Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 36

Discussione: Paracadutisti italiani e tedeschi 1944

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Catania
    Messaggi
    677

    Paracadutisti italiani e tedeschi 1944

    Prendendo spunto dall'articolo a cura di Paolo Marzetti e da una discussione che ho seguito su un forum inglese posto queste foto che dovrebbero essere della zona di Anzio nel 1944.
    sul forum inglese è nata una discussione sul gilet portacaricatori per MAB, una cosa molto avanzata per quel periodo.
    inoltre per me alcuni italiani hanno la giacca mimetica con mimetismo tedesco.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    NUMMERI
    di Trilussa 1944
    Conterò poco, è vero, diceva l'Uno ar Zero
    ma tu che vali?Gnente!
    Sia ne l'azzione come ner pensiero rimani un coso voto e inconcrudente.
    lo invece, se me metto a capofila de cinque zeri tale e quale a te,lo sai quanto divento? Centomila.
    È questione de nummeri.E' quello che succede ar dittatore che cresce de potenza e de valore
    più so' li zeri che je vanno appresso.

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,091

    Re: parà* italiani e tedeschi 1944

    Citazione Originariamente Scritto da Marcocougars
    Prendendo spunto dall'articolo a cura di Paolo Marzetti e da una discussione che ho seguito su un forum inglese posto queste foto che dovrebbero essere della zona di Anzio nel 1944.
    sul forum inglese è nata una discussione sul gilet portacaricatori per MAB, una cosa molto avanzata per quel periodo.
    inoltre per me alcuni italiani hanno la giacca mimetica con mimetismo tedesco.
    Si, si vede benissimo, alcuni para' italiani portano delle tute mimetiche tedesche.Il fatto è ormai arcinoto.Tanto per saperlo, qual'è la discussione (per sommi capi naturalmente) sul gilet portacaricatori per il MAB (Samurai) che si vede spesso indossato in queste foto? PaoloM

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368

    Re: parà* italiani e tedeschi 1944

    Esatto, il mimetismo pare del tipo Splittermuster 31 ma mi pare strano, anche se sarebbe più plausibile il Sumpfmuster 43, ma sinceramente a me pare più il primo
    <<< Nec videar dum sim >>>

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    791

    Re: parà* italiani e tedeschi 1944

    stupende foto , sembra quasi di essere li con loro, vermente bravo chi feci quelli scatti all'epoca.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Catania
    Messaggi
    677

    Re: parà* italiani e tedeschi 1944

    be gli scatti sicuramente sono stati fatti da fotografi tedeschi, come puoi notare le foto provengono dal Bundesarchiv.

    sul mimetismo facevo solo una costatazione, preciso che non mi intendo di mimetismi tedeschi, penso comunque che sia uno spunto importante.

    La discussione è stata presa a cuore da me perchè certe volte c'è da non crederci.............ma prima devo fare un piccolo riassunto:
    andando sul forum in questione vedo un inglese che chiedeva info sui parà* italiani, perchè aveva trovato dei pupazzetti che li riproducevano e pensava che l'italia non avesse parà* nella 2WW............ma a EL Alamein con chi hanno combattuto???
    comunque andando al sunto del discorso ho raccolto del materiale per promuovere i nostri parà* e quindi ho postato anche queste foto, che visto anche il loro tocco professionale, hanno suscitato molta ammirazione.
    Inoltre ne è nata una discussione sulla concezione molto avanzata del gilet tattico indossato dai parà*.
    Chiaramente in un eccesso di "critica" è stata posta una questione sul fatto che ci fosse o meno una versione per mancini, quindi con i portacaricatori girati al contrario.marpo se vuoi aprire una discussione più approfondita sul samurai te ne sono grato
    ciao
    NUMMERI
    di Trilussa 1944
    Conterò poco, è vero, diceva l'Uno ar Zero
    ma tu che vali?Gnente!
    Sia ne l'azzione come ner pensiero rimani un coso voto e inconcrudente.
    lo invece, se me metto a capofila de cinque zeri tale e quale a te,lo sai quanto divento? Centomila.
    È questione de nummeri.E' quello che succede ar dittatore che cresce de potenza e de valore
    più so' li zeri che je vanno appresso.

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,091

    Re: parà* italiani e tedeschi 1944

    Hai fatto bene caro Marco a postare nel sito inglese quelle splendide foto del Bundesarchiv.
    Solo saltuariamente, ma abbastanza in tempi recenti, gli inglesi si sono ricordati della Folgore, della Nembo del periodo Regio, dell'APAR del periodo RSI e dei cobelligeranti del G. Comb. Folgore, senza contare dell'ADRA, del XRgt Arditi,degli NP, e dei parà* della R. Aeronautica.
    Comunque sta tranquillo che l'intellegence inglese ed alleata in genere, li conosceva bene: sapeva chi li comandava, dove erano di stanza, nonché l'intero organigramma a partire dagli ufficiali superiori, per finire, addirittura con gli allievi (ancora non paracadutisti!). Gli stessi tedeschi hanno glissato le domande, col fatto che, in tempi non sospetti, non fidandosi degli
    italiani, i nostri erano sotto il comando tedesco...Ciò in parte è stato vero nel primo periodo della RSI, ma per il resto mi viene da ridere, se penso che un alleato, ogni magagna l'ha riversata sui suoi alleati, mentre ogni merito l'ha riversato su sé stesso. Del resto la guerra per l'Italia era già* persa da un bel pezzo, ma ci sarebbe da discutere sulla superficialità* con
    cui le cronache, quasi tutte ereditate dalla bibliografia anglosassone, per giocoforza di parte, si siano 'fidate' di questa, senza 'mai', dico 'mai' approfondire un evento, un fatto, una cronaca in cui differenti corpi d'élite italiani, si sono dati da fare anche oltre il limite consentito dalle proprie possibilità*. Senza scomodare i paracadutisti, mi viene da pensare alla Xª Mas nel periodo della RSI e anche prima, al X° Rgt Arditi (Ponte di Primosole in Sicilia), SS Italiane nel fronte di Anzio e Nettuno. Insomma, per le cronache anglosassoni, gli italiani non c'erano... A me basta pensare, e lo è, che ciò sia falso.
    Circa il Samurai, com'è noto, poteva essere portato a rovescio, non perché adoperato dai mancini, ma perché i portagranate addominali, con i loro fragili bottoncini a pressione, potevano non chiudersi più se danneggiati da un urto. Se poi qualche mancino ha voluto sperimentare questa possibilità*, credo la cosa non sia impossibile, ma francamente, non l'ho mai sentito dire. E' un'ipotesi anche questa. In ogni caso, per concludere, ho notato che a parte il disprezzo imperante verso gli italiani da parte di chi non conosce minimamente neanche la storia più superficiale del nostro paese(e forse neanche la loro), ho notato un certo rinnovato interesse verso la nostra militaria e la nostra storia. Ciò è il frutto anche delle varie riviste che ne hanno parlato e anche delle varie discussioni sui forum. Ad ognuno il suo... PaoloM

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596

    Re: parà* italiani e tedeschi 1944

    foto "meravigliose"..Marcocougars
    ne avevo già* viste alcune, riconducibili a quelle mostrate in questo topic, si sa qualcosa di più sul luogo o luoghi dove sono state scattate..

    ad esempio..la seconda dove sono inquadrati, sembra provenire dalla zona di Ardea..comuni quei costoni tufacei..

    le altre nella pineta..mi sto scervellando dove possano essere state scattate..forse nella zona di Pratica di mare?..subito a ridosso della "tenuta del Presidente"?
    nel forum su cui scrivi è possibile avere delle indicazioni?..(logicamente rivolgo la domanda anche ai nostri esperti)

    ciao Grazie
    Ciao
    digjo

  8. #8
    Moderatore L'avatar di BIGGET
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    2,445

    Re: parà* italiani e tedeschi 1944

    Sarà* perchè l'occhio mi cade sempre li....

    è un particolare sicuramente già* notato...avete visto che bei cinturoni e Fibbie Luftwaffe che indossano alcuni dei nostri parà*?
    Ulteriore conferma che vi era, e già* notevole, un "interscambio" di equipaggiamento fra le forze RSI e Tedesche.

    Saluti BIGGET
    Perché negarlo...mi piaccion le Fibbie!!

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: parà* italiani e tedeschi 1944

    Citazione Originariamente Scritto da BIGGET
    Sarà* perchè l'occhio mi cade sempre li....

    è un particolare sicuramente già* notato...avete visto che bei cinturoni e Fibbie Luftwaffe che indossano alcuni dei nostri parà*?
    Ulteriore conferma che vi era, e già* notevole, un "interscambio" di equipaggiamento fra le forze RSI e Tedesche.

    Saluti BIGGET
    Nell'ultima foto ci sono anche due gavette che mi sembrano tedesche. Interscambio anche questo od un paio di camerati germanici in visita?
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,091

    Re: parà* italiani e tedeschi 1944

    Combattevano insieme, per cui l'interscambio era inevitabile. PaoloM

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •