Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 29 di 29

Discussione: per ricordare i Caduti delle foibe

  1. #21
    Citazione Originariamente Scritto da mirco

    Bene,lo stato italiano ha (DECRETATO)c'era bisogno di un decreto opportunista,tardivo e strumentale?
    allora adesso siamo tutti contenti?
    Ma cosa se ne fanno del decreto quei morti,la responsabilità* è certo di chi li ha assassinati,ma anche di chi per un ventennio ha vessato il popolo slavo imponendo il "DOMINIO ITALICO"con la forza e la prevaricazione,fomentando l'odio raziale contro chiunque fosse in odore di tricolore:
    Quei morti erano onesti lavoratori casalinghe ecc...ecc...che non chiedevano altro che vivere in pace,in quella terra con quei vicini!
    Sono invece stati mandati a colonizzare la costa istriana per la grandezza di Roma e mentre le squadracce fomentavano l'odio raziale scavandogli la fossa cercavano di tirare avanti come potevano:
    Si hai ragione, anche questo è da ricordare,per l'ingordigia di pochi l'Italia ha pagato con un sacco di morti.
    ed ora per DECRETO! li si riscopre e li si USA!!!
    Quella storia non è stata scritta dai vincitori perchè era imbarazzante per tutti ANTIFASCISTI e FASCISTI:
    Oggi i nuovi vincitori la riscrivono a proprio uso e consumo.
    Posso solo provare pietà* perhè li si uccide una seconda volta.
    E con questo ho chiuso!!!!!!!!!
    Scusa, ma se questi decreti della Repubblica Italiana, con tutti gli annessi e connessi, ti stanno così antipatici, perchè non ti trasferisci ibn Slovenia o Serbia? Mi sa che il problema è tutto qui; hai una maggiore vicinanza con gli slavi che con gli italiani (soprattutto se non sono comunisti filo titini). Se vuoi ti accompagno io in macchina gratis, così abbiamo anche il tempo di fare due chiacchiere.

    Mandami pure un MP o telefonami:

    Andrea Lombardi

    Via Onorato 9/18
    Genova

    telcell 348 670 8340

  2. #22
    Citazione Originariamente Scritto da mirco

    Bene,lo stato italiano ha (DECRETATO)c'era bisogno di un decreto opportunista,tardivo e strumentale?
    allora adesso siamo tutti contenti?
    Ma cosa se ne fanno del decreto quei morti,la responsabilità* è certo di chi li ha assassinati,ma anche di chi per un ventennio ha vessato il popolo slavo imponendo il "DOMINIO ITALICO"con la forza e la prevaricazione,fomentando l'odio raziale contro chiunque fosse in odore di tricolore:
    Quei morti erano onesti lavoratori casalinghe ecc...ecc...che non chiedevano altro che vivere in pace,in quella terra con quei vicini!
    Sono invece stati mandati a colonizzare la costa istriana per la grandezza di Roma e mentre le squadracce fomentavano l'odio raziale scavandogli la fossa cercavano di tirare avanti come potevano:
    Si hai ragione, anche questo è da ricordare,per l'ingordigia di pochi l'Italia ha pagato con un sacco di morti.
    ROTFL!!! Come, dopo le argute e puntuali ricostruzioni geopolitiche, mi passi alla storia dell'Istria scritta dal PCI negli anni'50?

    Dopo che abbiamo messo post su post sul difficile equilibrio etnico-politico nei paesi slavi da Bisanzio all'800, le spinte nazionalistiche, etc, mi torni a concludere che alla fine, 1.000 anni di tensioni politiche e rivalità* etniche scompaiono e contano solo i ventennali cattici fascisti che rompono l'iddilio di "onesti lavoratori casalinghe ecc"

    Ma triplo ROTFL!!!!
    [8D]

  3. #23
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    OK. naviditalia,rispondo per cortesia,non per polemica;La mia famiglia ha contribuito con il sangue per fare nascere la Repubblica,non accetto quindi lezioni di patriottismo da nessuno!
    Certo che non voglio andare in Serbia,là* hanno una testa come la tua,sciovinisti e nazionalisti nel senso più pericoloso del termine,e ovvio che so perfettamente quali siano i problemi dei balcani;terra contesa,incrocio di razze ed etnie ecc...ecc...problemi di sempre!
    Mi chiedo solo se non sia ora di lasciare riposare i morti nostri o loro che siano,e di guardare invece a questa ITALIA insultata,dissanguata e villipesa.
    Però,considerato il fatto che io e te su questo punto non la vedremo mai allo stesso modo ti prego di lasciare perdere il discorso,anche per non annoiare gli amici di world-war ciao! senza rancore.....

  4. #24
    Banned
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    vP006496
    Messaggi
    1,253
    piccola domanda sciocca e non pertinente di carattere lessicale : cosa vuol dire ROFTL ?
    acronimo ?
    sbuffo d' impazienza ?
    errore di battitura ?

    non v' incazzate ma sono piu' curioso di una donna [self]

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177
    Secondo me, quando si parla di uno sterminio non bisogna MAI pensare che chi lo ha subito se lo è meritato o che è giustificabile perchè tanto anche gli altri lo fanno. Fin da piccolo, quando facevo qualcosa di sbagliato e x giustificarmi dicevo che anche gli altri lo avevano fatto, mi veniva risposto: "se gli altri si buttano dalla finestra, lo fai anche tu?"
    X questo non accetto che mi si venga a dire "le foibe sono state giustificate dai crimini commessi dai fascisti", visto che la maggior parte degli infoibati non erano fascisti; e comunque i titini si sono portati allo stesso livello delle persone di cui volevano vendicarsi, diventando anche loro dei criminali e degli aguzzini.
    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  6. #26
    Citazione Originariamente Scritto da mirco

    OK. naviditalia,rispondo per cortesia,non per polemica;La mia famiglia ha contribuito con il sangue per fare nascere la Repubblica,
    La mia ha contribuito -poveri illusi- all'Onore d'Italia.

  7. #27
    Citazione Originariamente Scritto da mirco

    Certo che non voglio andare in Serbia,là* hanno una testa come la tua,sciovinisti e nazionalisti nel senso più pericoloso del termine,
    Questo dimostra come non hai capito un "censored" di me.

    Io sono fiero di essere al massimo genovese, non certo "italiano"! E tanto meno "sciovinista e nazionalista"!. [8D]

    Però, se proprio vogliamo spendere due parole per l'Italia, allora vediamo di difenderla dimostradole un pò più di attaccamento (nel bene e nel male... il famoso -o famigerato- "Right or wrong". Purtroppo l'etica e la morale sono una cosa, la ragion di stato un'altra... e se noi possiamo ergerci -come cittadini- a difensori degli alti valori, cerchiamo anche di capire che, molto probabilmente, se fossimo NOI nella "stanza dei bottoni", ci comporteremo alla stessa stregua del più bieco politicante) di quello che si si può aspettare da un eschimese.

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297
    Citazione Originariamente Scritto da u03205

    piccola domanda sciocca e non pertinente di carattere lessicale : cosa vuol dire ROFTL ?
    acronimo ?
    sbuffo d' impazienza ?
    errore di battitura ?

    non v' incazzate ma sono piu' curioso di una donna [self]
    ROTFL è più di LOL, dovrebbe essere più o meno
    ROTFL = Rolling On The Floor Laughing = rotolarsi sul pavimento dal ridere
    LOL = Laughing Out Loud = ridere forte

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    602
    Bon Bon, Vediamo un pò : i territori annessi nel primo dopoguerra (post IWW) da una gestione austrungarica passano a una gestione italiana, quindi maestri amministratori pubblici e altro cambiano, che impatto avranno avuto nella popolazione, torniamo a 80 e passa anni fà*, le condizioni di vita erano diverse rispetto ad oggi,magari "l'invasione" italica non avrà* portato miglioramenti, poi l'immane tragedia della IIWW con l'invasione della Yugoslavia retta fino ad allora da una monarchia, quello che è successo non credo che abbia bisogno di ripetizione, appartiene alla storia, poi rovesciamento di fronte e alla fine pulizia etnica mescolate magari con vendette personali e tanto altro, credo che limitare questa storia a una risposta mi pare riduttivo, è storia di cui se ne parla ma spesso manca quella pacatezza che servirebbe, ho un nonno ex partigiano titino e un carissimo amico che ha combattuto nel reggimento bersaglieri benito mussolini si sono trovati su fronti opposti con motivazioni diverse, nessuno di loro si è macchiato di crimini, quindi evitiamo in primis di generalizzare, i criminali sono criminali. E tutti e due sono Italiani, con la I maiuscola quindi riportiamo in linea questa discussione, partiamo dal primo dopoguerra i territori vengono ceduti al Regno D'Italia, ricordate che si parla di un paese piuttosto complesso, sia da parte di religioni, punto di incontro tra la cattolica, musulmana e ortodossa e di popolazioni, chi conosce qualche libro su questo periodo? Avanti ragazzi mostriamo cosa valiamo storicamente parlando

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato