Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Personale A.M. a Fort Bliss, 1958

  1. #1
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    3,974

    Personale A.M. a Fort Bliss, 1958

    Nel 1957 di concerto con gli americani del “Military Assistance Advisory Group –Italy” , dalle nostre autorità militari fu presa la decisione di adottare il missile Nike nell’ aeronautica italiana. Un primo gruppo di ufficiali, sottufficiali e avieri fu inviato alla Scuola di difesa aerea dell’ esercito americano a Fort Bliss, presso El Paso in Texas, per frequentarvi un corso di istruzione sull’ uso e manutenzione della potente arma (gli italiani erano i primi nell’ ambito delle nazioni aderenti alla Nato ad aver ottenuto la fornitura di missili Nike-Hercules), rimanendovi sino al 1958. Il personale dell’ A.M. giunse negli Stati Uniti equipaggiato con le consuete uniformi ordinarie e di servizio usate in Italia. Ben presto di fronte al clima desertico e alle esigenze dell’ addestramento ci si rese conto della necessità di utilizzare le più pratiche uniformi dell’ U.S. Army sulle quali vennero apposte spalline gradi e fregi italiani oltre – naturalmente –le stellette al bavero. Queste ultime però crearono inizialmente non pochi inconvenienti, in quanto identiche per colore, dimensioni e posizione a quelle che identificavano i generali nell’ esercito statunitense. Così a parte gli istruttori che erano a più stretto contatto con il nostro personale, la maggior parte dei militari americani a qualunque grado appartenessero, scambiavano gli italiani per ufficiali generali e si irrigidivano in scattanti saluti come da regolamento, esclamando “Yes Sir!” a pieni polmoni. Il fatto fu accolto piacevolmente dai militari più giovani, finchè nelle mense e nei principali luoghi di ritrovo della truppa vennero affisse ben visibili tavole esplicative con la comparazione tra i gradi militari italiani e quelli americani. Superfluo dire che ufficiali e specialisti continuarono a lucrare sull’ equivoco durante le libere uscite, con evidenti effetti sulle ragazze texane. Si tratta di un caso che potremmo definire d “misunderstanding uniformologico” , simile a quello che negli stessi anni colpì le turiste tedesche che in Italia trovavano inspiegabilmente irresistibili i Carabinieri, dato che le bande rosse ai pantaloni erano oltre Brennero una prerogativa dell’ alta ufficialità…
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •