Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 36

Discussione: partigiani e RSI alleate contro i francesi in Val d'Aosta

  1. #11
    Moderatore L'avatar di squalone1976
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    GENOVA
    Messaggi
    5,796
    Queste sono informazioni che m'incuriosiscono tremendamente e sulle quali vorrei sapere ogni minimo particolare.

    ChM
    Virgo fidelis Usi ubbidir tacendo e tacendo morir

    Non nobis domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,088
    Ti passo quel poco che so... è storia scomoda...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  3. #13
    Moderatore L'avatar di squalone1976
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    GENOVA
    Messaggi
    5,796
    Il bello di amare e fare Storia è quello di buttarsi sulle cose scomode, troppo facile trattare solo i fatti " comodi"......

    ChM
    Virgo fidelis Usi ubbidir tacendo e tacendo morir

    Non nobis domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    22
    Avevo sentito anni fa nel bar del mio paese in provincia di Novara il racconto di un reduce R.S.I. dell'artiglieria alpina di stanza ad Aosta , parlava di operazioni contro i Francesi svolte insieme ai Partigiani, di fucilazioni di disertori a fine aprile e di disposizioni da parte dei Tedeschi per trattare la resa senza ulteriori scontri dopo il 25 aprile. Di tutto questo egli ne parlava senza pregiudizi e senza ripensamenti, la cosa mi aveva stupito in quanto conoscevo la persona come attivista del P.C.I. e mai avrei pensato che fosse stato addestrato in Germania e fascista fino a maggio 45, peccato non aver approfondito l'argomento, riposi in pace.

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,088
    E una volta "andati avanti" i testimoni, i fatti non sono mai successi...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di Lev
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    835
    Citazione Originariamente Scritto da cheren Visualizza Messaggio
    Di tutto questo egli ne parlava senza pregiudizi e senza ripensamenti, la cosa mi aveva stupito in quanto conoscevo la persona come attivista del P.C.I. e mai avrei pensato che fosse stato addestrato in Germania e fascista fino a maggio 45, peccato non aver approfondito l'argomento, riposi in pace.
    Anche Dario Fo era un reduce della RSI e dopo e' diventato rosso come il fuoco,e se non erro negli ultimi anni ha ricambiato nuovamente idea
    credo che sia una cosa fisiologica che capita a molti,da giovani la si pensa in un modo e poi crescendo la si pensa in un altro modo,o magari perche' si rimane delusi da quello che la tua parte politica ha deciso di fare........non e' che se uno la pensa in un modo deve per forza pensarla cosi' per tutta la vita!
    sarebbe un gran casino se non si avesse la liberta' di cambiare opinione...


    Fascisti rossi

  7. #17
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075
    La faccenda non e' nuova infatti esistono svariati resoconti tra i memoriali di combattenti della RSI,
    dell'intenzione di non 'favorire' i francesi a guerra finita sui vecchi confini, magari anche opponendosi
    assieme ai partigiani italiani.Degli accordi ci sono stati poco prima che gli eventi per la RSI precipitassero,
    visto il menefreghismo tedesco che pensava unicamente a rientrare in Germania.I comunisti hanno
    sempre negato la cosa, ma occorrerebbe spulciare tra i memoriali e le testimonianze locali.PaoloM

  8. #18
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    foto liberazione 003.jpg Truppe francesi in territorio italiano ( Cn ) vengono " scortate " dal comandante partigiano Crosa ........... gli altri partigiani furono distribuiti lungo il percorso a scopo di " informazione "

  9. #19
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    Per quanto riguarda la val d' Aosta ci fù effettivamente un accordo tra CLN e 4° Rgt. Alpini negli ultimi giorni .............. gli alpini restarono indisturbati a presidiare il fronte fino al 29 aprile, dopo di che rimase un presidio fino al 5 maggio, questo continuò a rimbottare i tentativi francesi di calare su La Thuile.

    La Francia avanzava pesanti rivendicazioni ............ la cessione delle valli alpine di madrelingua francese ( val' d'Aosta ) o franco-provenzale ( Dora Riparia, val Pellice, val Roya ) la zona di Pinerolo, la val Varaita ed il Moncenisio, in più il traforo del Frejus, Oulx,Cesana, Sestriere.

    Ricordo comunque che gli ordini di De Gaulle rispetto ai partigiani italiani che " scollinavano " in Francia erano chiari ........ stesso trattamento di fascisti e tedeschi ( internamento ) infatti le mire d'oltralpe miravano a occupare ed annettersi una vasta zona che tirando una linea retta includeva i territori tra Cuneo e Sanremo/Imperia.

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,088
    L'ingordigia del vincitore...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •