Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 39

Discussione: Para' giapponesi

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,986
    grazie x il tuo intervento.
    detto anche da te che collezionisti di materiale giapponese non sono molti nel mondo vorrei sapere x favore da cosa è nata questa tua passione x questi pezzi dell'esercito giapponese ,grazie.
    affrontare l'impari lotta contro l'ocupante con tutte le conseguenze di sacrifici e di sangue che comportava, o rinunciare, per un lungo periodo di tempo, alla prospettiva di indipendenza nazionale e alla conquista di un regime democratico

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    846
    Questo è il mio mod. 30-32 dell'esercito giapponese della 2a gm:



    Immagine:

    61,35*KB

    Immagine:

    60,07*KB

    Immagine:

    72,94*KB

  3. #13
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,091
    L'amore e' nato dalla difficolta' di trovare per prima cosa un buon elmetto giapponese
    negli anni '60. C'è voluto il mio amico Russell D. Jardine, Marine ad Iwo, all'epoca
    grande collezionista di elmetti a farmene ottenere uno direttamente da uno dei suoi
    corrispondenti giapponesi. Da li' poi mi sono svegliato, ed ho cominciato ad acquistare
    i pochi libri sulla militaria giapponese presenti sul mercato anglosassone.Dopo aver
    studiato abbastanza, ho deciso la lista di cio' che volevo ottenere.Avendo pochi soldi
    in quanto all'epoca dovevo pagarmi l'universita', ho iniziato a fare dei cambi con americani
    ed inglesi (anche qualche francese), e sono arrivato qui. La roba giapponese ha un fascino
    che non mi da' neanche la roba tedesca, sia perché era il 'nemico' per antonomasia, essendo
    noi giovani dell'epoca imbevuti di molta retorica anglo-americana post-bellica.Ho trovato altri amici
    coetanei miei, affascinati dalle 'collane eroiche' a fumetti che trattavano della Guerra del
    Pacifico, cosi' lontana da noi, ma anche cosi' viva e brutale,che ha segnato per sempre
    migliaia di giovani americani, che vedevano nel 'muso giallo' con la sua terribile baionetta
    uno spauracchio mai domo, esorcizzato solo dalle due bombe atomiche lanciate nel '45.
    [ciao2]PaoloM

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Bellissimo Celtico,complimenti.
    Poi,Marpo,hai visto quanto scatti ho fatto a Novegro allo stand Giapponese?Penso che altre parole siano superflue[]

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,986
    grazie marpo x avere replicato alla mia domanda,thanks[]
    affrontare l'impari lotta contro l'ocupante con tutte le conseguenze di sacrifici e di sangue che comportava, o rinunciare, per un lungo periodo di tempo, alla prospettiva di indipendenza nazionale e alla conquista di un regime democratico

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    846
    Chi sa il giapponese e mi traduce i due simboli dipinti in bianco sotto il mio elmo che ho postato? [Panic2]

  7. #17
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,091
    Imbottitura dell'M.41 da para' giapponese dell'Esercito (la foto mi era sfuggita di mano):


    Immagine:

    42,09*KB



    Immagine:

    27,33*KB

    Ciao[8D]PaoloM

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Beh, Paolo, eccezionale e in condizioni impeccabili.

    Certo, un dose di sana invidia, per questi pezzi, non può mancare...[]

  9. #19
    Moderatore
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    298
    elmetti fantastici, mi permetto una domanda stupida ma forse no.
    perchè usavano due diversi modelli per esercito e marina? quello dell'esercito peraltro mi sembra nettamente migliore.

  10. #20
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,091
    E' noto, pero' forse non a tutti, che l'Esercito e la Marina giapponese
    sono stati in perenne concorrenza tra loro sin dalla formazione delle moderne forze armate giapponesi.Ognuna delle due forze armate aveva le proprie uniformi, i propri fregi e spesso anche armi differenti. Ognunaportava avanti il suo processo di modernizzazione indipendentemente dall'altra, come fossero due ditte differenti. Ecco spiegata la diversita'di tante cose, non ultimi gli elmetti da paracadutista.La Marina, dopol'iniziale successo a Pearl Harbour,vantava di piu' mezzi rispetto all'Esercito,quest'ultimo ancorato a vecchi principi di tattiche edi combattimento che risalivano ai primi del '900.L'Imperatore cercavadi favorire la modernizzazione dell'Esercito, mentre la casta degli ammiragli nipponici, andava per la sua strada cercando anche di modificarela sudditanza da certi schemi provenienti dall'alto. Tornando al discorsoiniziale, non saprei dire se l'elmetto da para' dell'Esercito fosse migliore rispetto a quello della Marina. Certo e' che quello della Marinaera senz'altro piu' economico e di piu' facile fattura, essendo derivatodall'M.90 classico, tagliato nelle falde. Quello dell'Esercito era piu''studiato' ma anche piu' pesante. Difficile rispondere ora.Sul piano collezionistico,si equivalgono. Personalmente ho penato a trovare quellodella Marina.[ciao2]PaoloM

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •