Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 18 di 18

Discussione: Perle da Militalia.

  1. #11
    Collaboratore
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Cicagna-Genova
    Messaggi
    871

    Re: Perle da Militalia.

    si,si, famosissimo il colonnello Moschin, fosse il primo che lo ha conosciuto di persona o che ha sentito parlare delle sue gesta !!!!!!!
    oh mamma mia !!!!
    socio del Coordinamento Ligure Studi Militari ( C.L.S.M. )

    della folgore l'impeto !

    imparate a rispettare le donne Guerrieri, nelle mani di una donna nasciamo e nelle mani di una donna moriamo !!!!!

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    4,053

    Re: Perle da Militalia.

    Citazione Originariamente Scritto da Paolone

    Comunque....dopo aver avuto il piacere di stringere la mano a Die Nadel
    E suvvia, non sono mica il Santo Padre, lo ripeto sempre, sono solo un povero str...o che nel tempo libero si traveste da Tedesco, non credo sia da vantarsi di avermi stretto la mano

    Saluti
    Die Nadel
    Komm mein Schatz, denn wir fahren nach Croce D’Aune

    Canale youtube: http://www.youtube.com/user/Feldgragruppe?feature=mhee

    Sito web: http://www.feldgrau.eu/

    Pagina facebook: http://www.facebook.com/Feldgraugruppe

  3. #13
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: Perle da Militalia.

    Citazione Originariamente Scritto da picone
    A questo punto metto anche la mia, di perle: un tatuatissimo soggetto stava parlando delle sue mirabolanti avventure belliche, l'idea che millantasse l'impossibile si era gia concretamente materializzata da tempo fra i presenti con la piacevolezza di una loffa maleodorante, quandeccochè l'incauto di turno gli accenna al Col Moschin......il Rambo nostrano senza batter ciglio: "Io il Colonnello Moschin l'ho anche conosciuto...tanti anni fa"....io penso abbia conosciuto anche il Colonnello Fenilon, il Colonnello Fagheron, il Colonnello del Miglio......con il Colonnello Buttiglione sembra ci sia stato solo un'intenso scambio di corrispondenza.....la Fenech.....ce ne sarebbe da parlare....
    No, ragazzi, io andavo a scuola con la nonna del Colonnello Moschin, ma, credetemi, io che li ho conosciuti entrambi, vi dico: il colonnello Moschin avrà* anche fatto la storia (del cinema.... chi si scorda "Amici miei"?), ma, cribbio, il Colonnello Di Lana aveva un carattere più caldo, avvolgente...
    E non è opinione solo mia: lo dicevano anche i maestri...

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Perle da Militalia.

    Bà*h, probabilmente il nostro amico avrà* fatto il militare per corrispondenza, come faceva la Scuola Radio-Elettra....
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,461

    Re: Perle da Militalia.

    Madò, me l'ero perso questo topic! Fortissima la coppietta di amorevoli genitori svegli e pacifisti!
    Non ho capito la seconda storia che hai raccontato però!

    Visto che si è in vena di racconti come si fa a non citare il fatto che OGNI venditore, ogni, che ti vede in uniforme ha da criticarti un piccolo particolare? per pura casualità* lo stesso venditore, però, nella sua infinita benevolenza ha il modo di sopperire al tuo sbaglio, perchè il cappello/patch/guanto/cazzata corretto ce l'ha lì, pronto sul banchetto! Che coincidenza...
    Pvt Guy P Rossi

  6. #16
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: Perle da Militalia.

    Citazione Originariamente Scritto da Centerfire
    Eh eh eh... carina quella del soft-air!
    Giustamente, se mando un pallino di plastica da 0.20 grammi a 150 m/sec per avere 1 joule di energia.... basta mettere il solito pallino in piombo da 6 grammi ed ottenere 18 joule di potenza!
    Fantastico! Potrei mettere 40 Tonnellate di roba sulla mia auto e diventerebbe automaticamente un TIR!

    Ehhh.... perché far studiare la gente quando nei campi c'è tanta mancanza di manodopera?

    Ne consegue che, se caricassimo un Flak 8.8 con palle da tennis.... ci godremmo un'innocua partitella su terra... battuta...
    Perchè non ci abbiamo pensato prima?

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Catania
    Messaggi
    677

    Re: Perle da Militalia.

    hehe colto da un raptus informatico (della serie ci sei o ci fai!.........e soprattutto non ha meglio da fare di domenica mattina??!!!) ho provato ha mettere su google il Famosissimo Colonnello Moschin (più tardi provo anche con il leggendario Generale MOSCON ) e sorpresa delle sorprese ho trovato che è ancora in servizio in Afganistan: dal sito warfare.it:
    hehe comunque nei miei circa 10 anni di softair ne ho incontrato di reduci.........mi manca qualche ragazzo del 99 e poi penso che tutte le guerre sono coperte ...............però forse qualcuno era vero visto che ancora caricava al grido avanti Savoia..................buona domenica a tutti

    Il colonnello Moschin e, perché no, il comandante Subim...

    Tempo fa, in televisione, mi era capitato di venire a conoscenza dell'esistenza del "colonnello Moschin". Mi dimenticai di prendere un appunto e non potei riferirne ai lettori della colonnina infame.

    Mi è venuto in soccorso il lettore Luca Pistone, non nuovo a preziose segnalazioni a questa rubrica, e lo ringrazio di vivo cuore a nome mio e di tutti i lettori.

    Di mio ero riuscito solo a trovare questo errore della giornalista Fiorenza Sarzanini sull'edizione internet del Corriere della Sera del 25 settembre 2007, dove si definisce il SAS Special "Airborne" Service, anziche Special Air Service.

    Per altro si trattava di elementi dello SBS, ovvero lo Special Boat Service, perché il SAS è schierato solo in Iraq...

    (Naturalmente l'argomento degli articoli è la liberazione dei nostri due agenti e del loro interprete da parte di un team di forze speciali italo-britanniche, avvenuta nella provincia di Farah nell'Afghanistan occidentale il 24 settembre 2007)


    Robetta, in confronto alla inestimabile spigolatura di Luca Pistone.

    Eccola qui di seguito.

    (NZ)

    Subject: un piccolo spunto per colonnina infame
    From: <luca.pistonew@xxx.xx>
    To: <n.zotti@mclink.it>
    Il Colonnello Moschin e perché no? Il Comandante Subin

    Il 25 settembre scorso IL GIORNALE edizione internet aggiornato alle ore 13.28 in occasione dell`intervento delle nostre forze speciali in Afganistan così scriveva: ...insieme ai soldati inglesi c`erano naturalmente anche gli incursori del Colonnello Moschin....


    Ora non vorrei far pignolerie in questa occasione (i fatti sono molto più importanti delle parole) anche per rispetto al servizio di coloro che sono esposti a massimi sacrifici. Tuttavia citare nei termini corretti la denominazione del più famoso reparto operativo dell`EI ritengo sia cosa gradita principalmente per gli uomini che vi lavorano e (sic) poi anche per la Storia .

    Non che il sottoscritto ne sappia molto (mio nonno buon anima classe 1894 era più informato) tuttavia coltivo un minimo di curiosità* che mi aiuta a sapere che: a) oggi (nel passato mi viene in mente solo la Legione Ettore Muti ma forse non è il caso di citarla ) le sole unità* navali vengono "battezzate" con il nome di eventuali Medaglie d`Oro; b) il Col Moschin fa parte del Massiccio del Grappa ovvero la spalla della "perduta nelle nebbie del tempo" Linea Cadorna.

    Cordiali saluti.

    Appena pubblicato questo testo, ho ricevuto una Mail di un altro assiduo lettore e collaboratore di Warfare.it, che risolve i dubbi di Luca Pistone e soprattutto rimedia alla mia pigrizia.

    Un grazie anche a Enrico Pellerito!

    (NZ)

    Caro Nicola,
    solo ai fini di mera precisazione, mi permetto di osservare che nel messaggio inviato dal Sig. Pistone in relazione alla gustosissima notizia del Colonnello Moschin, il punto a) è parzialmente da correggere in quanto nel nostro Esercito sono ancora presenti alcune unità* "battezzate" con i nomi di coloro che sono stati insigniti di Medaglia d'Oro.
    Tali sono stati tutti i battaglioni carri e i battaglioni corazzati dopo la ristrutturazione del 1975 (eccetto il battaglione corazzato dell'allora 1° Reggimento Fanteria Corazzato), due battaglioni meccanizzati dei Carabinieri (all'epoca prima arma dell'Esercito), uno meccanizzato della Fanteria e un battaglione del Genio.
    Le evito l'elencazione dei suddetti reparti, a meno che Lei la voglia trasmessa e in tal caso sono pronto a farlo.
    Ad oggi, le unità* che portano nominativi di decorati mi risultano essere le seguenti:

    1° Battaglione Carri M.O. Cracco del 31° Reggimento Carri;

    3° Battaglione Carri M.O. Galas del 32° reggimento Carri;

    8° Battaglione Carri M.O. Secchiaroli del 132° reggiemnto Carri;

    20° Battaglione Carri M.O. Pentimalli del 4° Reggimento Carri;

    101° Battaglione Carri M.O. Zappalà* del 131° Reggimento Carri.


    Cordiali saluti e sempre complimenti per Warfare.

    Enrico Pellerito
    NUMMERI
    di Trilussa 1944
    Conterò poco, è vero, diceva l'Uno ar Zero
    ma tu che vali?Gnente!
    Sia ne l'azzione come ner pensiero rimani un coso voto e inconcrudente.
    lo invece, se me metto a capofila de cinque zeri tale e quale a te,lo sai quanto divento? Centomila.
    È questione de nummeri.E' quello che succede ar dittatore che cresce de potenza e de valore
    più so' li zeri che je vanno appresso.

  8. #18
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: Perle da Militalia.

    Verissimo: ancora oggi sono tantissimi i reparti delle FF.AA. che portano nomi di illustri militari, credo tutti MOVM. Praticamente ogni stormo dell'A.M.I. è intitolato ad un eroe dell'aria, per esempio...
    Ho un amico che militava nel Giorgio Graffer (pilota F104 prima e Tornado poi...), quindi mi sono messo a cercare sul web... e, in due minuti, ne ho trovati a bizzeffe, anche solo dell'AMI...
    Tanto per indicarne qualcuno, in breve, si veda questo link sull'AMI:
    http://www.aviomedianet.com/italy_airfo ... are.htm#am
    Credo che l'unica limitazione, in merito, è che debba trattarsi di persone non più in vita, come nel caso dei nomi delle strade e dei francobolli...
    E poi, perdonatemi... Teseo Tesei dove lo mettiamo?

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •