Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 40

Discussione: PARERE SU INTERNO M42 WSS MD

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    234

    PARERE SU INTERNO M42 WSS MD

    Allora vi posto l'interno di un m42 delle Waffen mono decal.
    E' un pezzo che mi lascia molti interrogativi
    per alcune particolarità* che vedrete.
    Il venditore mi ha assicurato l'originalità* dell'insieme;
    in particolare ha garantito che guscio marcato hkp62,
    numero di serie 5238 e sigla sul cerchione MSS42 sono
    perfettamente compatibili.
    Il cuoio sarebbe di buona qualità* ma il fatto che l'imbottitura
    sia composta di "resti" testimonierebbe una
    fabbricazione tardiva.
    Nelle foto che seguono alcune (forse) incongruenze?
    L'interno nel suo insieme


    Il numero 54 stampigliato sull'esterno di una patta


    Ma all'interno dell'imbottitura si trova un numero 56


    Sempre all'interno questo numero


    e soprattutto questa indicazione di reparto


    Cosa ne dite?
    Andateci piano che ho il cuore delicato.
    La decal la posto non appena riesco a fare una
    foto decente alla luce del sole.
    Ciao
    Filippo
    Contrairement a beaucoup, entre la graisse d’armes et la vaseline, je préfère la graisse d’armes

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    280
    Ciao Filippo,
    intanto ti rispondo a botta calda. Mi riserverò successivi approfondimenti sui marchi ad inchiostro e sul cuoio.
    Quando parli di cerchione marcato MSS42 non è che ti riferisci ai rivetti e non al cerchione? Non mi risultano cerchioni marcati MSS.
    Quanto al cerchione costituito da due o più pezzi incollati, come si vede dalla foto, ti posso dire che ne ho già* visti almeno altri 3 di elmi originali che montavano un cuoio simile con stesso marchio RBnr..stampato. Sono interni con cuoio incollato e non cucito dal colore tipico di fne guerra (1944 in poi). Il cuoio con interno cucito in 2 o tre punti, invece, era tipico dei liner post WWII prodotti in cecoslovacchia fino al 1948. Ma questi sono facilmente individuabili dalle grosse cuciture.
    La fattura ed il colore del cuoio del tuo elmo sembrano corrispondere ai materiali orignali.
    Un piccolo dubbio che mi balza agli occhi e che ti volevo segnalare è invece l'usura dell'elmo (parte interna corona) e l'ossidazione dei rivetti rispetto al cerchione interno: vedi come sono arrugginiti i rivetti, mentre il liner luccica e sembra meno usurato. E' vero che quest'ultimo era zincato e quindi più difficilmente aggredibile dalla ruggine, ma comunque anch'esso tendeva ad ossidarsi (o quantomeno a sporcarsi). Sembra che questo interno, che potrebbe essere originale, sia stato montato successivamente.
    Dai facci vedere la decal....
    Andrea
    andrea

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    234
    Sul marchio MSS hai ragione, è sui rivetti.
    Anch'io ho notato la ruggine dei rivetti,
    e mi sembrano tanto rugginosi da potersi spezzare se aperti,
    e questo mi ha fatto pensare che siano arrugginiti dopo
    il montaggio d'epoca.
    Le foto della decal mi vengono "sparate", riproverò.
    Contrairement a beaucoup, entre la graisse d’armes et la vaseline, je préfère la graisse d’armes

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    234
    Ecco due foto non ottimali della decal.
    E dei numeri 54 e 56 cosa mi dite?


    Contrairement a beaucoup, entre la graisse d’armes et la vaseline, je préfère la graisse d’armes

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Puglia
    Messaggi
    432
    Mi dispiace veramente,ma la decal e` assolutamente una repro...

    Non ho trovato modo indolore per dirlo....

    Francesco

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    280
    Ciao Filippo,
    mi spiace veramente, la decal è un maldestro tentativo di riprodurre la CA Pocher. I motivi per cui ti dico ciò sono i seguenti:
    1) I dettagli del disegno sono carenti (guarda la foma delle rune, il punto in cui la punta bassa della runa di sinistra è posizionata rispetto agli angoli dello scudo), la forma stessa delli scudo, le proporzioni, i colori
    2) Il contenuto metallico è carente;
    3) La fusione nel metallo dell'elmo non è avvenuto e ciò è visibile dallo spessore della runa stessa.
    Questa Decal è prodotta dalle nostre parti, sembrerebbe come riportato su alcuni testi (v. Kelly Hicks pubbl. 2004).
    Ti prego di guardare le gallerie fotografiche di rune SS originali confrontate con quelle false, è un buon metodo.
    Ti assicuro che dispiace anche a me.
    Ciao
    Andrea
    andrea

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Ciao Filippo,
    non devi provare dispiacere da questa notizia,che seppur brutta
    apre una finestra di verita' sui dubbi che credo da tempo hai
    su questo elmo. Purtroppo alcuni venditori (leggi MERCANTI)non
    hanno nessuna dignita' perche' il loro DIO e' solo il danaro..
    Le reti metalliche o fili di ferro a contatto con l'elmo (si tratta
    di ferro zincato) producono un effetto di usura diverso e molto
    accentuato, a causa dello sfregamento che produce una reazione di
    corrosione fortissima.
    un saluto
    Raffaello
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    234
    [][]Non credo esistano metodi indolori per dare notizie come queste.

    Per completezza di informazione metto due foto fatte con la luce del sole, anche se non vengono come vorrei.
    Metto anche un pezzo della descrizione che all'epoca il venditore allegava all'elmetto, è una traduzione letterale dal tedesco:

    "distintivo conservato all'85-90%, originale al 100%, ha un aspetto leggermente giallognolo dorato sotto la lente di ingrandimento, in realtà* è argento dorato (cambio di colore del colore di protezione sopra il distintivo, ma il colore di protezione è per la maggior parte andato via"




    Contrairement a beaucoup, entre la graisse d’armes et la vaseline, je préfère la graisse d’armes

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Flombardi ha scritto:
    allegava all'elmetto, è una traduzione letterale dal tedesco:

    "distintivo conservato all'85-90%, originale al 100%, ha un
    aspetto leggermente giallognolo dorato sotto la lente di
    ingrandimento, in realtà* è argento dorato (cambio di colore del
    colore di protezione sopra il distintivo, ma il colore di
    protezione è per la maggior parte andato via"


    Ciao Filippo,
    potresti dire chi era il venditore tedesco? scusami per la domanda
    che pecca di curiosita', ma questo potrebbe essere utile ad altri
    in futuro.
    un saluto
    Raffaello
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    234
    Del venditore adesso ho a disposizione solo uno pseudonimo di militariaweb.com, ma posso risalire a breve al nome preciso perchè periodicamente mi manda un listino[)].
    Comunque viene anche alle fiere in Italia.
    Cosa dici, è possibile metterlo sul forum o sarà* fuori policy?
    A parte che esiste il messaggio privato.


    La cosa terribile è che tu e The killer siete d'accordo, non vi ho mai visto così culo e camicia.
    Manca solo la conferma di Drapponero e poi il quadro è finito...
    Ciao
    Filippo
    Contrairement a beaucoup, entre la graisse d’armes et la vaseline, je préfère la graisse d’armes

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •