

    [center:26zzg4zl][attachment=16:26zzg4zl]11.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    La versione del fodero realizzata in Prestoff (surrogato del cuoio), manterrà* le stesse caratteristiche di costruzione dimostrando una buona resistenza all`usura, talvolta sarà* aggiunta una cucitura supplementare in mezzo alle due previste per il fissaggio dei passanti a scopo di rinforzo.
    Nella foto che segue un bell`esemplare di fodero in Prestoff nero fabbricato nel 1943 da Hans Dinkelmayer – Lederwarenfabrik u. Sportartikel di Norimberga "gyo", con Waffenamt di controllo. Notare l`effetto semilucido che si avvicina notevolmente all`aspetto del cuoio..

    [center:26zzg4zl][attachment=15:26zzg4zl]12.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Altro esempio di fodero in Prestoff color giallo sabbia fabbricato nel 1944 da Gustav Sudbrack, Lederwaren u. Gamaschenfabrik, Bielefeld "fkx". Questo esemplare presenta una variante costruttiva nell`applicazione dei passanti di trasporto cuciti esternamente sul retro già* riscontrata su un fodero in Prestoff nero datato 1942 e marcato sul retro di un passante con un codice parzialmente leggibile: "gyb" o "gyd", entrambi produttori di articoli in pelle destinati alla Wehrmacht..

    [center:26zzg4zl][attachment=14:26zzg4zl]13.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    In queste foto possiamo notare gli strati sovrapposti cuciti assieme e la stratificazione del prestoff più evidente nella piega, che compongono la struttura di un fodero realizzato nel 1942 da Otto Reichel, Inh. Rudolf Fischer, Lederwarenfabrik, Lengfeld – Erzgebirge "eue"..

    [center:26zzg4zl][attachment=13:26zzg4zl]14.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    La baionetta con fodero diventa parte integrante dell'attrezzo da scavo qui posizionata come da regolamento..

    [center:26zzg4zl][attachment=12:26zzg4zl]15.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Nel collage che segue si possono notare marchiature in codice con data e Waffenamt relativi a foderi realizzati in Prestoff e almeno due tipi di WaA differenti, in qualche caso è possibile che il WaA compaia stampato ad inchiostro e racchiuso in un rettangolo. Il marchio O. Sindel è presente su un fodero in cuoio non annerito e l`aquila particolare che compare accanto è associata a questo fabbricante e non è da confondersi con un Waffenamt. Alcuni esperti attribuiscono questo tipo d`aquila alle produzioni destinate alla Polizei, ma è un dato ancora da accertare. Personalmente tutti gli equipaggiamenti prodotti dal noto fabbricante che ho potuto osservare recavano l`aquila in questione e statisticamente sembra improbabile che tutti fossero destinati alla Polizei..

    [center:26zzg4zl][attachment=11:26zzg4zl]16.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Segue una lista di fabbricanti più frequenti commissionati per la produzione di foderi da paletta fissa:

    "bdt" Salewa,lederwarenfabrik,g.m.b.h., Munchen, thalkirkenstrasse 47
    "cxb" Moll, Lederwarenfabrik, Goch Rheinland
    "dla"Karl Barth, Militaereffekten-Fabrik, Waldbroehl, Rheinland
    "dkk" Friedrich Offermann u. Sohne – Lederwarenfabrik, Bensberg
    "epf" Koenigs- u. Bismarckhuette A G'
    "eue" Otto Reichel, Inh. Rudolf Fischer, Lederwarenfabrik, Lengfeld – Erzgebirge
    "evg"Max Oswald, lederwaren und reisenartikel fabrik, Karlsruhe
    "fkx"Gustav Sudbrack, Lederwaren u. Gamaschenfabrik, Bielefeld
    "fuq" Cottbusser Lederwarenwerk Curt Vogel K.G., Cottbus
    "gxy" Gebr. Klinge, Lederwarenfabrik, Dresden Loebtau
    "gyo" Hans Dinkelmayer – Lederwarenfabrik u. Sportartikel, Nurnberg
    "jhz" Weipert Jean, fabrik feiner reisenartikel, Offenbach a. M. bernardstrasse 14-16
    "jwa" Moritz Stecher, Lederwerk, Freiburg
    "oaz"Max Oswald ,lederwaren und reisenartikel zur kenzeichnung desdurch auslandische
    hersteller, gefertigten Auftragsgegenstandes.
    Otto Sindel, Berlin

    [center:26zzg4zl]La paletta pieghevole[/center:26zzg4zl]

    [center:26zzg4zl][attachment=10:26zzg4zl]17.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Un`ordinanza datata 12 novembre 1938 (HV 38C n° 103 introduce una versione completamente rinnovata dell`attrezzo da trincea, la principale caratteristica si evidenzia nella paletta che per mezzo di un sistema ad avvitamento in bachelite ha la possibilità* di regolarsi in tre posizioni distinte: ripiegata completamente su se stessa per l`inserimento nel fodero, a 90° per l`utilizzo come piccozza e aperta del tutto per spalare. A colpo d`occhio la paletta si presenta piuttosto elaborata nella fattura e nella funzionalità*: la lama è di forma appuntita e comprende tre scanalature sagomate, va a fissarsi per mezzo di otto ribattini su un supporto rettangolare in acciaio che a sua volta integra l`elaborato sistema di avvitamento rinforzato da una sezione tubolare metallica che riceve il manico di legno trattenuto anch`esso da due ribattini. La nuova paletta presenta finiture identiche alla versione fissa, la brunitura è resistente e talvolta è annerita con vernice protettiva, il manico può essere in parte sagomato e comprende anche in questo caso un bulbo arrotondato..

    [center:26zzg4zl][attachment=9:26zzg4zl]18.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Nella foto sotto possiamo osservare una paletta pieghevole regolata all`uso piccozza in realtà*, questo modello si rivelerà* abbastanza debole all`usura e soggetto ad allentamenti e rotture..

    [center:26zzg4zl][attachment=8:26zzg4zl]19.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    La paletta pieghevole adotta un fodero di nuova concezione realizzato in cuoio, successivamente l`impiego del Prestoff avrà* il sopravvento limitando i costi ma indipendentemente dal risparmio sulle materie prime, la manifattura di questo fodero si rivelerà* comunque troppo laboriosa per un proseguo della produzione. Il fodero segue la forma della lama mantenendo il principio della stratificazione e questa volta le robuste cuciture sono supportate da una serie di ribattini (quattro per ogni lato); voglio far notare che questo abbinamento cuciture/ribattini può apparire come peculiarità* più saliente di questa versione di fodero..

    [center:26zzg4zl][attachment=7:26zzg4zl]20.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Nel primo modello di fodero è previsto un coperchio che si piega sulla parte superiore dopo l`inserimento della paletta e la chiusura avviene per mezzo di due cinghie incrociate attraverso un`asola ed una borchia metallica simile a quelle impiegate sulle giberne da Kar 98K. Sul retro in posizione centrale è applicato un unico largo passante per il trasporto che è possibile aprire per sganciare l`attrezzo da scavo senza togliere il cinturone. La baionetta associata anche in questo caso all`attrezzo da scavo è affiancata al fodero e trattenuta da un passante cucito e rivettato, sul lato sinistro dello stesso..

    [center:26zzg4zl][attachment=6:26zzg4zl]21.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Le marchiature sono normalmente presenti sul retro nella parte bassa del fodero in questo caso illeggibile tranne la data ed il WaA, mentre nella lama le possiamo notare sul lato destro guardando l`attrezzo in posizione chiusa con il manico rivolto verso il basso, il codice "agv" identifica il produttore Berg&Co di Solingen-Ohligs..

    [center:26zzg4zl][attachment=5:26zzg4zl]22.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Una versione semplificata del fodero per paletta pieghevole che chiameremo "secondo tipo", prevede la rimozione del coperchio superiore e la modifica della cinghia di chiusura che è più larga e sagomata e con l`aggiunta di un rinforzo metallico nella parte inferiore che stabilizza maggiormente l`attrezzo, anche l`interno è rinforzato con parti di fibra spessa allo scopo di preservarne l`integrità* dovuta all`usura..

    [center:26zzg4zl][attachment=4:26zzg4zl]23.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Come nelle versioni precedenti i foderi per pieghevole realizzati in Prestoff mantengono cinghie e passanti in cuoio che soggetti a frequenti maneggiamenti, tendono a maggior usura. Notare anche in questo caso tutte le cuciture supportate da ribattini di rinforzo..

    [center:26zzg4zl][attachment=3:26zzg4zl]24.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Qui possiamo notare il codice "gxc" che identifica Adam Reinhold, Oberursel (Taunus) impresso sulla cinghia di chiusura, mentre la lama riporta un logo già* riscontrato su modelli di paletta fissa..

    [center:26zzg4zl][attachment=2:26zzg4zl]25.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    Le misure possiamo riassumerle in:

    altezza complessiva dell'attrezzo compreso il manico in posizione aperta - cm. 69,5
    altezza complessiva dell'attrezzo compreso il manico in posizione ripiegata cm. 50,5
    larghezza della lama nel punto più largo cm. 15,5
    altezza della lama punto piu alto cm. 21,5

    Fodero di primo tipo:

    larghezza parte superiore compreso il coperchio cm.18
    larghezza del fodero cm.17,3
    altezza massima cm.23

    Fodero di secondo tipo:

    larghezza parte superiore cm.17,5
    larghezza parte inferiore cm.16,5
    altezza massima cm. 22,5


    [center:26zzg4zl]Conclusioni:[/center:26zzg4zl]

    La produzione di attrezzi da scavo nella versione fissa non smetterà* con l`introduzione del nuovo modello pieghevole in definitiva troppo laborioso e costoso. Dallo studio delle foto d`epoca è possibile notare una larga diffusione di questa nuova versione nelle prime fasi dell`operazione Barbarossa e in parte anche nella campagna d`Africa, forse anche per questi motivi non si è a conoscenza di versioni in Prestoff giallo sabbia e nelle foto scattate sul finire della guerra in Europa meridionale e Normandia si osserva un incremento di attrezzi nella versione fissa realizzati in Prestoff giallo; tuttavia è bene constatare che l`ingegno della produttività* tedesca portò al concepimento di equipaggiamenti all`avanguardia nell`estetica ma soprattutto nella funzionalità* tecnica come nel caso della paletta pieghevole che influenzerà* le produzioni di altri eserciti anche nel dopoguerra a partire da quello americano che ne adotterà* un modello molto simile nel 1943..

    [center:26zzg4zl][attachment=1:26zzg4zl]26.jpg[/attachment:26zzg4zl][/center:26zzg4zl]

    [center:26zzg4zl]Bibliografia e ringraziamenti:[/center:26zzg4zl]

    Uniforms & Traditions of the German Army 1933 – 1945 / J.R. Angolia – A. Schlicht
    German Combat Equipments 1939 – 45 / G. Rottman – R. Volstad
    German Combat Uniforms of World War Two / B. Davis
    L`attrezzo individuale del soldato tedesco della seconda guerra mondiale / J.P. Borg – L.Huart
    Deutsche Soldaten / A. Sà*iz
    War Set – Wehrmacht, le armi dell`esercito tedesco
    Infanterie im Osten / Steirische Verlagsanstalt Graz 1943
    German Military Letter Codes / J. Walter

    Questa scheda studio non è da considerarsi completa in relazione all`argomento e ovviamente ogni integrazione e/o correzione per quanto sopra riportato, sarà* indispensabile e ben accetta allo scopo di ottimizzare il tutto. Un doveroso ringraziamento a odilo, mulon, lucas, unorosso, hlkw per le foto dei propri pezzi da collezione e le utili informazioni senza le quali questo lavoro non avrebbe potuto realizzarsi.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Infanterie Königin aller Waffen

  6. #306
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Schanzzeug mit trager – Attrezzo da trincea con fodero

    Me ne hai parlato parecchio di questo lavoro.......beh,ha ampiamente superato le mie aspettative.
    Incredibile,complimenti.
    Spiegazioni perfette,foto eccezionali,documentazione unica.
    Eccezionale.

  7. #307
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022

    Re: Schanzzeug mit trager – Attrezzo da trincea con fodero

    Interessanti schede studio.. Un ottimo lavoro Andrea.. bravo
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

  8. #308
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Schanzzeug mit trager – Attrezzo da trincea con fodero

    Davvero un'ottima scheda ben fatta e molto esplicativa correlata da belle foto.
    Un lavoro eccellente, bravo
    luciano

  9. #309
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Schanzzeug mit trager – Attrezzo da trincea con fodero

    Non andiamo mica bene
    Se spieghi tutto tu come faccio a fare le mie solite domande importune.
    Molto ben fatto, complimenti.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  10. #310
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    2,060

    Re: Schanzzeug mit trager – Attrezzo da trincea con fodero

    ottimo lavoro Andrea, esaustivo e curato.
    Bkg

Pagina 31 di 56 PrimaPrima ... 21293031323341 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato