Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 19 di 19

Discussione: Parti proiettili art.da scavo

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    508
    ciao cocis...
    il mio consiglio sarebbe di metterla in ammollo e fargli una pulizia da ruggine con il sistema elttrolitico...cosa che ho già* messo in pratica con risultati ottimi anche per sbloccare parti filettate o parti mobili bloccate da ruggine...se vuoi sapere come si fa posto le istruzioni che ho trovato in un sito che ora non ricordo....poi dimmi del risultato.

    ecco per tutti voi...

    Eliminazione elettrolitica della ruggine
    La ruggine può essere eliminata, con il minor danno possibile per il materiale, mediante un bagno elettrolitico che riduce l'ossido di ferro (cioè la ruggine) per l'azione degli ioni di idrogeno che si separano dal catodo.
    Per preparare il bagno occorre prendere acqua con pochi minerali (va bene quella piovana) a cui si aggiunge un cucchiaio colmo di soda caustica in cristalli per ogni litro di acqua. Attenzione: la soda caustica non va toccata con le mani e occorre essere molto prudenti nel maneggiarla; versare la soda nell'acqua e non l'acqua sulla soda. Usare guanti di gomma e attenti agli occhi. Attenti che bambini o animali non tocchino o bevano il liquido.
    Per la corrente va bene un carica batterie d'automobile 6/12 volt; è preferibile usare la corrente a 6 volt.
    Come recipiente si userà* una qualsiasi bacinella di plastica. Per le canne di fucile si può usare un tubo di plastica di 10-15 cm di diametro, chiuso alla estremità* inferiore con apposito tappo.
    Come anodo si userà* un anello di bacchetta di ferro per cemento armato posato sul fondo del recipiente in modo che rimanda vicino alle sue pareti oppure messo a spirare che dall'alto scende verso il basso. Al pezzo che sporge dal recipiente e che serve per agganciarlo ad esso, verrà* collegata la pinza con il segno + dell'alimentatore.
    A questo punto occorre sgrassare accuratamente il pezzo arrugginito. Bisogna togliere le molle che altrimenti vengono stemperate dal bagno elettrolitico.
    Fissare al pezzo l'estremità* di un filo di ferro flessibile (quello delle stampelle appendiabiti va benissimo) il resto del quale verrà* avvolto attorno ad un bastoncino di legno o plastica che verrà* appoggiato sopra la bacinella in modo che il filo non entri in contatto con la bacchetta di ferro, facendo cortocircuito. Assicurarsi che il contatto ferro-pezzo sia buono; eventualmente eliminare manualmente un po' di ruggine.
    Il pezzo arrugginito sarà* così sospeso interamente nel liquido e non dovrà* toccare in alcun modo l'anodo.
    A questo punto il più è fatto: collegare la pinza dell'alimentatore con il segno + alla bacchetta di ferro (anodo) e quella con il segno - al filo di ferro (catodo). Attenzione a non sbagliare perché il risultato sarebbe alquanto disastroso (rapido aumento della ruggine e una bella bacchetta di ferro lucida!).
    Se tutto funziona si vedranno delle bollicine di idrogeno che escono dalla ruggine e delle bollicine di ossigeno che escono dalla bacchetta di ferro. Attenzione: sono gas infiammabili.
    Sia per possibile esalazioni, sia per i gas infiammabili, bisogna lasciare il recipiente all'aperto o in un locale con le finestre aperte. Il tempo minimo è di una dozzina di ore, ma si può tranquillamente esagerare e attendere anche due giorni!
    Dopo di ciò togliere la corrente ed estrarre il pezzo che sarà* coperto da una specie di fango nerastro. Lavare bene in acqua corrente, aiutandosi con una spazzola. Se vi è ancora della ruggine, ricominciare da capo rinnovando il bagno (si può anche filtrare quello vecchio e pulire bene bacinella e contatti, ma non ne vale la pena).
    Il procedimento esposto elimina anche la bronzatura. Se però si lascia il pezzo molto a lungo nel bagno, dopo averlo lavato, si ottiene una bronzatura grigio-ferro.
    Partecipo a rievocazioni storiche WWI con mortaio Stokes, ricevo contatti via MP.

  2. #12
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Ciao ho letto con molta attenzione e se ho capito devo mettere sul fondo di una vaschetta di plastica un cerchio di ferro al quale metterò il negativo, l'oggetto arrugginito al centro senza che tocchi il cerchio di ferro e il positivo al ferro arrugginito.L'oggetto deve essere sollevato dal fondo della vaschetta ma coperto del tutto dal liquido?? o solo la parte da svitare??. Confermi??? Grazie ciao
    luciano

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    508
    al pezzo da pulire il - negativo leggi bene e fa attenzione alle parole anodo e catodo...fai la prova con un pezzo di poca importanza....così vedi...personalmente ho pulito una baionetta in questo modo e sono usciti i numeri di seerie e la marca che prima non si vedevano...attenzione alle molle armoniche da togliere altrimenti perdono la tempratura.sono a disposizione...
    Partecipo a rievocazioni storiche WWI con mortaio Stokes, ricevo contatti via MP.

  4. #14
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Ok farò appena possibile una prova. Grazie. Ciao
    luciano

  5. #15
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Giusto per chiudere aimè questa pagina in quanto non sono riuscito a svitare il pezzo. E' stato provato di tutto ho seguito i consigli di tutti anche quelli di alpino che mi ha indicato anche il suo sistema e devo dire che per la ruggine ha funzionato è un buon consiglio leggetelo. Sotto la ruggine sono apparse alcune scritte che si leggono male e dalle foto si vedono poco:Sul tondo più grande 1916 - ua - 155 sul tondo interno 155. Posto le immagini anche della chiave con il braccio lungo un metro nella parte dei due perni piegata.

    Immagine:

    142,32*KB

    Immagine:

    196,78*KB

    Immagine:

    77,27*KB

    Immagine:

    75,88*KB

    Immagine:

    59,12*KB
    luciano

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    23
    Ecco adesso non sapremo mai cosa si cela li sotto!!
    Ottimo lavoro di pulizia bravo (un dubbio mi assale sarà* mica un filetto contrario)
    Prova a svitarlo avvitandolo
    Ciao

  7. #17
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Ho provato anche questo ma resiste. L'ultimo tentativo potrebbe essere quello di scaldare con un cannello la parte esterna. Intanto l'amico non ha le bombole ci devo pensare anche perchè non voglio rovinarlo e non avendo a disposizioni foto di spaccati può darsi che non sia solo un ""coperchio"" ma possa essere qualcosa con l'anima che arriva sino alla fine della filettatura più piccola se così fosse ciao alla svitatura. Ciao
    luciano

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    508
    ciao cocis...la pulitura è venuta un capolavoro....
    una idea sarebbe quella di tentare di fare la chiave con un pezzo di ferro pieno e di mettere i due perni alla metà* della lunghezza. in tal modo lo sforzo non scarica più in un lato della chiave ma da entrambi.
    bisogna però tenere conto che la pressione creatasi con lo scoppio del pezzo potrebbe aver deformato la meccanica interna da renderla pressochè insvitabile.dalle scritte risaliamo al tipo di ordigno e cerchiamo di trovarne i dettagli tecnici...la soluzione verrà* da sola.
    personalmente non ho libri per la catalogazione del pezzo in questione...attendiamo chi ne sa di più....
    Partecipo a rievocazioni storiche WWI con mortaio Stokes, ricevo contatti via MP.

  9. #19
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Si la pulitura è venuta molto bene e infatti ho fatto come mi hai detto. per evitare torsioni maggiori ai perni li ho fatti lunghi giusti che se noti ho limato la parte centrale tra i due che sfiorava il tondo. Temo che sia come dici e penso che la botta lo abbia reso insvitabile. Ciao
    luciano

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato