Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 29

Discussione: per ricordare i Caduti delle foibe

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    22

    per ricordare i Caduti delle foibe

    <font color="blue">In occasione del <font color="red">Giorno del Ricordo, per la commemorazione dei Caduti nelle foibe</font id="red">, VENERDà? 8 FEBBRAIO alle ore 21.00 presso il Centro Allende - via Mazzini 2 La Spezia l'Associazione Culturale "Libertà* e Verità*" e il Comitato Onoranze Resti di Campastrino organizzano una conferenza.

    Oltre alla presentazione del libro "Sognare una Patria" dello storico Marco Pirina, l'archeologo-antropologo forense dott. Matteo Borrini presenterà* l'operazione che ha portato al recupero dei resti mortali di alcuni caduti infoibati nell'inghiottitoio di Campastrino (SP), attualmente in corso di identificazione.
    L'intervento avrà* titolo NUOVE TECNICHE DI INDAGINE PER UN VECCHIO CRIMINE: LA FOIBA DI CAMPASTRINO.

    La S.V. è invitata a partecipare.
    </font id="blue">
    Xa FLOTTIGIA M.A.S
    PER L'ONORE
    PER L'ITALIA

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Lazio
    Messaggi
    29
    Magnifica iniziativa che sottoscriviamo pienamente. Invitiamo tutti ad parteciparvi e diffondere.

    Publio.

    DECIMA.

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,286
    E'molto importante questo avvenimento commemorativo sia per ricordare, e aggiungo io, per conoscere, visto che per tanto e forse troppo tempo è stato "messo da parte".
    Ottima segnalazione leone nero!
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368
    10 febbraio: ...Foibe nella roccia, e di roccia era anche il cuore di un maresciallo boia, di tanta gente senza nome...

    <center></center>
    <<< Nec videar dum sim >>>

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,286
    Citazione Originariamente Scritto da Alpino X

    10 febbraio: ...Foibe nella roccia, e di roccia era anche il cuore di un maresciallo boia, di tanta gente senza nome...
    Condivido!
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Per quanto questo argomento tocchi noi "giuliani" da vicino,mi auguro che venga trattato ancora una volta con la massima serenità* e tranquillità*,per piacere.

  7. #7
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    Ogni massacro è da condannare!!!
    Ma la violenza è nella natura,nel pregiudizio,nell'intolleranza dell'animo umano;noi non possiamo pensare di essere esenti da critiche,il mito degli italiani"brava gente"è da sfatare:
    habbiamo portato la morte in quel contesto,non solo in Jugoslavia,ma anche in Abissinia,Albania,Grecia,Spagna,URSS:non credo che la vita di un abissino conti meno di quella di un italiano.
    Comunque la questione delle foibe è molto più complessa,e riguarda solo in minima parte gli italiani,la stragrande maggioranza degli infoibati era di origine croata,cetnica,cosacca.E anche perchè no comunista stalinista.
    Stumentalizzare questi martiri offende la loro memoria (giochiamo alla guerra,ma difendiamo sempre la pace)

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    1,758
    Citazione Originariamente Scritto da mirco

    Ogni massacro è da condannare!!!
    Ma la violenza è nella natura,nel pregiudizio,nell'intolleranza dell'animo umano;noi non possiamo pensare di essere esenti da critiche,il mito degli italiani"brava gente"è da sfatare:
    habbiamo portato la morte in quel contesto,non solo in Jugoslavia,ma anche in Abissinia,Albania,Grecia,Spagna,URSS:non credo che la vita di un abissino conti meno di quella di un italiano.
    Comunque la questione delle foibe è molto più complessa,e riguarda solo in minima parte gli italiani,la stragrande maggioranza degli infoibati era di origine croata,cetnica,cosacca.E anche perchè no comunista stalinista.
    Stumentalizzare questi martiri offende la loro memoria (giochiamo alla guerra,ma difendiamo sempre la pace)
    Quoto e riquoto!!!
    [ciao2][ciao2] Franz
    scavare è bello!
    E’ un mondo difficile: vita intensa, felicità a momenti e futuro incerto...

  9. #9
    Citazione Originariamente Scritto da franz

    Citazione Originariamente Scritto da mirco

    Ogni massacro è da condannare!!!
    Ma la violenza è nella natura,nel pregiudizio,nell'intolleranza dell'animo umano;noi non possiamo pensare di essere esenti da critiche,il mito degli italiani"brava gente"è da sfatare:
    habbiamo portato la morte in quel contesto,non solo in Jugoslavia,ma anche in Abissinia,Albania,Grecia,Spagna,URSS:non credo che la vita di un abissino conti meno di quella di un italiano.
    Comunque la questione delle foibe è molto più complessa,e riguarda solo in minima parte gli italiani,la stragrande maggioranza degli infoibati era di origine croata,cetnica,cosacca.E anche perchè no comunista stalinista.
    Stumentalizzare questi martiri offende la loro memoria (giochiamo alla guerra,ma difendiamo sempre la pace)
    Quoto e riquoto!!!
    [ciao2][ciao2] Franz
    Mah.

    Non ho mai apprezzato il detto anglosassone "Right or wrong for my land", ma rimango basito da questi esercizi retorici, che dovrebbero essere propri dei più fini politologi, mentre la commossa pietà* verso i nostri connazionali è messa da parte velocemente. Che Dio abbia pietà* di voi.

    Anche l'esodo dei 300.000 era formato da "croati,cetnici, cosacchi", in stragrande maggioranza?

    Ma forse, considerata la storia delle genti italiche, dall'italietta cavouriana a Mani Pulite, guelfi e ghibellini, livornesi e pisani, siamo sempre quelli del "particulare".

    Alla fine, e non lo dico come artifizio retorico, le foibe ce le siamo meritate.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    255
    Ciao a tutti!!
    molti di voi sanno come la penso in merito a questa questione, non voglio ripetermi, e sopratutto dopo aver constatato che l'argomento non riesce mai ad essere discusso con quel distacco doveroso dopo + di 60 anni e proprio di chi ama la storia e lo studio!

    Però confesso che una riflessione mi è sorta spontanea e voglio rendervi partecipi: all'epoca si occupava militarmente anche quel pezzetto di Francia vicino ai ns confini, e come tutti i territori di confine la commistione tra i 2 popoli è sempre stata forte.
    La domanda che mi sono posto è questa: perchè in quei posti all'ovest l'occupazione italiana non ha dato origine a quell'odio profondo e violento che ha portato alle foibe negli altri territori occupati ad est?

    Purtroppo mi rifiuto di credere che sloveni e croati abbiano agito solo perchè mossi da odio verso gli italiani, alimentati dal fuoco della politica comunista!

    Cosa ha portato alle foibe?....
    Penso che un'esame di coscienza più profondo l'Italia deve farselo!

    ++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

    Ragazzi!
    per favore! risposte e confronto civile!!!
    Non facciamo come le altre volte!

    Un saluto cordiale a tutti!
    Ivano

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato