Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 30

Discussione: Parere su dischi 78 giri d'epoca

  1. #11
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Parere su dischi 78 giri d'epoca

    Grazie a tutti

    Vero Michele fatalità* ne avevo sentito parlare e, che qualcuno te lo diede

    Molto bello quel grammofono da camera, con anche le puntine e le relative scatole.
    Interessante il disco Faccetta Nera e aggiungo dell'Abissinia.
    Riesci ad ascoltarlo con quel grammofono?? cioè è funzionante??
    luciano

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    212

    Re: Parere su dischi 78 giri d'epoca

    Accidenti, un mio parente lontano me ne ha lasciato in eredita una quantita industriale di questi dischi, sono quasi tutte Opere, ma se non ricordo male ce ne sono diversi con i discorsi di Mussolini , quello che ricordo è che sono molto piu spessi e grandi dei classici LP che si vedevano anni fa , li tiro fuori dalla cantina dove li ho relegati, hai visto mai che riesco a piazzarli a qualche amatore?

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    965

    Re: Parere su dischi 78 giri d'epoca

    Citazione Originariamente Scritto da cocis49
    Grazie a tutti

    Vero Michele fatalità* ne avevo sentito parlare e, che qualcuno te lo diede

    Molto bello quel grammofono da camera, con anche le puntine e le relative scatole.
    Interessante il disco Faccetta Nera e aggiungo dell'Abissinia.
    Riesci ad ascoltarlo con quel grammofono?? cioè è funzionante??
    Si, è perfettamente funzionante, ed è un piacere ascoltare quei dischi sul grammofono, sembra di rivivere un epoca, di dischi ne ho diversi originali quasi tutti della guerra d'africa.
    Ciao e grazie a tutti.
    Giovanni

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,482

    Re: Parere su dischi 78 giri d'epoca

    Mi voglio complimentare con voi tutti per questo spettacolare e interessante topic.
    Veramente Bello

    Ciao
    Roberto

    PS - Tenetevi stretti i vinili.

  5. #15
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Parere su dischi 78 giri d'epoca

    Caspita, guarda cosa è venuto fuori da una semplice curiosità*!
    Bellissimi i grammofoni, certamente non facili da manutenzionare ma stuzzicano la mia curiosità* in modo notevole, ne smonterei volentieri uno....

    Puntine!

    [attachment=1:3jxgrvuz]puntine-1.jpg[/attachment:3jxgrvuz]

    [attachment=0:3jxgrvuz]puntine-2.jpg[/attachment:3jxgrvuz]

    Ci sarà* qualcuno che le fabbrica ancora?
    Io posso ascoltare questi dischi grazie ad un giradischi stereo che ha una puntina double-face, penso che stressi molto meno il disco delle originali in acciaio temperato. Ho sempre l'impressione che quelle testine "struciolassero" il disco ad ogni riproduzione...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  6. #16
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Parere su dischi 78 giri d'epoca

    Grazie Giovanni della risposta , sono contento che almeno il tuo funziona e bene, mentre il mio..................

    Ciao Nicola, non me ne intendo molto di dischi d'epoca, forse alcuni pezzi potrebbero essere interessanti per qualche collezionista, certo è che devono essere in buone condizioni come anche le copertine, cioè sono come le monete, più sono in buone condizioni e rari, più ovviamente valgono.
    Si sono fatti di altro materiale, che malgrado lo spessore sono più fragili dei vinilici.

    Vero Roberto è risultato un topic simpatico

    Bella la scatoletta e le punte Riccardo
    Io ne ho solo alcune custodite nel porta punte del grammofono.
    [attachment=0:31iqupht]3.jpg[/attachment:31iqupht]

    Il mio lo avevo già* aperto, per tentare di ripararlo, senza risultato, ma non è detto che non ci riprovi.
    Non credo che quelle punte rovinino più di tanto i dischi, perchè se ciò fosse, oggi non ne avremmo da ascoltare.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    luciano

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    39

    Re: Parere su dischi 78 giri d'epoca

    Questi dischi sono delicatissimi perchè sono in bachelite e col tempo diventano ancora più fragili . Sono a 78 giri e necessitano di un giradischi che abbia questa possibilità*. Il mercato esiste ed i prezzi vanno dai pochi euro ad alcune decine per i più importanti.
    Io di questi dischi a 78 giri ne alcune centinaia , ne ho anche molti altri a 33 gire e a 45 giri , ma questi a 78 giri nonostante la riproduzione non sia delle migliori hanno molto più fascino , se ascoltati poi con un grammofono d'epoca è ancora meglio , di questi ne ho uno degli anni 30 originale con carica a manovella. Tienili e non ti troverai pentito , fanno parte anche loro della nostra stroria.
    Molto belli i grammofoni postati , complimenti !

  8. #18
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Parere su dischi 78 giri d'epoca

    Non ricordavo il materiale con cui erano fatti.
    Grazie, anche per avermelo ricordato
    Posta il tuo grammofono, così possiamo ammirarlo , è funzionante??
    luciano

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Parere su dischi 78 giri d'epoca

    Bellissimo topic.
    Da piccola ascoltavo i dischi di canzonette anni '30-'40 su un vecchio grammofono, a casa degli zii.
    Quanto gracchiava! Ma aveva un suo fascino di tempi andati, con la voce in falsetto del tenore, il fruscio della puntina, il disco che saltava (sempre nello stesso punto), l'orchestra che chiudeva il pezzo con una serie di accordi, spesso uguali a quelli di un'altra canzonetta.
    Mi dicevano di cambiare la puntina, e lo facevo spesso, ma ormai erano tutte usate e stra-usate.

    Avete notato la scritta sul secondo grammofono? Il Columbia.
    "Graphophone" quindi grafofono, non grammofono.

    Tra fonografo e grafofono c'era una differenza, anche se entrambi usavano cilindri, invece dei dischi del successivo grammofono :

    http://it.wikipedia.org/wiki/Fonografo

    http://it.wikipedia.org/wiki/Giradischi

    Forse gli americani hanno mantenuto il nome dell'apparecchio, inventato da un loro concittadino, anche per quelli che riproducevano dischi?

  10. #20
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Parere su dischi 78 giri d'epoca

    Ciao Liliana, che io sappia noi lo abbiamo sempre chiamato grammofono e credo che ciò derivi dall'invenzione di Berliner .
    Una precisazione tratta dal mio libro sulla storia delle invenzioni.
    Nel 1878 Edison costituì una società* per la produzione dei fonografi, nel 1886 vi fu l'introduzione dei cilindri che funzionavano per poco più di un minuto, lo stilo d'acciaio infatti perforava rapidamente e dopo 3 o 4 ascolti andavano sostituiti.
    Edison non nutriva più illusioni sulla sua macchina parlante e si interessò ad altre invenzioni, ma altri cercarono in seguito di migliorare il fonografo
    Chichester Bell, cugino di Alexander Graham Bell e Charles Sumner Tainter, brevettarono una versione migliorata del fonografo del 1886 e la chiamarono grafofono sempre con cilindri.
    Il 16 maggio 1888, Emile Berliner, un tedesco che era emigrato negli Stati Uniti dalla natia Hannover, diede la prima dimostrazione pubblica di una nuova macchina di sua invenzione e progettazione che chiamò grammofono, il nuovo apparecchio di Berliner doveva segnare la nascita della moderna industria discografica, infatti egli sostituì il cilindro di cera del fonografo con un disco sul quale lo stilo fissato alla membrana vibrante, tracciava un solco a forma di spirale piana.
    luciano

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •